#GamerGate: "Da nessuna parte sul mio sito dice che siamo proprietari di giornalisti, proprietario di Destructoid

Destructoid

C'è una situazione esplosiva che si sta verificando proprio ora sul ring del giornalismo dei videogiochi. I giocatori sono arrabbiati per molte delle pratiche impiegate dall'attuale impero mediatico (o dovrei dire, sbiadendo l'impero mediatico?) Così come la svolta negativa e la narrazione culturalmente dannosa che alcuni siti hanno messo in atto riguardo alla rappresentazione della comunità dei videogiochi . Intrappolati in tutto questo ci sono accuse di violazioni etiche, pretese di misoginia e molta vetriologia da diffondere. Non esiste una cosa come dire nulla di tutto ciò è vero, proprio come non esiste una cosa come dire tutto ciò che è vero. Tuttavia, alla luce dei recenti eventi, i giocatori sono venuti a sapere che alcuni dei loro sospetti hanno avuto più peso di quanto avrebbero potuto pensare.

L'ex scrittore di Destructoid, Allistair Pinsof, si fece avanti per discutere la sua parte di una situazione molto complessa ed eticamente delicata. Pinsof ha lanciato un programma IndieGoGo per le sue intenzioni fraudolente, ma lo ha fatto a costo potenzialmente mettendo l'individuo dietro il programma in una luce sgradevole all'interno della vista pubblica. Questa azione gli è costata il suo lavoro, le sue entrate e la sua carriera come giornalista di videogiochi, specialmente dopo che è stato rivelato che il suo licenziamento era legato al Lista Game Journo Pro - e le azioni commesse dal Game Journo Pros potrebbero essere considerate illegali nello stato della Florida, dove era impiegato [Puoi anche leggere di più sul Game Journo Pros via Breitbart].

Non solo, ma le e-mail private lo hanno rivelato Pinsof ha ricevuto informazioni contraddittorie dai suoi alti superiori sia per quanto riguarda il suo licenziamento e il suo corso di azione per quanto riguarda la campagna IndieGoGo.

[Puoi leggere la storia completa sul fuoco di Pinsof qui]

Dopo che la storia di Pinsof è stata pubblicata, il proprietario di Destructoid Yanier "Niero" Gonzalez si è fatto avanti per esprimere la sua opinione sulla situazione. Voleva che le persone sapessero cosa rappresentava il suo sito e le difficoltà nel prendere le decisioni che prendeva, dicendo ...

"Com'è esattamente la collusione quando ho espresso apertamente i miei sentimenti sul più grande forum del settore dei giochi sul web, e LATER ha spinto gli altri a non seguire quella conversazione?

 

“Inoltre non hai notato il mio cambiamento di tono * dopo * i suoi attacchi e insulti personali, che erano anche pubblici su Twitter, reddit e così via - che hd ovviamente ha cancellato ma ne ho degli screenshot.

 

"Era la chiave del suo licenziamento. Proprio come è giusto per riunire una folla su Twitter per retwittare blog arrabbiati, ho sicuramente il diritto di dire ai miei amici che era uno stronzo.

 

"Oltre la prova, ha disobbedito ai miei desideri, che è il suo capo, a partire da un'ora zero. Lo fai come vice presidente o cassiere al dettaglio e sei licenziato. Fine della storia. Quello che seguì è un casino che puoi colorare come vuoi.

"E dico" capo "ridendo. [Sic]”

La situazione ha preso fuoco con molte persone e ha provocato un sacco di tumulto da parte del pubblico. Yanier afferma che l'evento che ha coinvolto i Game Journo Pro non è stato una collusione, e questo è ripreso da un membro del gruppo Game Journo Pros, Scott Nichols un ex collaboratore di IGN e G4TV, che ha preso a ask.fm [di riserva] per rispondere direttamente alle domande su questa situazione, affermando ...

“Per quanto riguarda il coinvolgimento del gruppo GameJournoPros, Neiro si è avvicinato al gruppo chiedendo consigli su come gestire la situazione e il gruppo ha fornito consigli. Questo è il gruppo che lavora come previsto. Nel suo post, Neiro stava imparando molto chiaramente a licenziarlo comunque, e dato che il tuo collegamento lo conferma, molte delle risposte gli dicevano che probabilmente c'è un motivo per cui ha la sensazione e che dovrebbe seguirlo. Un consiglio comune era anche quello di consultare un consulente legale, che è piuttosto un consiglio standard in ogni situazione di licenziamento. Questo non è un complotto, questo è un professionista che chiede consigli ai loro colleghi su una situazione delicata. "

Secondo le leggi dello stato della Florida, è cospirante quando più datori di lavoro si riuniscono per escludere intenzionalmente qualcuno dal lavoro. Come accennato, i licenziamenti "a volontà" non sostituiscono la collusione illegale del datore di lavoro, nota anche come lista nera delle assunzioni, elencata nella Statue del Senato della Florida...

"Combinazioni errate contro i lavoratori. - Se due o più persone devono essere d'accordo, cospirare, combinare o confederarsi insieme allo scopo di impedire a qualsiasi persona di procurarsi un lavoro in qualsiasi azienda o società, o di causare il licenziamento di qualsiasi persona dal lavoro in tale azienda o società; o se una persona deve comunicare verbalmente o per iscritto o stampato, minacciare qualsiasi lesione alla vita, alla proprietà o agli affari di qualsiasi persona allo scopo di procurare lo scarico di qualsiasi lavoratore in qualsiasi azienda o società, o per impedire a qualsiasi persona di procurarsi lavoro in tale ditta o società, tali persone che si combinano in tal modo saranno ritenute colpevoli di un reato di primo grado, punibile come previsto in s. 775.082 o s. 775.083.”

La legge di cui sopra sembra tangenzialmente correlata alla situazione in cui il caporedattore di Destructoid, Dale North, ha usato l'elenco di Game Journo Pro per avvertire redattori, dirigenti e proprietari di altri siti concorrenti per ignorare ed evitare di parlare con Allistair Pinsof del suo licenziamento, qualsiasi violazioni etiche che si sono verificate o che hanno rivelato il suo lato della storia. In seguito, Pinsof ha scoperto di essere stato colpito da un blackball quando nessun altro sito web di gioco avrebbe nemmeno esaminato le prove o parlato con lui della situazione. È qui che la carriera di Pinsof come giornalista di giochi si è conclusa [Puoi leggere il suo lato della storia in questo file di pastebin].

Scott Nichols affronta ulteriormente lo scenario di cui sopra affermando ...

“Il secondo coinvolgimento di GameJournoPros è stato quando North ha pubblicato nel gruppo che Pinsof stava provando a contattare nuovamente gli editori per lavoro. Se quell'articolo collegato avesse avuto un impegno per l'onestà, avrebbe anche dimostrato che oltre le risposte scherzose al Nord erano risposte che non avevano già in programma di lavorare con lui a causa della sua precedente violazione etica irresponsabile, o persone che dicevano di essersene dimenticate situazione e ringraziando per il testa a testa di un libero professionista di etica discutibile.

 

Una delle altre funzioni che il gruppo svolge è che gli editori possano condividere con altri editori con i quali i liberi professionisti sono bravi / cattivi con cui lavorare. Neanche questo cospira. Non è mai stato il gruppo a riunirsi dicendo "nessuno assume questo ragazzo", è stato un gruppo di singoli redattori che ha detto "Oh dio, di nuovo? Comunque non avrei assunto quel ragazzo a causa del modo in cui si era comportato in precedenza. ”Ma alla tua domanda, no, non penso che sia un problema per il gruppo essere usato per informare i redattori di scrittori che hanno bassi standard etici nella loro scrittura. Si è inserito nella lista nera delle sue azioni, non perché il gruppo abbia cospirato per renderlo uno scrittore intoccabile. "

Mentre Nichols potrebbe credere che questo non è "cospiratore", esso costituisce una lista nera per l'occupazione, secondo la legge della Florida di cui sopra.

Tuttavia, Yanier "Niero" Gonzalez, il proprietario di Destructoid, si sentì come se fosse una decisione difficile, qualunque cosa ...

"Destructoid è il mio hobby. È un blog e ci sono contributori del blog. Non mi piace cancellare storie o rovinare la vita degli altri nel mio tempo libero. Dozzine di persone hanno lasciato dtoid in buone condizioni e il loro lavoro è lassù.

 

"Devi davvero attraversarmi per farmi cancellare e bandire. Hai anche menzionato Hollie, che ha colpito fisicamente il mio dipendente per l'occasione e si è vantata di ciò, poi ha cancellato i suoi tweet. Ma non posso cancellare i suoi blog? Mi parli di dove finiscono i due standard.

 

“Non devo accettare gli insulti di nessuno.

 

"Non sono un giornale o un servizio governativo che giura di ospitare per sempre storie. Da nessuna parte sul mio sito dice che siamo giornalisti. Abbiamo tirato fuori i giornalisti costantemente.

 

"Questo è il mio hobby.

 

"Lo faccio perché amo i videogiochi e i giocatori. [Sic]”

Per chi non lo sapesse, Holly Green era un dipendente di Destructoid. Ci sono altre accuse riguardo al suo comportamento, comportamento scorretto e abuso, e su come Yanier "Niero" Gonzalez sia stato costretto a licenziarla dopo che il team di Destructoid aveva esaurito tutti i suoi sforzi per renderlo un ambiente di lavoro sicuro e amichevole.

Tuttavia, c'è ancora di più in questa storia e sarà discusso in un articolo a parte.

Gonzalez continua affermando che ...

"Un punto d'orgoglio di Dtoid è la nostra comunità aperta. È importante per me perché i gamer hardcore come me (anche in 2006) erano etichettati come pazzi e degenerati e avevamo bisogno dei nostri forum.

 

"Trovo devastante che la gente lo dimentichi e abbia acceso operatori del sito come me ora che Internet è più sociale.

 

"Ancora, non sono una società. Corro fuori dalla mia cucina.

 

"Potrei essere piccolo e quello che ho detto su questo ragazzo potrebbe essere rozzo e poco professionale, ma ricordo tutto di nuovo che era un vero stronzo per me.

 

"Ho il mio orgoglio.

"Non devo ospitare i blog di nessuno che mi calunnia e getta un attacco. Perché dovrei mostrare compassione a persone orribili?

 

"Questi ragazzi pensano di poter agire come animali senza ripercussioni.

 

"Attendo la mia decisione e puoi chiamarla" collusione ", ma chiunque altro vedrà che ho fatto del mio meglio per consultare un vasto numero di persone più intelligenti di me per effettuare la chiamata giusta. [Sic]”

Tecnicamente la "collusione" deriva solo dalla descrizione della legge della Florida in merito alla lista nera delle assunzioni. Tuttavia, non è stato Gonzalez a fare il commento nel gruppo Game Journo Pros, anche se faceva parte del gruppo. In realtà era Dale North, caporedattore di Destructoid.

Ho contattato Dale per un commento sul fatto che si trattasse o meno di ordini tramandati dalla direzione o se si è comportato da solo per avere coorti da siti Web concorrenti evitando di parlare con Allistair Pinsof, ma al momento della stesura di questo articolo, Dale North non ha risposto alle mie richieste.

A parte la situazione relativa al licenziamento di Allistair, Gonzalez sottolinea che ...

"Non posso nominare un'industria in cui i colleghi non si discutono a vicenda. Lo facciamo tutti quotidianamente su linkedin in gruppi privati.

 

"Niente di tutto questo è" normale ". Questi sono due bambini molto giovani e arrabbiati con cui non avrei mai dovuto lavorare in primo luogo.

 

"E è tutto ingrato.

 

"Nessuno ha pietà di me per aver dato loro una pausa nel biz o pagare per il loro biglietto aereo per visitare convegni e hotel o pagarli per scrivere di giochi. Questo è tutto sul mio culo rotto.

 

"Capisco che la gente vuole vedere più di queste conversazioni, ma la mancanza di privacy, la costante ripubblicazione di e-mail da parte della società privata (molto più poco professionale di qualsiasi cosa abbia detto / fatto) sta solo rendendo le persone come me riconsiderano il fatto di dedicare il mio tempo libero alle comunità di gioco.

 

“Perderemo tutti più talento se questa retorica hashtag non vede persone buone (e perdonabilmente imperfette) tra le righe.

 

"È un momento triste per amare questo settore. [Sic]”

È davvero un momento triste per amare questo settore.

Tuttavia, il consumatore ha sempre ragione. Se la comunità dei videogiochi vuole vedere una riforma, allora è per questo che combatteranno. Ironia della sorte, Destructoid era uno dei pochi siti web quello ha alterato il loro politiche sulla trasparenza. I giocatori, tuttavia, sono molto preoccupati per il danno che viene arrecato all'industria da ingenti affermazioni false di misoginia e molestie riscosse nel settore dei giochi da siti di cui non si fidano più.

Sfortunatamente, questa situazione non finirà finché tutto non sarà finalmente trascinato allo scoperto e messo a nudo. La prima divulgazione completa avviene prima #GamerGate termina. Più a lungo si prolunga, maggiore è il danno che arreca a tutti i soggetti coinvolti nell'anello giornalistico dei giochi.

In effetti, il futuro del giornalismo di giochi è una scelta che si regge nelle mani dei giornalisti, poiché prima di tutto la pulizia risulterà più semplice e più semplice.

[Disclosure: Ero un ex membro del gruppo di posta elettronica di Game Journo Pros]