Myo-protesi e l'apprendimento automatico continuano a fare progressi drammatici

Myo-Protesi

L'anno scorso il concetto di gesti mioelettrici basati sui dati muscolari tradotti in movimento di protesi bioniche era una cosa importante. La sperimentazione di DARPA nella tecnica è stata generata da un dispositivo elettronico di consumo noto come Myo Gesture Armband, che abbiamo scritto circa un paio di anni fa come potenziale dispositivo di gioco basato sui gesti. Ma DARPA ha finito per utilizzare il dispositivo come un mezzo effettivo per far avanzare la protesi utilizzando una tecnica nota come mio-protesi.

Altri sviluppatori, aziende e laboratori di ricerca sono stati anche rapidamente facendo progressi su questa tecnica di sposare Robotica con input di dati biometrici. Come riportato da Japan Times, 29 anni, amministratore delegato, Masahiro Kasuya, di sede a Tokyo Tech start-up Meltin MMI CO., Sta lavorando per cercare di commercializzare appendici protesiche mioelettriche.

Un video dimostrativo di ciò su cui stanno lavorando è stato recentemente pubblicato su YouTube, che puoi controllare di seguito.

Secondo Kasuya ...

“Se qualcuno che ha una sola mano ottiene una mano artificiale come un'estensione del corpo, perché non possono le persone con due mani aggiungere una terza mano?”

 

“Il video presenta un tale scenario in un modo un po 'scherzando, ma io sono morto sul serio rendersene conto.”

L'avventura di Kasuya nella protesi robotica si concentra sulla lettura dei segnali muscolari e nervosi, prendendo quei dati e trasferendoli attraverso un computer e poi trasformandoli in segnali remoti che la protesi può leggere. Non è diverso da come funzionano PlayStation Move o Wii-Motes, dove la fotocamera o le barre dei sensori leggono i dati e poi li traducono in comandi che raffigurano movimenti equivalenti sullo schermo.

Come puoi vedere nel video sopra, c'è un certo ritardo di input tra la lettura dei dati muscolari di Kasuya, il computer che traduce quei dati in comandi della macchina e poi quei comandi eseguiti sotto forma di protesi che risponde a quelle istruzioni. Stanno anche lavorando sull'apprendimento automatico in modo che la presa sensibile alla pressione e il riconoscimento degli oggetti aiutino gli utenti ad applicare il giusto tipo di pressione quando interagiscono con altre persone e oggetti.

Secondo il Japan Times, questo tipo di tecnologia si traduce in protesi che partono da ¥ 1 milioni, che si traduce in qualcosa di simile a $ 9,000 USD.

La tecnologia grezza ha ancora molta strada da fare prima che sia portatile ed economica, ma Meltin MMI CO di Kasuya ci sta arrivando.

Owl Bionics non ha bisogno di arrivarci ... sono già lì. La piccola azienda utilizza anche il feedback biometrico mioelettrico per controllare la propria protesi bionica per il movimento e il controllo basati sulla precisione.

WCPO ha scritto un breve articolo sui recenti progressi che la start-up tecnologica con sede a Oakley, in California, ha realizzato negli ultimi tempi, incluso avere un arto mioprotetico che è sia leggero che altamente efficiente.

Ali Bashir, Admjad Osman e Ahmed Sulimen dirigono lo sviluppo del DENA, protesi basato su gesti. Hanno un video dimostrativo che mostra l'appendice sgargianti esecuzione di azioni e le attività quotidiane, come ad esempio raccogliere banconote da un dollaro, o sollevare piccoli oggetti in maniera delicata. È possibile controllare il video qui sotto.

Prendono un ulteriore passo avanti mostrando come controllo gesto software funziona anche con l'hardware, che mostra come il bracciale Myo può essere utilizzato per controllare le cose come l'elettronica e smartphone, così come altri elettrodomestici. Ma in ultima analisi, la tecnologia viene utilizzata per guidare progressi per aiutare le persone con disabilità di abilità motorie o amputati.

DENA è un po 'più di un semplice arto protesico, però. Proprio come la tecnologia di Kasuya, Owl Labs utilizza DENA anche per l'apprendimento automatico, per aiutare a identificare la densità e il peso degli oggetti, oltre a partecipare all'apprendimento predittivo per aiutare gli utenti a utilizzare la tecnologia per l'uso quotidiano.

Sembra come se protesi robotica sta avanzando rapidamente, quasi ogni anno, e con le cose come cellule 3D stampati diventando standard, non passerà molto tempo prima che Myo-controllato protesi biomimetica diventa uno standard in sostituzione arto per amputati.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.