Meiq: Labirinto di morte negato Valutazione In Australia Grazie a minorenni Attività sessuale

Meiq Labirinto di morte

Il comitato australiano di valutazione delle classifiche ha emesso il verdetto sul gioco di ruolo di Dungeon Crawling di Idea Factory International, Meiq: Labyrinth of Death. Il titolo uscirà questo autunno in Europa e Nord America per il PlayStation Vita. Tuttavia, non arriverà in Australia a causa del tabellone delle valutazioni che nega la classificazione del gioco perché si sentono come se alcuni dei personaggi sembrassero minorenni e che sembrassero coinvolti in attività sessualmente allusive.

Gaming Censored inviato un tweet che notifica alla comunità di gioco che Meiq non atterrerà nella terra in basso. Si collega al governo australiano pagina di classificazione per il software elettronico, dove lo spiegano Meiq viola due standard specifici per i loro voti ...

"[...] giochi per computer che" raffigurano, esprimono o altrimenti affrontano questioni di sesso, abuso di droghe o dipendenza, crimine, crudeltà, violenza o fenomeni ributtanti o aberranti in modo tale da offendere gli standard di moralità, decenza e correttezza generalmente accettata da adulti ragionevoli nella misura in cui non dovrebbero essere classificati "

Così che cosa è che è così aberrante su Meiq che il consiglio rating australiano avrebbe creduto che sia offensivo per gli adulti e "ripugnante" per le persone ragionevoli di età superiore ai 18? Ebbene, l'attività sessuale minorenne.

Meiq Labirinto di morte

La seconda parte del ragionamento per la negazione degli stati di classificazione ...

"[Materiale] descrivere o rappresentare in un modo che possa causare offesa ad un adulto ragionevole, una persona che è, o sembra essere, un bambino sotto 18 (se la persona è impegnata in attività sessuale o no)."

Quindi la seconda parte del rifiuto punteggio è molto più chiaro rispetto al primo. La prima parte definisce semplicemente la regola di base che la negazione del rating deriva dal fatto che il materiale sarebbe ritenuto non consono tra la maggior parte "adulti ragionevoli", in cui, come la seconda parte dei lavori di rating, come il modificatore che chiarisce che cosa si tratta la scheda di rating trova discutibile sul gioco. In questo caso, sarebbe la percezione dell'attività sessuale minorenni.

Ora il gioco è un dungeon mech-oriented strisciare RPG, quindi i giocatori potranno abbinare la loro squadra tutta al femminile con mech che acquisiscono nel corso del gioco. Il titolo ha la meccanica tipici JRPG che la maggior parte fan di lunga data della serie come Super Robot Taisen or front Mission sarebbe familiarità con. Se avete bisogno di vedere ciò che il gameplay vero e proprio sembra, è possibile controllare un trailer qui sotto, per gentile concessione di SushiTV.

Ora tieni presente che la ragione per cui l'Australia nega a questo gioco una classificazione non è in realtà basata sul gioco che contiene attività sessuale. Come hanno sottolineato nella sezione 1. sottosezione (b), il personaggio nel gioco che sembra essere minorenne di 18 "Se la persona è impegnata in attività sessuale o no" può ancora giustificare un rifiuto di classificazione per il gioco.

Quindi, anche se un personaggio di loli è semplicemente vestito in modo provocante, è sufficiente che l'Australia lasci cadere il banhammer. E in questo caso, indipendentemente dal fatto Meiq ha qualsiasi attività sessuale reale che coinvolge giovani dall'aspetto caratteri - semplicemente con giovani donne nel gioco, mentre altre femmine sembrano essere vestito abbastanza provocatorio per insinuare la sessualità, è sufficiente per l'Australia per difendere la loro decisione per quanto riguarda 1, (b) del loro processo di classificazione. .

Nonostante l'Australia abbia recentemente aggiunto un'etichetta R18 + alla propria linea di giochi per consentire la vendita di titoli maturi, sembra che non consentiranno nemmeno a determinati contenuti di gestire quell'etichetta e li metterà semplicemente in discussione con pregiudizi.

È interessante perché Idea Factory International ha reso noto in una precedente intervista che non avrebbero censurato i loro giochi per portarli sugli scaffali dei negozi in altre regioni. Infatti, hanno menzionato che alcuni dei loro titoli semplicemente non lasciano il Giappone a causa della pesante quantità di censura richiesta per essere esportati. In questo caso, mi chiedo se avrebbero fatto il cambiamento per ottenere Meiq di vendere in Australia? O avrebbero semplicemente lasciare l'Australia fuori l'uscita line-up del tutto?

Al rialzo, Meiq: Labyrinth of Death è ancora in arrivo in Nord America e in Europa questo autunno. Se vivi in ​​Australia e vuoi mettere le mani sul gioco, dovrai ordinarlo attraverso siti di importazione come Play-Asia.com.