Jill Stein File reclami FEC contro Trump, Clinton per attività illegali

Dr. Jill Stein ha presentato reclami federale Commissione elettorale sia contro Donald Trump e Hillary Clinton per il loro coordinamento illegale con Super PAC per tutta la stagione di campagna.

In un post fatto oltre il sito organizzazione partito dei Verdi, Sottolinea il dottor Stein ...

"Essendo l'unico candidato in questa corsa che non prende soldi da società o Super PAC, sono in una posizione unica per chiedere l'applicazione delle leggi elettorali, che sono già troppo lassiste nel lasciare che grandi soldi influenzino le nostre scelte politiche",

Il post fa notare che sia Donald Trump e Hillary Clinton hanno violato i regolamenti della FEC per quanto riguarda i candidati della campagna non avere comunicazioni con Super PAC. Questo per evitare che le imprese di avere un'influenza finanziaria nel corso della campagna e l'utilizzo di fondi illimitati per coordinare con i candidati e spingere qualunque agende che vogliono.

Il post del Partito dei Verdi sottolinea che i membri dello staff di Trump hanno formato la Rebuilding America Now e hanno violato il periodo di "ripensamento" di 120 giorni, in cui si afferma che dovrebbero esserci almeno 120 giorni di separazione tra il personale stretto della campagna che si unisce a un Super PAC .

Nel caso di Hillary Clinton, indicano un promemoria in cui la campagna di Clinton si coordinava con Correct The Record. Stranamente, il post non menziona che la campagna di Clinton era anche coinvolta nel pagamento di operazioni di cellule scheggiate per causare interruzioni e violenze ai raduni di Trump, come sottolineato nei video del Project Veritas e verificato con i documenti di esborso nel Banca dati della Commissione elettorale federale. Successivamente il Comitato Nazionale Democratico e la campagna di Clinton negato qualsiasi coinvolgimento con Bob Creamer e gli americani United For Change pagato interruzioni, ma poi prove video aggiuntivo emerse implicando Hillary Clinton e il presidente ad interim della DNC, Donna Brazile, ad avere un coinvolgimento diretto con Creamer e il PAC ombra utilizzato per incitamento alla violenza e causando interruzioni.

Un sacco di persone hanno atteso per un'indagine che si terrà coinvolge tutto di questa corruzione che è emerso, sia per quanto riguarda i video del progetto Veritas e le note di Wikileaks, ma non vi è stata alcuna indagine formale in Clinton o di quelli in sua campagna, salvo il marito della sua aiutante, Anthony Weiner, che è stato recentemente arrestato dall'FBI.

Secondo il dottor Stein, ha intenzione di portare tutto questo in tribunale, affermando ...

“Ci aspettiamo di dover risolvere la questione in un tribunale federale e siamo pronti a farlo. Presentare questa denuncia contro le campagne Trump e Clinton è solo un passo per ottenere i grandi soldi dalla politica in modo da poter far rientrare le persone ".

Se Clinton riuscirà a portare a termine le elezioni e diventare presidente degli Stati Uniti, probabilmente non ci saranno ulteriori indagini sulla questione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.