Dungeon 3 PS4 Recensione: Buono per essere cattivo

Dungeons 3 Review

[Rivelazione: È stato fornito un codice di revisione per i contenuti di questo articolo]

La più grande sfida in questa recensione è valutare esattamente quanti paragrafi iniziali dovrei dedicare a parlare dell'epica 1997 di Bullfrog, Dungeon Keeper. Ho optato per uno, perché questa recensione non riguarda Custode del Dungeon. Si tratta di Dungeons 3, eppure quello che abbiamo qui è un gioco che è un così palese omaggio al leggendario classico di Peter Molyneux che le somiglianze tra i due devono essere affrontate. A quattordici anni con accesso al mio primo PC in assoluto, ero un grandissimo Dungeon Keeper fun, così ogni volta che un gioco piace Dungeons 3 esce, mi avvicino con cautela ed eccitazione.

Ovviamente Dungeons 3 è il terzo gioco di una serie di cui la maggior parte delle persone non ha sentito parlare (incluso me stesso) quindi alla luce di questa recensione ho fatto un po 'di ricerca. Sembra l'originale Dungeons era inteso come una replica abbastanza dritta dell'originale Dungeon Keeper, con il secondo gioco che introduce alcune nuove funzionalità come un elemento di strategia in tempo reale che lancia le forze del custode contro i suoi nemici in un ambiente sovrannaturale. Dungeons 3 è una raffinatezza di entrambi gli aspetti del gioco underground e overworld che mi sembra abbastanza buono, anche se con pochi spigoli (in gran parte perdonabili).

Il gioco presenta quattro missioni tutorial (che avrebbero potuto facilmente essere condensate in una sola), una lunga campagna che prevede il gioco in solitario e cooperativo su venti missioni e, grazie ad alcuni elementi di generazione procedurale e una modalità di difficoltà "incubo" sbloccabile, c'è potenziale rigiocabilità. Vale la pena notare che sto rivedendo la versione PS4 su PS4 Pro, ma la versione PC è uscita da un po 'e non soffre di alcuni dei problemi di controllo che menzionerò qui (supponendo che tu usi un mouse tastiera e non un control pad.)

Dungeons 3

Potrei anche menzionare ora che la versione di PS4 ha alcuni considerevoli cali di frame rate e ogni singola sessione che ho giocato si è conclusa con un crash al dashboard di PS4. Intendo davvero tutti, come in, non ho mai abbandonato il gioco volontariamente. Fortunatamente, le normali operazioni di salvataggio automatico riducono al minimo l'impatto e immagino che una patch risolverà questo problema, ma è comunque frustrante in quanto i tempi di caricamento sono anche un leggero problema sulla console, con un peso di pochi minuti per livello.

Una volta in un gioco, mi sentivo come se stavo semplicemente giocando una versione aggiornata del gioco che amavo così tanto, anche se con alcuni cambiamenti molto sottili. I giocatori usano un esercito di servitori magici per scavare il loro livello sotterraneo e pianificare stanze per ospitare il loro esercito in espansione e per intrappolare, rallentare e infine uccidere tutti i nemici del gioco. L'interfaccia sulla console è abbastanza logica, ma non è veloce, quindi un certo numero di combinazioni di pulsanti vengono utilizzate per collegare azioni comuni come "raccogliere" tutte le creature in modo che possano essere distribuite rapidamente per affrontare gli invasori. Stanze, trappole e altre funzionalità costruibili sono organizzate in modo ragionevole e mentre iniziano come una copia carbone di Dungeon Keeper (tane e vivai) Dungeons 3 inizia a mostrare la sua unicità man mano che avanzi nella campagna.

Una caratteristica che Dungeon Keeper mai armeggiare è quello di un overworld per i giocatori di corrompere e conquistare ed è una caratteristica che Dungeons 3 sfrutta appieno L'aspetto overworld di ogni livello viene eseguito in parallelo al nucleo, il bit di gestione dei dungeon e i giocatori possono passare da una vista all'altra a piacimento. Quando il custode lascia le sue creature nell'uscita del sotterraneo, esse appaiono nell'overworld pronte per essere comandate in uno stile RTS, che è una bella distinzione dal controllo indiretto che hai quando sei sottoterra. Gli obiettivi tendono ad essere variazioni su qui e corromperli o distruggere qualcos'altro, ma c'è abbastanza di una trama che non mi sento offeso e, in effetti, alcune missioni hanno introdotto variazioni che sarebbero mancate anche in un RTS di alto livello .

Dungeons 3

Il bilanciamento dell'estrazione mineraria, dell'espansione e della fortificazione della tua base, la ricerca di nuovi incantesimi e trappole e la creazione di una difesa decente, mentre allo stesso tempo mi sto espandendo nel mondo ultraterreno, mi sembra giusto. Ad esempio, per cercare la maggior parte delle caratteristiche importanti del gioco, avrai bisogno di una risorsa chiamata Evil, che può essere raccolta solo da punti di corruzione nel mondo ultraterreno. Catturare quei punti richiede almeno una forza ragionevole da inviare in superficie, quindi non c'è mai davvero un'opzione per semplicemente accovacciarsi e avere una vita facile. Qualsiasi piano tu possa avere, un flusso costante di eroi invaderà il tuo dungeon nel corso di ogni missione, quindi ancora una volta, non puoi semplicemente mandare tutto il tuo esercito nel mondo ultraterreno senza aver prima assicurato di avere piani difensivi sufficienti.

Mentre Dungeons 3 ha alcuni aspetti tecnici in termini di esecuzione (almeno su PS4), il gameplay di base è un buon divertimento nero. Ha una sceneggiatura, una trama e un narratore che migliorano l'esperienza complessiva e la grafica, pur soffrendo di qualche rallentamento, sembra davvero buona sia sopra che sotto terra, catturando il giusto equilibrio tra divertimento e malevolenza. Non sono riuscito a trovare un altro giocatore per testare la modalità cooperativa, ma anche senza di essa, mi è piaciuto molto giocare Dungeons 3 e sto già programmando di risolverlo di nuovo nel modo più difficile. Dungeons 3 è il successore di Dungeon Keeper che stavo aspettando, quindi non ho riserve sul suggerirti: