Il trailer completo del Punitore assomiglia alla migliore serie di Netflix fino ad oggi

The Punisher Netflix

Netflix ha rilasciato il primo trailer completo per The Punisher. Non più mini-clip, stuzzichini e foreplay a modifica rapida. Questa volta la compagnia ha scatenato un trailer lungo due minuti e mezzo che dà agli spettatori esattamente quello che chiedevano: The Punisher.

Jon Bernthal assume il ruolo di Frank Castle, un ex militare e agente della CIA che finisce dalla parte sbagliata di un'operazione, portando lui e la sua famiglia presumibilmente giustiziati. Si presume che Frank sia morto per una ferita da proiettile alla testa, ma non muore. Invece, cerca la punizione.

Il trailer, tuttavia, lo mette in scena dove Castle non è solo intenzionato a correggere i torti, ma in realtà è quello braccato da varie organizzazioni. Puoi controllare il trailer di due minuti e mezzo qui sotto.

Quindi ha la patria, l'FBI, la CIA e il PD locale dopo di lui? Suppongo che questo tipo di spieghi perché stava affrontando alcuni marines nei boschi.

La musica è molto adatta, i ritmi d'azione sembrano tosti e Bernthal sembra che gestisca bene il suo hardware. È come se avessero preso tutte le parti migliori dai tre precedenti Punisher i gesti rapidi e li hanno combinati insieme: il backstory emotivo dell'uscita 2004, gli elementi spezzati e mentalmente danneggiati dalla versione 1989 e l'azione e la sparatoria dalla versione 2008. Non male.

Uno dei maggiori problemi che la serie Netflix soffre è il tremendo ritmo di mezza stagione. Speriamo che si assicurino che gli episodi di mezzo abbiano un senso e siano adeguatamente realizzati senza tutto il riempimento, qualcosa del genere Jessica Jones e Luke Cage sofferto di.

Al rialzo, sembra che lo show non si tirerà indietro dall'azione cruenta e sanguinosa che gli spettatori si aspettano da The Punisher.

The Punisher - Headshot

La data di rilascio è ancora sfocata, ma alcuni rapporti precedenti indicano che potremmo guardare a una versione di novembre.

Sono contento che Netflix abbia finalmente uno spettacolo che non è confuso nella sociopolitica millenaria e nel cazzuto SJWismo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.