Il waypoint di Vice risponde alle accuse di cattiva condotta sessuale, chiede risposte alle NDA riviste
Waypoint

Ci sono state segnalazioni che sono emerse su Vice, il gigantesco conglomerato dei media, dove ex personale femminile ha espresso preoccupazione per una cultura di "molestie sessuali" propagata a Vice dal suo staff maschile. Il personale femminile attualmente impiegato a Vice ha detto ai giornalisti di non essere in grado di commentare la potenziale cattiva condotta sessuale a causa dell'aver firmato diversi NDA sul posto di lavoro "non tradizionali". Bene, la Vice filiale, Waypoint, ha chiamato la sua società madre su questo problema e ha chiesto delle revisioni.

Il pezzo è stato pubblicato il Novembre 16th, 2017 seguendo le accuse originarie emerse in un rapporto su The Daily Beast. Il personale del ramo principale del Vice ha rilasciato la propria questione poco dopo l'insorgere delle accuse di cattiva condotta sessuale, mantenendolo breve e contenuto con un tweet appena visibile su Novembre 15th, 2017. E 'stato messo insieme dal sindacato Vice.

Per quelli di voi che non riescono a leggerlo, afferma ...

"Noi, membri della Vice Unione, abbiamo prima organizzato i nostri colleghi di lavoro in 2015 con l'esplicito intento di migliorare le condizioni del posto di lavoro e di creare cambiamenti positivi qui a Vice. Così facendo, abbiamo sfidato la società ad adattarsi e abbiamo lavorato duramente per raggiungere uno standard migliore per ogni dipendente. Abbiamo espresso le nostre preoccupazioni in merito all'equità di genere e assicurando che il nostro luogo di lavoro sia un ambiente in cui tutti si sentano al sicuro, rispettati e valutati e continueremo a chiedere che l'azienda riconosca e risponda pienamente a tali preoccupazioni. Siamo solidali con coloro che hanno avuto il coraggio di farsi avanti sulle molestie sessuali e con ogni sopravvissuto alle molestie sessuali e alla violenza sessuale. Il nostro obiettivo costante è rendere questo un posto più sicuro, più equo per ogni lavoratore. "

Il problema era che solo il personale femminile che non lavorava più poteva registrarsi per parlare dei problemi. Ciò ha provocato licenziamenti di ex giornalisti del personale Michael Hafford e Sam Kriss, entrambi accusati di violenza sessuale e tentato stupro.

Il motivo per cui solo l'ex staff poteva parlare era perché l'attuale staff di Vice temeva che le NDA firmate potessero portare a ripercussioni legali. Lo staff di Waypoint, composto da Patrick Klepek, Danika Harrod, Danielle Riendeau, Austin Walker, Natalie Watson e Rob Zacny, ha definito l'uso delle NDA come un modo per mettere a tacere il personale riguardo a possibili comportamenti scorretti sul luogo di lavoro, scrivendo ...

"Come media company, VICE riferisce spesso su argomenti scomodi e difficili, ed è importante che sia in atto una politica per informare i propri lavoratori che potrebbero incontrare materiale potenzialmente sconvolgente. Tuttavia, come scritto attualmente, l'accordo sul posto di lavoro non tradizionale è nel migliore dei casi vago e odioso.

"Lo scopo di tale accordo dovrebbe essere quello di consentire ai giornalisti la libertà di indagare su argomenti complessi, spesso spiacevoli, ma linee come" Sono d'accordo nel ritenere VICE innocuo da tutte le affermazioni che posso aver basato sull'ambiente di lavoro di VICE ... "sono irresponsabili e fornire copertura per i cattivi attori. Questo non solo mette le persone in pericolo diretto, ma scoraggia anche attivamente coloro che dichiarerebbero una cattiva condotta.

"Questo accordo deve essere rivalutato e rivisto. Punto."

Secondo il resto della lettera, stanno sfidando il management di Vice a rivalutare il modo in cui conducono le misure di sicurezza sul luogo di lavoro, invece di essere reattivi alle accuse di molestie sessuali e ai rapporti di cattiva condotta sessuale, la società dovrebbe essere proattiva nel prevenire tali casi accadendo.

Sostengono che devono essere adottate misure preventive più forti per impedire che si verifichino comportamenti scorretti e che l'azienda abbia bisogno di assicurare la sicurezza di coloro che lavorano presso il gigante dei media, indipendentemente dall'ufficio o ramo per cui lavorano.

Si accarezzano il dorso arrotondando il pezzo con il seguente ...

"Dobbiamo continuare a sostenere la solidarietà con le vittime di cattiva condotta sessuale e obiettivi di ogni tipo di abuso. Finché c'è un waypoint, continueremo a indagare su argomenti difficili con integrità, a offrire trasparenza nel processo decisionale che guida la nostra pubblicazione.

"Abbiamo parlato con la leadership nei canali editoriali di VICE e hanno espresso il loro sostegno e il loro impegno per l'equità e la sicurezza sul posto di lavoro (e molti hanno lavorato a lungo internamente per migliorare proprio queste condizioni). “

Finora, Waypoint non è stato accusato di una cattiva condotta sessuale legata al posto di lavoro ... ancora. Tuttavia, Waypoint è stato chiamato più volte per malversazione giornalistica, specialmente di recente quando Patrick Klepek non ha verificato l'identità di qualcuno che sosteneva di essere uno sviluppatore che lavorava per EA che aveva ricevuto migliaia di attacchi per quanto riguarda il Star Wars: Battlefront II lo scandalo del bottino. In realtà, l'uomo non ha lavorato per Electronic Arts e non è stato registrato il personale che ha ricevuto enormi quantità di minacce di morte.

Ciononostante, la facciata pro-femminista, maschile-alleata di Vice, è rapidamente svanita e la brutta verità sull'organizzazione è penetrata nel pubblico forum. Vice sostiene che indagheranno su ulteriori accuse di cattiva condotta sessuale, internamente.

(Grazie per il suggerimento Hawk)

Chi Siamo

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!