Le notizie della NBC pubblicano notizie false, modificano i tweet per incolpare #GamerGate per molestie
NBC GamerGate

Un segmento della NBC News intitolato "Come la discordia è diventata la piattaforma organizzatore preferita di Alt-Right: come i giocatori stanno facilitando l'ascesa dell'alt-destra" è stata trasmessa tramite Think vertic di NBC. Il pezzo travisa e riporta in modo errato su #GamerGate dopo che i redattori del pezzo hanno preso tweet completamente estranei a #GamerGate e li hanno modificati per includere l'hashtag.

Il pezzo è stato pubblicato di recente sul Sito Web di NBC Newse tenta di confondere #GamerGate con l'Alt-Right, la supremazia bianca e il nazismo.

Durante il segmento dei tre minuti, la NBC ha preso alcuni vecchi tweet che sono stati inviati ad Anita Sarkeesian in 2014 da un utente di Twitter anonimo che ha utilizzato il comando "Kevin Dobson". Durante il segmento NBC ha pubblicato le seguenti immagini, sostenendo che #GamerGate è stata una campagna di molestie, con il nome del mittente del tweet e la data in cui i tweet sono stati inviati.







La realtà della situazione è che NBC non elenca chi ha inviato quei tweet né le date. Questo perché i tweet originali inviati a Anita Sarkeesian non avevano alcuna associazione con #GamerGate.

Anita Sarkeesian infatti ha condiviso il tweet Agosto 27th, 2014, che conteneva la catena originale di minacce alla morte e allo stupro di Twitter da un nuovo account creato con l'handle "Kevin Dobson". L'account è stato eliminato poco dopo l'esecuzione delle minacce.

Come puoi vedere, i tweet non hanno alcuna associazione con #GamerGate. Il tweet di Sarkeesian non ha alcuna associazione con #GamerGate. No, dove nella catena di Dobson è stato citato #GamerGate, in realtà non è stato menzionato nulla sui videogiochi, che ha portato alcuni Kotaku in azione chiedere se forse Dobson era arrabbiato Crepuscolo La fan si è scatenata dopo che Sarkeesian ha criticato negativamente la serie, specialmente da quando fa riferimento ai vampiri e beve il suo sangue.

Non ci sono mai state prove documentate sul fatto che #GamerGate sia una campagna di molestie. L'FBI ha chiuso il caso in 2015 perché non sono riusciti a trovare alcuna prova utilizzabile che indicasse che #GamerGate fosse una campagna di molestie. UN scrutare rapporto rivisto da WAM!, inoltre, non è stato possibile trovare prove indicanti che #GamerGate fosse una campagna di molestie.

In questo caso, sembra che NBC News non abbia trovato le prove di cui avevano bisogno per la storia da loro fabbricata.

Chi Sono

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!