Elder Scrolls Online: Morrowind Review: Morro 'una buona cosa?

Elder Scrolls Online Morrowind

[Disclosure: Un codice di revisione è stata fornita per il contenuto di questo articolo]

Quando fu rilasciato per la prima volta su console alcuni anni fa, The Elder Scrolls Online È stato lodato per il suo punteggio in movimento, le sue missioni relativamente interessanti e il fatto che è stato impostato in uno dei mondi fantasy più amati che il gioco ha mai visto. Ora, con il rilascio del Morrowind espansione, ESO Torna a forse la posizione più iconica della storia della serie, ma è solo più dello stesso?

Beh, per meglio o per peggio. Sì. Sì. ESO: Morrowind Mette in evidenza il meglio e peggio di Bethesda Softworks creaking MMO. Per gli appassionati dell'originale Morrowind (Gli Anziani Scrolls III) Che stanno per la prima volta in quindici anni, il valore nostalgico di vedere luoghi molto amati in gloria ad alta definizione non può essere sopravvalutato. Duro a morire ESO I fan potranno beneficiare di alcune delle attrazioni più interessanti e delle missioni che l'espansione offre, ma la nuova classe Warden è più o meno l'unica altra nuova aggiunta.

Sono un ritorno Morrowind Giocatore, e fino a quando questa espansione è stata lanciata, ho avuto un'avversione reale per giocare ESO, Pur essendo un fan di tutti Pergamene antiche Da allora Daggerfall (L'anziano scoraggia II.) Mi sono sempre sentito estremamente protettivo su come gioco Pergamene antiche Giochi, cercando ogni angolo e la cranny, permettendomi di essere portato lontano dal sentiero battuto. L'esperienza online, che mi è sembrata, potrebbe sfuggire le cose a causa di un comportamento non cooperativo, idiotico o diretto antagonista del giocatore.

E tu sai cosa? Ero almeno in parte corretto. L'isola di Vvardenfell ospita il contenuto di questa espansione e, fortunatamente, è sufficientemente vasta per gli avventurieri solisti per trovare il tempo e lo spazio da esplorare con interruzioni minime. I donatori, gli obiettivi e i punti di interesse simili sono comunque diversi, ei giocatori si aggirano intorno a loro come mosche su ... un sandwich alla marmellata. Questo è un problema comune per gli MMO popolari, ma vorrei che non si scontrasse così direttamente con la trama in ESO: Morrowind - sentirsi dire che sono un eroe di una volta-un-millennio è una cosa, avere una coda di individui ugualmente dotati a un miglio di distanza da me è un'altra.

Il contenuto giocatore rispetto all'ambiente (PvE) comporterà la maggior parte del gioco iniziale per nuovi ESO giocatori, e ci sono solo trenta ore di contenuto della storia da elaborare in questa nuova espansione. Le ricerche rimangono un punto alto, specialmente sullo sfondo del mondo più selvaggio e vibrante di Vvardenfell. Un cast di personaggi ad alto livello, e un punteggio musicale ampliato (ma ugualmente impressionante) conferma l'esperienza, portando ad un prodotto che si sente estremamente lucido rispetto ad altri MMO di console, spesso liberi di giocare.

Oltre al comportamento erratico e imprevedibile di altri giocatori, ESO: Morrowind soffre anche del faticoso combattimento a cui si sono aggrappati i giochi di Bethesda sin da 1995. Fai oscillare bastoncini appuntiti in modi poco interessanti, lancia incantesimi simili a se stessi, concentrati sui nemici che diminuiscono la barra di energia per avere la sensazione che i tuoi colpi si stiano registrando. Hai un'idea. Se mai, la semplicità del combattimento si adatta al modello MMO, ma è ancora lontana dal tipo di combattimento sfumato e mortale di dire, Dark Souls, O addirittura i pungenti leggermente più spensierati di The Witcher serie.

La nuova classe Warden è un modo accattivante per combattere almeno, offrendo un discreto mix di supporto e abilità di tank / melee, oltre a qualche danno magico. Come ultimo, chiama un Orso della Guerra per combattere a fianco del partito, infliggendo grandi danni e fornendo un enorme affondatore. Nel mezzo caotico delle battaglie PvP, l'orso è - letteralmente e figurativamente - una bestia. Le altre abilità del Guardiano sono piacevolmente varie, con una gamma di aure attraenti e uniche che forniscono buff alla salute, resistenza e magia, nonché alcuni incantesimi di danno diretto. La maggior parte di questi sono collegati vagamente alle creature evocatrici di vari allineamenti elementali, molti dei quali affrontano un singolo attacco prima di sparire o volare via.

Sulla nota di PvP, un'aggiunta trascurata che ESO: Morrowind Porta è quella della funzionalità Battlegrounds. Questa è un'interpretazione più pura e meno MMO del combattimento online che dispone di due o quattro squadre affrontate in vari modi di abbandono e dominio della morte. Come novizio, spesso mi sono trovato fuoriuscita dall'opposizione, ma la modalità stessa è solida e mi è piaciuto entrare e uscire con un personaggio che avrei potuto assumere missioni più tradizionali. Anche quando ero fuori misura, ho trovato il gioco intelligente e fantasioso potrebbe ancora contribuire, soprattutto quando ha coinvolto sporgendo i principali chokepoints di combattimento.

All'interno di poche ore del mio tempo con ESO, Ho scoperto che molti dei problemi che hanno rovinato l'esperienza sono stati da tempo risolti con patch e aggiornamenti delle funzionalità e non erano neanche lontanamente così male come mi aspettavo che fossero. Parlare di ritardo e problemi tecnici, di personaggi poco brillanti e di luoghi scialbi, si è rivelato per me falso, anche se non posso parlare dell'esperienza al momento del lancio. Il Morrowind L'espansione aggiunge poco contenuto trasformativo, ma ciò che porta è più bang per il tuo buck, e per questo motivo non è mai stato un momento migliore per i nuovi arrivati ​​a combattere.

Sto andando a giocare ESO Per qualche tempo penso, e la mia iniziale snobita di condividere l'esperienza con altri giocatori si è evoluta in una sensazione di meraviglia e trepidio condivisi. Ci sono posti bui nel mondo della Pergamene antiche che traggono vantaggio dall'avere un altro paio di occhi. Questo è un MMO (probabilmente non diverso da altri) in cui è possibile stringere amicizie di fronte alle avversità o in cui le alleanze possono durare pochi minuti silenziosi condivisi in pericolo o in diverse ore di amabili battute in diverse missioni.

Quello che mi piace ESO è che posso impegnarmi con il vasto mondo selvaggio in qualsiasi modo mi piaccia; da solo, sbattendo le palpebre alle chiacchiere degli altri giocatori, o all'unisono con loro. In entrambi i casi, ho scoperto che è stata un'esperienza piacevole, quindi con questo in mente, i fan della serie, degli MMO o dei giochi di ruolo in generale dovrebbero sicuramente:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.