Problemi di ZeniMax dichiarazione sul aggiudicati $ 500 milioni In Oculus querela

Gli Stati Uniti, la Corte distrettuale di Dallas, Texas hanno assegnato a ZeniMax $ 500 milioni di dollari nella causa per violazione del copyright e dei marchi depositati contro Facebook e Oculus.

La società ha recentemente rilasciato una dichiarazione in cui elogia la decisione come mezzo per proteggere i propri diritti di proprietà intellettuale e la tecnologia ZeniMax VR originale. Robert Altman, CEO di ZeniMax, ha dichiarato nel comunicato stampa ...

"La tecnologia è il fondamento della nostra attività e riteniamo che il furto della nostra proprietà intellettuale sia una questione seria. Apprezziamo il giudizio della giuria contro gli imputati e il risarcimento di un danno di mezzo miliardo di dollari per quelle gravi violazioni. "

La causa è stata messa in favore di ZeniMax dopo che "prove non contestate" sono state presentate alla corte che ha dimostrato che l'ex id designer John Carmack aveva fornito dati a Oculus che affermavano che conteneva codice protetto da copyright appartenente a ZeniMax.

Sostenevano che Palmer Luckey, il fondatore di Oculus, aveva bisogno di Carmack per decifrare il codice e mettere insieme i requisiti software necessari per trasformare la realtà virtuale in un prodotto di consumo redditizio e passatempo.

Il comunicato stampa ha una conclusione piuttosto inquietante riguardo al futuro di Oculus e VR in generale, dove afferma ...

"Prenderemo in considerazione quali ulteriori passi dobbiamo compiere per garantire che non ci sarà un uso continuativo della nostra tecnologia sottratta, anche cercando un'ingiunzione per trattenere Oculus e Facebook dal loro uso corrente di codice informatico che la giuria ha rilevato che ha violato i diritti d'autore di ZeniMax".

In definitiva, questo significa che dovranno estrarre tutto il software dall'Oculus Store che utilizza il codice che si dice abbia avuto origine dagli uffici sotto l'etichetta ZeniMax? Cosa succede al supporto software? Cosa succede alle future versioni del software? E, cosa più importante, cosa succede a Oculus Rift?

Questo potrebbe essere un duro colpo per il nascente mercato della realtà virtuale, che sta ancora avendo problemi a prendere piede nel mercato a causa dell'esclusività del software, dei prezzi elevati e della mancanza di un'app killer. Se Oculus Rift subisce un successo nel mercato VR, potrebbe finire per ostacolare i progressi della realtà virtuale nel complesso. Nonostante a molte persone non piaccia che Facebook venga coinvolto con Oculus Rift, la realtà è che hanno ancora pompato un sacco di soldi nella produzione di contenuti per il visore. Quindi, se questa mossa si traduce in una minore quantità di contenuti per i visori VR prodotti, allora non aiuta davvero a far crescere il mercato VR.