Marvel, DC e altri scrittori di fumetti SJW hanno cospirato per molestare critiche al Comic Con

Capitan Marvel SJW

Un gruppo segreto di Facebook composto da DC, Marvel, Image Comics e altri scrittori, tra cui B. Clay Moore, Isaac Goodhart, Kelly Thompson e Taylor Esposito, ha rivelato che alcuni dei migliori talenti dell'industria dei fumetti stavano complottando per molestare il creatore del canale YouTube Diversity & Comics per le sue recensioni critiche che espongono al pubblico l'agenda SJW dell'industria dei fumetti.

Mentre suona come una sorta di stravagante fan-fiction messa insieme nei boschi infestati dai pidocchi di una losca fattoria del Kentucky dove cannibali dentellati e luccicanti lunari che evadono la legge si riuniscono in una baracca baraccopoli fuori dalla griglia, in realtà è una vera storia che si è svolto all'interno dei confini di un gruppo privato di Facebook composto da alcuni dei migliori talenti del settore dei fumetti.

La storia della cospirazione è stata resa nota da Jon Del Arroz, che ha pubblicato delle riprese video prese dal gruppo privato di Facebook, esponendo ciò che gli scrittori avevano pianificato per il canale YouTube Diversity & Comics. Puoi vedere il video di 15 minuti qui sotto.

Nel gruppo, B. Clay Moore, lo scrittore di Dick hawaiano - un fumetto che è in trattative alla NBC per diventare uno spettacolo live-action con l'attore Johnny Knoxville pronto a produrlo - risponde ad alcuni dei suoi colleghi che menzionano che "Zack" di Diversity & Comics sarà al New York Comic-Con. Moore, in un paio di post, scrive ...

"Sapere che [Diversity & Comics] sarà presente mi fa venire voglia di andarci" [...]

 

“L'ultima cosa che [Diversity & Comics] farà è diventare violenti in una truffa. Ma mi piacerebbe seguirlo in giro cercando di indurlo a tirargli un pugno ".

Taylor Esposito, un ex dipendente di DC Comics e Marvel, intervenne con il seguente ...

"Mi piacerebbe urlare" un pugno "dopo averlo livellato."

Quando i post di Facebook sono stati portati all'attenzione di Moore, dice che non hanno intenzione di molestare Diversity & Comics, ma che vogliono solo "parlargli", citando attraverso un raccolta di tweet....

“Buon dolore, di 'a tutti di rilassarsi. Non sto costringendo Richard a combattere. Forum privati. Waid vuole parlargli, non arrestarlo.

 

“Sono infastidito da questo come quando qualcuno ha cercato di mettere nei guai Ethan Van Sciver durante una conversazione privata sulla mia pagina FB.

 

“Ieri sera mi sono seduto e ho guardato alcuni video di [Diversity & Comics] e sarei interessato a parlare con lui in privato a una truffa. Tutti fingono di andare fuori di testa è piuttosto noioso. [...] "

Questo avviene dopo che gli SJW nell'industria dei fumetti hanno fatto di tutto per fare il dox di Diversity & Comics nella speranza di inseguirlo personalmente.

È quasi identico alla funzione di gruppo nel settore dei giochi nota come GameJournoPros, un gruppo segreto di giornalisti d'élite che potrebbero dare forma alle notizie che avvengono all'interno dell'industria del gioco e sono stati determinanti nella pittura di #GamerGate come campagna per le molestie in 2014.

Tuttavia, Diversity & Comics ha lentamente aumentato la sua presenza su YouTube, avvicinandosi a 40,000 abbonati (che è quasi più della media dei fumetti che Marvel e DC vendono ogni mese, entrambi sembrano oscillare tra i 20,000 e 45,000 in media).

Il canale è andato duro dopo DC e Marvel (ma soprattutto Marvel) per la loro pesante inclinazione al Social Justice Warrior nella narrazione e nelle caratterizzazioni. Molti fan di fumetti di lunga data hanno notato che la qualità della scrittura e della narrazione è diminuita drasticamente da quando Marvel e DC hanno adottato assunzioni sulla diversità e centrando storie intorno a programmi politici in stile di sinistra.

Gli autori di fumetti si sono offesi molto per le critiche per lo più gioviali di Diversity & Comics e per la presa in giro del loro contenuto. Gli scrittori hanno deciso di interrompere il canale partecipando al suo doxing e tentando di fare un ulteriore passo avanti tentando di farlo espellere dalla convenzione.

Isaac Goodhart, lo scrittore di Postale per Top Cow Productions, aveva pubblicato in precedenza nel thread di Facebook che aveva "informato" tutti su Diversity & Comics insieme allo staff e alla direzione del Comic-Con di New York, scrivendo ...

“Ho informato tutti quelli che conosco, ma Diversity & Comics ha solo un badge del giovedì per il NYCC. Il suo nome è [cancellato] e la sicurezza e la direzione sono a conoscenza di lui.

 

"Sfortunatamente, lo stesso non vale per i follower anonimi che pubblicano una retorica ancora più odiosa."

Le tensioni tra la consolidata industria dei fumetti aziendali e Diversity & Comics si sono intensificate dopo che Aubrey Sitterson di IDW Publishing è finita in uno scontro con lo YouTuber dopo che Sitterson denigrò i partecipanti all'9 settembre. SJWs che erano amici di Sitterson iniziarono a venire in suo aiuto, comprese le organizzazioni dei media di sinistra, che iniziarono pubblicando pezzi di successo contro Diversity & Comics.

È un punto di ebollizione che sta quasi arrivando al punto di svolta per trasformarsi in un'edizione 2017 di #GamerGate per l'industria dei fumetti. Affermano persino che le critiche di Diversity & Comics ai loro fumetti, arte e scrittura sono "molestie". Tuttavia, la maggior parte dei fan dei fumetti tende a non essere d'accordo.