Stati Uniti, inglese, danese di scacchi Federazioni chide FIDE Su forzata Requisiti Hijab

Diverse federazioni regionali di scacchi si sono riunite per fare qualcosa di importante per una volta: stando in piedi per i giocatori di scacchi femminili. USA, il campione di scacchi nazista Paikidze ha minacciato Boicottare i Campionati del Mondo in 2017 Tenutasi a Teheran, in Iran, su una regola che impone che i giocatori femminili che visitano il paese devono rispettare le leggi iraniane in materia di codici di abbigliamento, compreso il mantenimento dell'hijab in ogni momento, tra le altre rigide regole. Le federazioni degli scacchi statunitensi, danesi e britanniche hanno appreso il sostegno e la solidarietà di Paikidze nella sua posizione contro il requisito.

Il sito Telegrafo È stato sorprendentemente coerente nel coprire la questione, dove i giocatori di scacchi femminili si sono arrabbiati al corpo di scacchi, FIDE, per cedere i campionati mondiali in Iran, pur avendo praticato molte leggi e avere disuguaglianze di genere istituzionali che stanno scorrendo nella loro cultura.

I giocatori di scacchi e le altre femmine inizialmente hanno preso la loro rabbia alla presidenza governativa sopra il corpo femminile di giocatori di scacchi, Susan Polgar, che era la prima donna a guadagnare il titolo di un grande maestro. Polgar ha finito per bloccare molte delle denunce da parte di persone su Twitter, etichettandole come "troll", come riportato dalla Telegrafo.

Però, Paikidze ei suoi sostenitori non sono ritornati e sono riusciti a raccogliere più di firme di 15,000 su una petizione attualmente in corso change.org. Paikidze e altri chiedono di spostare la sede fuori di Teheran, Iran, scrivendo nella petizione ...

"Cambiare la sede o rinviare la concorrenza fino a trovare un altro organizzatore per ospitare il campionato in un luogo" no conflict ".

"Richiedere che l'indossamento di un hijab sia facoltativo e non garantisca alcuna discriminazione basata sul genere, sulla nazionalità o su altri diritti umani come sottolineato nel manuale FIDE"

Le federazioni regionali statunitensi, inglesi e danesi hanno sostenuto Paikidze, con il presidente del consiglio Gary Walters dicendo ...

"Noi appoggiamo assolutamente il nazista Paikidze. Le donne non devono essere oppresse per ragioni culturali, religiose o etniche. Gli scacchi degli Stati Uniti sostengono appieno Paikidze. Ha preso una posizione di principio di cui possiamo essere orgogliosi.

"La scorsa settimana, gli scacchi degli Stati Uniti hanno inviato una lettera a Fide chiedendogli di chiarire qualsiasi abito o altri comportamenti che potrebbero essere imposti ai partecipanti dal governo ospitante o dalla federazione.

"Abbiamo ricordato a Fide che l'uso forzato di un hijab o di un altro vestito è contrario al manuale di Fide, così come contro i principi del Comitato olimpico internazionale, un'organizzazione che Fide ha cercato di unirsi per un lungo periodo di tempo".

FIDE ha pensato di essere progressivo avendo ospitato i mondiali in Iran, anche se è considerato uno dei Paesi più oppressivi del mondo sviluppato.

Naturalmente, il capo della federazione degli scacchi iraniani, Mehrdad Pahlevanzadeh, ha licenziato nelle altre regioni, dichiarando ...

"Ovunque nel mondo, ci sono regole su come coprire il tuo corpo. Non c'è posto nel mondo dove le persone non possono indossare niente in pubblico "

Apparentemente Pahlevanzadeh non è mai stato nelle località ricreative in Giamaica, le spiagge nude di Francia, Cape Cod o Grecia, o non ha mai sentito parlare di Amsterdam.

Il fatto che Pahlevanzadeh abbia una visione così stretta del mondo spiegherebbe perché sono intenzionati a far rispettare gli standard islamici praticati in Iran su altri che visiteranno da tutto il mondo.

La FIDE ha deciso di lanciare una risposta, tuttavia, pesa in modo semplicemente dicendo che "i giocatori di scacchi devono rispettare le leggi dei paesi".

Sembra strano che nel loro tentativo di essere progressivo nel rispetto delle altre religioni, la FIDE sta regredizzando quando si tratta dei diritti delle donne.

Chi Siamo

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!