Giornalista anti-GamerGate per Vice, Guardiano licenziato per molestie sessuali

GamerGate Sam Kriss

[Aggiornare:] Buzzfeed sta riferendo che dopo aver contattato Vice per un commento sulla questione, una fonte ha detto loro che Vice ha deciso di non utilizzare più i servizi di Sam Kriss. È effettivamente sollevato da tutti i doveri dell'outlet online.


[Articolo originale:] Sam Kriss, giornalista di Vice e The Guardian, è stato recentemente accusato di cattiva condotta sessuale. Durante la tendenza del momento Twitter #MeToo - un hashtag progettato per consentire alle vittime di raccontare la loro storia di abusi sessuali, aggressioni o molestie - una vittima di avances sessuali indesiderate ha pubblicato la sua storia, che è attualmente archiviata su Imgur. La storia coinvolse Kriss come il colpevole di una condotta sessuale indesiderata, e dopo aver sentito parlare di questa storia, Kriss prese in considerazione Medium chiedere scusa per il suo comportamento scorretto sessuale.

Nel Medium Post, Kriss si prende brevemente del tempo per affrontare il lungo racconto delle sue presunte molestie sessuali nei confronti di un altro pari, scrivendo ...

"Oggi è stata fatta un'accusa di molestie sessuali e aggressione nei miei confronti, e voglio parlarne qui. Il mio comportamento era assolutamente inaccettabile, al di sotto di me e soprattutto della persona coinvolta, e non ci sono scuse per questo. Mi sono scusato privatamente con lei, e ora mi sto scusando pubblicamente. "

Nel post originale, la donna ha spiegato come aveva incontrato Kriss un paio di volte prima e ha deciso di invitarlo a teatro. Racconta che per tutta la notte lui per lo più non ha fatto altro che baciarla e palpeggiarla, e in alcune occasioni si è impegnato con la forza ad accarezzarla pubblicamente. Kriss non nega queste accuse, ma cerca invece di giustificare il motivo per cui pensava che sarebbero andate bene, scrivendo ...

"Vorrei aggiungere un momento agli eventi descritti, che spero possano renderli più espliciti se non più scusabili. Per il momento della notte descritto nell'accusa, lei e io abbiamo avuto, come lei afferma, precedentemente incontrato due volte e abbiamo avuto una relazione sessuale esistente. Il comportamento che descrive è stato informato da questo fatto. Non ero pienamente consapevole di quanto le mie avances fossero sgradite a quel punto: fino ad allora avevamo scambiato messaggi intimamente e frequentemente, e sono andato in serata pensando che sarebbe stata una continuazione del rapporto che avevamo già stabilito ".

Prima di quella sera, la vittima ha spiegato di aver incontrato Kriss solo due volte prima di allora. Non spiegò in dettaglio esattamente quanto fossero intimi o che tipo di regole di impegno avevano stabilito in precedenza. Nonostante ciò, essendo nella stessa cerchia di coorti e coetanei, la vittima voleva evitare di far arrabbiare Kriss per paura di mettere in pericolo le proprie prospettive sociali e occupazionali, soprattutto perché menziona che entrambi esistevano nell'estrema sinistra marxista ". In effetti lei spiega la sua riluttanza a rifiutarlo apertamente a causa del fatto che lui ha amici potenti, dove scrive ...

“Come posso scappare senza farlo arrabbiare? Sam [Kriss] e io conosciamo molte persone comuni, esistiamo entrambi nell'estrema sinistra marxista. È uno scrittore per Vice, The Guardian, vari altri film, circola per Momentum e non volevo "nessun problema" né allora né dopo. Sam proviene, dalle sue stesse parole, da un background incredibilmente ricco e ben collegato, e quindi rispetto a me, molto potente. "

L'estrema sinistra marxista è anche fortemente associata al femminismo della terza ondata e attrae molte femministe maschili, alcune delle quali sono state prontamente esposte aggressori sessuali, molestatori o in alcuni casi di stupratori veri e propri.

Molte di queste femministe maschi, e quelle accusate di cattiva condotta sessuale, sono state anche fortemente allineate come anti- # GamerGate. La rivolta dei consumatori originale era un movimento contro il comportamento non etico nel giornalismo mediatico e un appello a migliori pratiche nell'industria dei media. Ultimamente è diventato un modello sistematico vedere molti dei critici, esperti e giornalisti che si sono opposti al movimento per finire alla fine smascherati come misogini, stupratori e devianti sessuali. Sam Kriss non fa eccezione alla regola, ed è anche un avido critico anti-GamerGate.

B-VolleyBall-Ready da Kotaku in azione ha individuato l'accusa, le scuse e le sue critiche anti- # GamerGate, come illustrato di seguito.

In realtà c'è un file intero archivio di tweet di anni 2014, di Kriss che si contrappone e critica #GamerGate.

Tuttavia, non si trattava solo di sentimenti condivisi sui social media. Kriss ha colto l'opportunità (e la piattaforma) di punti vendita come Vice per etichettare erroneamente e denigrare #GamerGate, scrivendo in un pezzo che è stato pubblicato su Agosto 17th, 2016...

“La libertà di parola qui non significa veramente libertà di parola. Queste sono, dopotutto, persone dello stesso ambiente dell'alt-right che in "Gamergate" hanno fatto i capricci prolungati sui giornalisti di videogiochi che scrivevano cose che non approvavano, con la prescrizione implicita che queste cose non dovrebbero essere permesse scritto, e poi un altro su un film Ghostbusters per sole donne, con la prescrizione implicita che questo film non avrebbe dovuto essere girato ".

Dato che le scuse di Kriss sono state pubblicate di recente il 17 ottobre 2017, dobbiamo ancora vedere se The Guardian o Vice prenderanno provvedimenti contro uno dei loro scrittori coinvolti in un caso di molestie sessuali. Diverse altre femministe e giornaliste di sesso maschile che sono state accusate di forme simili di cattiva condotta sono state licenziate o sollevate dalle loro posizioni.

Se Vice o il Guardian decidono di agire, provvederemo ad aggiornare la storia.