Com'era l'articolo?

1424520cookie-checkLog delle chat rivelano Zoe Quinn ammette di Sabotare Polaris Game Jam
News
26 agosto 2016

Log delle chat rivelano Zoe Quinn ammette di Sabotare Polaris Game Jam

Polaris e Maker Studios, l'organizzazione della rete multi-canale, avevano progettato un inceppamento gioco di realtà TV in stile un po 'indietro. Tutto cade a pezzi per una serie di ragioni, ma parte di esso era sabotaggio intenzionale da alcuni dei suoi partecipanti, compresi Zoe Quinn La depressione Quest fama, Tom Jackson chirurgo Simulator e Davey Wreden da La parabola Stanley, Le dichiarazioni fatte assumendo in una chat log si deve credere.

cittadini giornalisti rilasciati log delle chat da un gruppo privato di Skype per Crash Override di rete, che contenevano individui come Zoe Quinn, uno sviluppatore di giochi, Chris Kluwe, un ex giocatore di football, e un ex avvocato per frequenza femminista, Katharine Croce.

I registri sono stati catturati tra dicembre 22nd, 2014 e gennaio 5th, 2015 e uno dei membri che facevano parte del gruppo hanno verificato la veridicità dei tronchi. Alcuni dei log delle chat sono anche stati che appaiono sul conto Twitter BroTeamPill.

In una sezione, Zoe Quinn descrive come lei e i suoi compagni di squadra, Davey Wreden e Tom Jackson, hanno cercato di sabotare la produzione di Polaris e Maker Studio ... una produzione che è costata alla Disney (la società madre di Maker) $ 400,000 secondo un rapporto di Eurogamer nel 2014.

Spiegando la situazione a Chris Kluwe ea qualcuno di nome Peter Coffin, Quinn afferma nei registri della chat che non le piaceva partecipare al reality show ed era contrattualmente obbligata a non parlare male di Mountain Dew ...

“The most humiliating moment in that game jam reality show we walked out on was that the guy who made nidhogg was one of the judges for the embarassing challenges they made us do […] so i got to meet one of my heros while being forced to fingerpaint with jon tron’s in the background asking the british member of my team to say words that sounded funny with his accent” […] “also I contractually could not make fun of mountain dew for several months” [sic]

Kluwe risponde dicendo che prima di firmare qualsiasi accordo di sponsorizzazione spesso diceva alle persone che se il prodotto fa schifo lo prenderebbe in giro, cosa a cui Quinn risponde ...

“[…] dude that was totally my plan going in […] so I did it cause I was the only woman they asked and because I’m a competitive person I wanted the only girl to win and they clearly had no idea what they were doing or what jam games were so I was like “ok how can I game this system” “comedy. everyone gets comedy.”

“so I brought on davey wreden from the stanley parable and tom from surgeon simulator for my 2 people I could choose for my team with the arrangement that if it was a we openly mock it and troll the entire thing.” [sic]

Secondo il post di Quinn su Gamasutra da Marzo 31st, 2014, Maker e la troupe di produzione presumibilmente li hanno costretti a tenere in mano lattine di Mountain Dew e ad esibirsi davanti alla telecamera in modi che facevano sentire Quinn che fosse "sbagliato". Con le sue stesse parole, ha scritto ...

“[…] È difficile aver vissuto qualcosa di così surreale ed emotivamente difficile ed essere costretti a stare zitti. Difficile quanto sorridere con gli occhi spenti davanti a una telecamera con una bibita in mano (etichetta rivolta verso l'esterno, ovviamente) quando tutto in te sta urlando "questo è sbagliato, scappa". "

Mentre in superficie sembrava che i produttori stessero costringendo Quinn e la troupe a fare cose con cui non si sentivano a loro agio, secondo Quinn nei registri della chat di Skype, erano loro che sceglievano di tenere d'occhio la telecamera e continuare a mettere con la forza le lattine di Mountain Dew. negli scatti per “trollare” la produzione.

Quinn spiega a Kluwe e Coffin ...

"Abbiamo mantenuto furtivamente lattine in scatti e deadeyeing le telecamere e ho mantenuto gli occhiali tra colpi di commutazione e siamo stati lentamente tenendo mt lattine di rugiada e portarli su più vicino ai nostri visi costantemente fino a che urlavano contro di noi di fermarsi."

“Davey [Wreden] è saltato dentro con entrambi i piedi e continuava a soffocare finché non si è ammalato come se fosse davvero malato. Mi sono intrufolato nei rimorchi di tutti e ho nascosto lattine ovunque come nei bagni e sotto i cuscini (questo prima che arrivassero tutti gli altri perché sono arrivato prima io).

“yeah but it went too far into “total” territory”

La chat devolve poi in un battibecco che Quinn aveva con JonTron, dove si è affermato che era "impossibile lavorare con" e che "odiava" tutto Quinn si avvicinò con. Purtroppo non sono riuscito a entrare in contatto con Quinn per un commento, perché lei mi ha bloccato su Twitter.

f0OvCk7

È possibile leggere alcuni dei log delle chat attraverso la pastebin.

Avremo più storie riguardanti i log completi della chat e le discussioni in essi contenute, comprese alcune persone all'interno del gruppo Crash Override Network che doxx quelle all'interno di #GamerGate.

[Aggiornamento 8/27/2016:] TotalBiscuit, una delle YouTube che faceva parte della Polaris Game Jam, è stato chiesto del suo coinvolgimento con Quinn su un Azione Kotaku In filo. Ha fatto un breve commento sul suo coinvolgimento con Game Jam alla fine del post, affermando semplicemente ...

“Oh yeah and as it turns out, the time when I put my job on the line to criticize my own employer and defend her and the other participants of the GAME_JAM, she and her cronies at the event were around acting like rank amateurs and deliberately sabotaging the sponsor spots that were paying for the whole thing, not to mention insulting my friend.”

Altre News