#GamerGate: la battaglia di Destructoid con abusi, bugie e scandali - Parte 2

Parte destrutturata 2

[Questa è la continuazione della storia relativa agli ex autori di Destructoid Holly Green e Allistair Pinsof. Puoi leggere la parte 1 qui.]

Geoff Henao, ex redattore di recensioni presso Flixist - uno dei siti con l'etichetta Modern Method - aveva lavorato con Allistair quando era impiegato presso Destructoid, che è la più grande filiale di Modern Method. Parlando a nome proprio e senza alcuna affiliazione con i suoi attuali datori di lavoro, Henao ha dichiarato che ...

“Quello che ha fatto Allistair è stato sbagliato, amico. Gli articoli che ho letto su questo sono una specie di spazzolatura sotto il tappeto, come 'Oh, saltiamo tutti sul culo di Niero per aver sparato ad Allistair e aver cercato di coprirlo. Non affrontiamo il motivo per cui è stato licenziato in primo luogo.

 

“Tutto si riduce a questo: ha rivelato l'identità di genere di qualcuno. Non aveva il diritto di farlo. È abbastanza fottuto. Per questo motivo è stato licenziato. Non puoi davvero incolpare "Niero" per questo. Non puoi incolpare "Niero" per aver contattato altri punti vendita e altri redattori capo chiedendo come 'Amico, cosa dovrei fare a riguardo? Non sono mai stato in questa situazione prima.

 

"Non è giusto per 'Niero'."

Per chi non lo sapesse, lo era Allistair Pinsof sparato da Destructoid sotto falsi pretesti, secondo le e-mail trapelate, dopo aver pubblicato le informazioni personali di un individuo che esegue un IndieGoGo fraudolento, come evidenziato negli scambi di e-mail che hanno avuto luogo in maggio 17th, 2013. Questo era in correlazione con Yanier "Niero" Gonzalez consultandosi con il Game Journo Pros [via GamerHeadlines] il 17 maggio 2013, dove il consenso era che Pinsof avrebbe dovuto essere licenziato per aver divulgato quei dettagli personali. Il sentimento del licenziamento di Pinsof è stato ribadito e ulteriormente attuato il 18 maggio 2013 con la consultazione dei professionisti di Game Journo [via Breitbart], in cui diversi membri, tra cui Kyle Orland, l'editor di giochi senior di Ars Technica, hanno dichiarato a Gonzalez quanto segue.

A seguito di questo, in maggio 22nd, 2013, un'e-mail è stata inviata al Game Journo Pros che consigliava loro di non avere alcun contatto con Allistair Pinsof o di interagire con lui in alcun modo. L'elenco potrebbe essere efficacemente utilizzato per determinare chi potrebbe lavorare nel settore e chi è stato pubblicato per sempre, che è una quantità pericolosa di energia messa nelle mani delle persone che controllavano i giochi più grandi e le piattaforme multimediali.

Come sottolineato nei precedenti articoli, la collusione con la lista nera di qualcuno dall'impiego è illegale. Nello stato della Florida, dove ha avuto origine il contratto di lavoro di Allistair, è illegale collaborare, confederarsi o unirsi a due o più datori di lavoro per impedire, vietare o inserire attivamente nella lista nera qualcuno dal lavoro retribuito.

Nello stato della California, dove alcuni giornalisti di giochi e i loro punti vendita si trovano nell'elenco Game Journo Pros - ci sono anche leggi che rendono illegale la lista nera di qualcuno dal mondo del lavoro, con Codice del lavoro in California dalla sezione 1050 alla sezione 1053 che afferma esplicitamente ...

"Nulla in questo capitolo deve impedire a un datore di lavoro o un agente, dipendente, sovrintendente o dirigente di fornire, su richiesta speciale per ciò, una dichiarazione veritiera sul motivo del licenziamento di un dipendente o sul motivo per cui un dipendente ha lasciato volontariamente il servizio del datore di lavoro . Se tale dichiarazione fornisce un segno, un segno o altri mezzi che trasmettono informazioni diverse da quelle ivi espresse, tale fatto, o il fatto che tale dichiarazione o altri mezzi di informazione forniti sono stati forniti senza una richiesta speciale a tal fine, è una prova prima facie di un violazione delle sezioni da 1050 a 1053. "

In parole povere, va bene far sapere agli altri datori di lavoro durante una chiamata di riferimento perché qualcuno è stato licenziato o licenziato. Nel caso di Allistair, insubordinazione. Tuttavia, non va bene, e contro il diritto del lavoro della California, abbellire, aggiungere o modificare le informazioni in cui qualcuno è stato dimesso o licenziato. In questo caso, è illegale diffamare un dipendente con altri datori di lavoro per impedire loro di acquisire un lavoro retribuito.

È stato il caporedattore di Destructoid, Dale North, che ha chiamato per avvisare manager, redattori e proprietari di siti di siti web concorrenti di non impegnarsi, parlare o interagire con Allistair Pinsof, come ribadito e confermato da Yanier "Niero" Gonzalez, e il membro di Game Journo Pros Scott Nichols, in questo articolo proprio qui.

Geoff è in sintonia con il caso di Allistair, ma è comunque d'accordo che le azioni intraprese da Pinsof avrebbero dovuto costargli il lavoro. Secondo Henao ...

"Avrò sempre le spalle di Allistair, ma quello che ha fatto è stato un casino e non posso difenderlo su questo."

 

“È come se, amico, so cosa stava cercando di fare Allistair; alla fine si sbagliava. So cosa stava cercando di fare "Niero", ma anche la sua gestione della situazione era sbagliata. È stato semplicemente troppo unilaterale; non è giusto che nessuna delle parti non abbia l'intera storia. "

Ho chiesto a Geoff se fosse a conoscenza della lista di Game Journo Pro e se sapeva che "Niero" si era consultato con i Game Journo Pro per far licenziare Allistair. Geoff ha dichiarato ...

“No, non sapevo di quella lista. [...] Non è raro avere elenchi del genere. "

Ho anche chiesto a Geoff se "Niero" fosse andato da uno qualsiasi degli altri redattori di Modern Method a consultarsi su cosa fare con Allistair prima di licenziarlo e se si fosse consultato con gli editori dirigenti prima di consultarsi con redattori e manager di siti web concorrenti sul Gioco Lista Journo Pros, e Geoff ha dichiarato ..

“Per quanto ne so, no. Alla fine, è su "Niero" ... è il datore di lavoro. "

L'unica cosa che afferma è che tutti i siti sotto il Metodo Moderno non erano realmente sintonizzati su tutto ciò che accadeva in tutti i siti sotto il banner. Geoff fa notare che se fosse accaduto qualcosa di grave venivano inviate solo e-mail in cui si faceva attenzione a potenziali questioni legali.

Allistair aveva inviato e-mail e si era messo in contatto con vari giornalisti del settore per far conoscere la sua storia, seguendo le dichiarazioni di Dale's Game Journo Pros su tutti i principali giornalisti di siti web di giochi sulla lista che si allontanavano da lui. Ho chiesto a Geoff se fosse una delle persone a cui Allistair ha inviato le informazioni, ma Geoff ha commentato dicendo ...

"Amico, ad essere onesto ... non ricordo nemmeno."

 

“Di nuovo, non scrivo nei videogiochi. Sono coinvolto tangenzialmente con i videogiochi. Se l'ha fatto, non è il mio posto, amico. Io ... non scrivo di videogiochi [o] giornalismo di videogiochi. Dicendo questo, avevo i miei diversi modi per assicurarmi che stesse bene. "

Per quanto riguarda la lista nera, ho chiesto se Henao ne fosse a conoscenza, ma ha semplicemente affermato ...

“Non posso parlare del fatto che sia stato inserito o meno nella lista nera, ma non posso davvero incolpare nessuno per essere stato attento e non voler essere coinvolto. È giusto per Allistair? No, non proprio. Ma ciò che non era giusto è ciò che lo ha messo nei guai in primo luogo. Risoluzione errata o meno, ancora una volta non sarebbe stato risolto se non avesse fatto ciò che ha fatto. "

Quando gli è stato chiesto se quello che il caporedattore di Destructoid ha fatto fosse la giusta linea d'azione, Henao ha affermato che ...

“Che Dale [North] lo abbia detto o meno e la gente lo abbia fatto perché l'ha detto o per quello che ha fatto Allistair, lo raggiungerai. È come la gallina o l'uovo, amico. Sarà difficile per quello che ha detto Dale o per quello che ha fatto Allistair. "

Ho raggiunto Dale North per una citazione; chiedendogli se avesse agito da solo o ricevuto ordini da più in alto per dire quello che ha detto ai datori di lavoro dei siti web concorrenti, ma North non ha risposto a nessuna delle mie domande come della stesura di questo articolo.

Ora ecco il problema: quello che ha fatto Allistair è stato condiviso solo con gli altri membri della comunità dei giornalisti del gioco a causa di "Niero" e Dale che hanno allertato quelli sulla lista dei pro di Game Journo, e poi hanno stravolto gli eventi, dato che a Pinsof non è mai stato detto esplicitamente cosa fare o cosa non fare, secondo le e-mail originali.

La domanda più grande diventa: se i Game Journo Pro non avessero influenzato Gonzalez a licenziare Allistair su false informazioni e se Dale non avesse avvisato i membri dei Game Journo Pro che non erano a conoscenza della situazione, avrebbero saputo l'intera storia e lo avrebbero comunque inserito nella lista nera ? Non l'avrebbero saputo se non avessero cercato attivamente la storia da soli. Anche allora, i dettagli sarebbero stati scarsi e imprecisi al di fuori di ciò che era pubblicamente disponibile nel I giocatori contro l'articolo di Bigotry.

Ciò si ricollega a ciò che è stato menzionato prima sulla legge relativa alla diffusione di informazioni errate sulla situazione di un dipendente che non è legato alla verità.

Quando a Pinsof è stato detto per la prima volta di essere stato licenziato, ha riparato la situazione da solo e ha fatto pace con l'individuo che ha aperto. Ha effettivamente salvato la faccia per Destructoid, ma il pubblico è stato alimentato con una storia che ha disobbedito agli ordini e twittato su una situazione sui social media, anche se gli è stato effettivamente detto che è stato licenziato in quel momento. Gli eventi sono rappresentati cronologicamente in l'infografica qui.

Quando le cose sono aumentate al punto in cui "Niero" ha minacciato di aggiungere "PEGGIOR DIPENDENTE MAI NON ASSUMERE!" sotto il sottotitolo di Allistair, se avesse cercato di seguire una strada per rendere pubblica la sua storia, ho chiesto se Haneo conosceva o era d'accordo con questo tipo di tattica, ha dichiarato Haneo ...

“È davvero duro e questo è ciò su cui non sono d'accordo. [Niero] avrebbe potuto essere un po 'più grande e dire "Le cose sono andate male, ma voi ragazzi sapete cosa è successo". È un po 'meschino aggiungerlo sotto il suo sottotitolo, che è ciò su cui non sono d'accordo. "

 

"Allo stesso tempo, ancora una volta, puoi davvero incolpare" Niero "per aver reagito come ha fatto? Allistair ha fatto trapelare e-mail private. Fondamentalmente ha tradito la fiducia dell'intera rete rendendola pubblica con molte di quelle e-mail.

 

“La gente vedrà quelle e-mail e penserà 'Dio, Niero è questo sciattone poco professionale.' No amico, è così che parli con i tuoi amici. E Allistair ha tradito quell'amicizia e ha tradito quella fiducia. "

Ho offerto ad Allistair la possibilità di aggiungere una citazione finale su questo, e dire la sua su coloro che si sentono in torto per aver fatto quello che ha fatto, così come il licenziamento e la presunta cospirazione alla lista nera che ne è seguita. Pinsof ha dichiarato ...

"È vero che ho denunciato un individuo transgender nel tentativo di porre fine a una truffa e io ne ero un complice, ma è anche vero che l'ho fatto dopo un mese di lavoro con lei per rivelarlo in sicurezza mentre lo staff mi prendeva in giro per questo. Sono io quello che le ha impedito di suicidarsi mentre ci scherzavano. Sono quella che ha passato lunghe notti alla ricerca di contatti per tenere sotto controllo il suo benessere a livello locale. Ci sono prove per tutto questo. So che questo non perdona la mia azione, ma non sono un bigotto.

 

“Sono fermamente convinto che se il personale non avesse consentito all'editore Chris Carter di fornirmi informazioni false quella mattina o se ci fosse stato l'ordine di un vero editore di conservare le informazioni - le cose che avrebbero fatto anche il mio vecchio staff di giornale del college - sarei rimasto in silenzio.

 

"Una volta che ho realizzato quanto isterica fosse l'informazione che mi era stata data, mi sono subito reso conto di aver commesso un errore nel rendere pubblica la sua identità e di aver risolto la situazione. Mentre il mio capo mi stava diffamando con i suoi amici, ho cercato di avviare un fondo di donazioni senza successo (contattando persone che si sentivano abbastanza appassionatamente da mandarmi minacce di morte per le mie azioni) e ho cercato di ottenere una tavola rotonda neutrale che andasse: https://gamersagainstbigotry.org/2013/05/chloe-allistair-roundtable/

 

“In ogni caso, non sono mai stato licenziato a causa sua. Ha chiesto al mio capo di non licenziarmi più volte. Non si è mai trattato di lei, alla fine. Riguardava il mio capo che non aveva la spina dorsale per affrontare l'ira dei bigotti, così ha inventato bugie e invece mi ha licenziato per loro.

 

“Ci sono prove sia trapelate che in mio possesso a sostegno di tutte queste affermazioni. Non c'è un lato positivo finale in nessuna di queste controversie sui media di gioco. Tutti puzzano fino a un certo punto e vengono commessi errori; Ho sempre ammesso il mio. Quello che è importante per il pubblico è che tutti dovrebbero rispondere a quello che hanno fatto, non solo quelli che sono stati buttati sotto l'autobus come Holly, me e altri. [sic] "

Ho ripetutamente provato a entrare in contatto con Dale North prima che questa storia fosse pubblicata per confermare tutte queste informazioni, ma al momento della pubblicazione di questo articolo, Dale non ha offerto alcuna risposta.

Tuttavia, il 19 ottobre 2014, quando Dale è stato informato che un terzo articolo sarebbe stato pubblicato, si sono avute conversazioni sul suo coinvolgimento nella situazione. Con il permesso, mi è stata condivisa un'e-mail relativa alla cessazione di Allistair e al modo in cui il redattore capo di Destructoid (all'epoca) ha avuto un ruolo nella questione. Questo faceva parte della risposta di Dale da una conversazione molto più lunga ...

“Non sapevo niente di quello che dici che hanno fatto Chris o Holmes. Onestamente non conosco molti dettagli. Tutto questo potrebbe essere legato al fatto che io sia un capo di merda. Non posso dire cosa sia giusto o sbagliato perché onestamente non lo so. Tutto quello che so veramente è che è andato a puttane. "

È stato consigliato a Nord di venire pulito con la sua versione della storia prima della pubblicazione di questo articolo, ma seguendo le conversazioni nelle e-mail, North ha preso le cose in una direzione diversa.

Redattore capo di Destructoid, Dale North, pubblicato un blog su Tumblr il 20 ottobre 2014 affermando di essersi dimesso da Destructoid ...

"Senza entrare nei dettagli, sento che certe azioni intraprese e le dichiarazioni fatte dal management di Destructoid non hanno rispecchiato accuratamente i miei sentimenti o preso in considerazione il mio input di redattore capo. Non mi sento più a mio agio di avere il mio nome legato al continuo impegno con l'ex staff ".

[Aggiornare:] GamesIndustry.biz ha una citazione di Yanier "Niero" Gonzazlez sulla partenza di Dale, con Gonzalez che afferma ...

"Va tutto bene. Come ogni relazione con il capo e il dipendente, non siamo sempre d'accordo. Ha trascorso ben 8 anni qui. Sono orgoglioso di lui e gli auguro il meglio "

[Disclosure: Ero un ex membro del gruppo di posta elettronica di Game Journo Pros]