CBC difende la posizione che #GamerGate è sul rapimento, minacce minacce

CBC difende la posizione

Il direttore della programmazione della CBC Radio ha risposto a un'indagine dell'ascoltatore nei suoi standard di trasmissione in seguito a numerosi successi che la CBC ha trasmesso, pubblicato e trasmesso su #GamerGate, uno scandalo che coinvolge giornalisti che sono stati trovati collegati a comportamenti non etici e presumibilmente illegali (questo include anche Il personale di CBC che è stato recentemente licenziato per corruzione). La risposta viene al posto della continua investigazione del CRTC nella CBC e stanno tentando di assolvere se stessi da qualsiasi illecito.

Il direttore della CBC Radio ha difeso i commenti fatti su un recente programma radiofonico su un documentario chiamato GTFO, che riguarda le donne e le molestie nel settore dei giochi.

Stephen Quinn, ospite di Sulla costa, ha portato #GamerGate al suo ospite Shannon Sun-Higginson nel maggio 8th, l'edizione 2015 dello spettacolo, affermando ...

"Il film è stato terminato prima di GamerGate - e questo è stato ovviamente il caso in cui giocatori anonimi hanno minacciato di stuprare e assassinare gli sviluppatori di videogiochi femminili, un paio dei quali erano effettivamente presenti nel [documentario]"

Puoi ascoltare la citazione per intero tramite una clip dei commenti di Quinn qui sotto.

Questo potrebbe essere considerato come una calunnia dato che Adam Baldwin, colui che ha coniato il termine Agosto 27th, 2014, non era un giocatore che inviava stupri o minacce di omicidio agli sviluppatori di giochi femminili. Egli non è né condannato né attaccato a nessuna prova di invio di stupro o minacce di omicidio, e CBC dovrebbe fare bene a fornire le prove se stanno per fare pubblicamente un'accusa così schiacciante.

Baldwin ha usato l'hashtag come un modo per riassumere lo scandalo che coinvolge la scorrettezza giornalistica da parte dei media dei videogiochi. Tentare di diffamare Baldwin e coloro che hanno messo in dubbio l'inettitudine dei media riguardo a pregiudizi politici e programmi ideologici si rivelano sia ingenue che imprecise.

Tuttavia, il direttore della programmazione di CBC Radio, Lorna Haeber, sta difendendo la descrizione accusatoria dell'ospite Stephen Quinn, scrivendo su disco che ...

"Come parte del preambolo della domanda, Quinn ha cercato di mettere il problema di GamerGate in un contesto in cui l'ascoltatore lo descriveva come" quando i giocatori anonimi minacciavano di stuprare e assassinare gli sviluppatori di giochi femminili ". Hai fatto un'eccezione a quella frase dicendo che non ci sono "prove che colleghino i sostenitori del GamerGate a tali incidenti". Ancora una volta, l'intervista non intendeva esplorare GamerGate, e la frase aveva lo scopo di ricordare rapidamente alla gente di cosa si trattava aveva senso."

Ovviamente, ricordando alle persone di cosa si tratta sarebbe "GamerGate è uno scandalo che coinvolge giornalisti legati a presunte collusioni e corruzione a partire da agosto di 2014". La collusione è stata dimostrata come un fatto, come evidenziato con Rapporti di Breitbart sulla lista Journo Pros di Game [Disclosure: I was on the list], e la corruzione è stata dimostrata quando è stato rivelato Nathan Grayson, uno scrittore di Kotaku, era romanticamente e finanziariamente legato a un argomento di cui ha scritto senza divulgazione.

L'onere è sulla CBC per dimostrare che #GamerGate riguarda le minacce di stupro e morte. Le congetture vuote mentre si etichettano i consumatori e le persone che usano l'hashtag come implicate con minacce di stupro e morte sono intenzionalmente diffamate senza mostrare prove di intenti o prove per le accuse.

Haeber termina la lettera affermando ...

"Dopo aver esaminato le tue preoccupazioni, credo che il contenuto di On The Coast fosse in linea con gli standard giornalistici della CBC. Grazie ancora per la tua email. È anche mia responsabilità farti sapere che, se non sei soddisfatto della mia risposta, potresti voler sottoporre la questione a revisione da parte dell'ombudsman della CBC "

Essenzialmente il CBC si è investigato e si è trovato innocente. Tuttavia, l'attribuzione di atti nefasti all'attività di un gruppo senza prove, prove o giustificazioni è l'atto stesso di segnalazione impropria e non etica, come rilevato dal CBC stesso politica etica, dove dichiarano esplicitamente ...

"Forniamo un giudizio professionale basato su fatti e competenze. Non promuoviamo alcun punto di vista particolare su questioni di pubblico dibattito ".

Il problema è già stato portato all'attenzione del CRTC, e questo è qualcosa che vale la pena investigare, dal momento che la CBC ha ripetutamente emesso un rituale per denigrare #GamerGate e le persone legate alla rivolta dei consumatori, con l'obiettivo di una riforma etica.

In precedenza, il produttore esecutivo della CBC The National, Mark Harrison, aveva ha riconosciuto l'inclinazione dei media a CBC e ha dichiarato che avrebbero mirato a rettificare e fornire una copertura più equilibrata in futuro. Sfortunatamente, la cortesia di una segnalazione equilibrata non è stata applicata per la copertura di CBC Radio.

Ho contattato l'Haeber per offrirle l'opportunità di rispondere, qualcosa che la CBC non ha mai offerto a nessuno associato all'hashtag GamerGate.

(Grazie a Lunar Archivista per la punta. Immagine principale per gentile concessione di Ashion01)