EA EA DICE si concentrerà sul multiplayer di Battlefield 2018 anziché sulla sua campagna?

Un sacco di Campo di battaglia i fan attendono con impazienza che il prossimo gioco di Battlefield venga rivelato quando 2018 si gira, ma c'è anche una crescente preoccupazione su come EA e DICE potrebbero gestire il prossimo titolo. Uno dei tanti problemi riguarda il centro 2018 Battlefield di campagna e se gli sviluppatori la abbandoneranno per un multiplayer più "coinvolgente" e "monetizzato"?

Rumors circostanti Battlefield 2018 non è una novità, ma i giocatori interessati hanno sollevato alcuni punti sul gioco imminente dopo l'attuale fiasco che è Star Wars Battlefront 2. Uno di questi punti si riferisce a EA e DICE che si stanno ridimensionando Battlefield 2018modalità storia di o non aggiungendone una al gioco in modo che possano trarre vantaggio dalle pratiche di monetizzazione.

Verso la fine di ottobre 10th, 2017, l'itemizzazione, la progressione e le ricompense sembravano essere un punto focale quando si trattava di nuovi annunci di lavoro per quanto riguarda BF2018.

Il 18 ottobre 2017, Patrick Söderlund, vicepresidente esecutivo di EA, è salito con un post su ea.com spiegando perché Visceral's Star Wars Rag Tag l'ambito di gioco deve passare da un progetto lineare a uno più ampio:

“Durante tutto il processo di sviluppo, abbiamo testato il concetto di gioco con i giocatori, ascoltando il feedback su cosa e come vogliono giocare e monitorando da vicino i cambiamenti fondamentali nel mercato. È diventato chiaro che per offrire un'esperienza a cui i giocatori vorranno tornare e divertirsi per molto tempo a venire, dovevamo ruotare il design. Manterremo la straordinaria grafica e l'autenticità dell'universo di Star Wars e ci concentreremo sul dare vita a una storia di Star Wars. È importante sottolineare che stiamo spostando il gioco in modo che sia un'esperienza più ampia che consente una maggiore varietà e capacità di azione dei giocatori ”.

Guardando al 16 novembre 2017, possiamo leggere la posizione del CFO di EA Blake Jorgensen in merito Battlefield 4 e microtransazioni, grazie al sito di pubblicazione GameSpot:

"Durante la chiamata, Jorgensen ha parlato in generale dell'approccio di EA al modello di giochi come servizio. Ha detto che Battlefield 4 è stata un'occasione persa a questo proposito. Jorgensen cita costantemente i giochi 10 più giocati per EA, aggiungendo che il gioco avrebbe potuto guadagnare ancora di più se avesse un componente "live service". "

Osservando l'ultima risposta di Jorgensen sui giochi per giocatore singolo e sui titoli lineari basati su una trama, che può essere rintracciata a Scottsdale, in Arizona, presentazione per gli investitori al Credit Suisse 21st Tecnologia annuale conferenza, ritiene che ai giocatori "non piacciono tanto quanto cinque o dieci anni fa" per quanto riguarda i giochi per giocatore singolo.

Quindi, con tutto quanto sopra ora sul tavolo, EA e DICE si concentreranno maggiormente sulla monetizzazione Battlefield 2018 e fornire più contenuti di richiamo dietro a bottini e microtransazioni rispetto alla modalità storia?

Un'altra cosa che vale la pena di riflettere, sarà Battlefield 2018 virare dal suo sistema dinamico di lancio di proiettili e dal lato tecnico dell'alterazione delle armi a una configurazione più semplificata per attirare più giocatori come mezzo per introdurli a un "servizio live coinvolgente"?