PUBG Creator Whines About Copycat Clones E Mancanza di protezioni IP per i giochi

Battlegrounds di PlayerUnknown

Parlando a BBC, Battlegrounds di PlayerUnknown il creatore, Brendan Greene, è di nuovo nelle notizie ma questa volta non è per inchinarsi alle femministe indignato per quello hanno percepito di essere cammello in gioco, è per lamentarsi dei cloni di copycat.

Greene ha detto allo sbocco ...

"Voglio che altri sviluppatori facciano il loro giro per il genere ... non solo risollevando le cose dal nostro gioco. Perché ciò accada, hai bisogno di nuovi e interessanti giri nella modalità di gioco.

"Se sono solo copioni su tutta la linea, allora il genere non cresce e la gente si annoia".

Si riferisce alla litania dei giochi di sopravvivenza che escono o sono già basati su Battlegrounds di PlayerUnknown Concetto di Battle Royale, come Terminator 2: Battlegrounds, che è fondamentalmente giusto Battlegrounds di PlayerUnknown ma con alcune immagini splash autorizzate di Terminator 2. Ci sono anche giochi come Isole di Nyne, che è un ennesimo clone ma sembra orientare il suo motivo più vicino a simili The Hunger Games con abiti e armi stilizzati.

Il clone più ovvio e popolare è Epic Games Fortnite di modalità Battle Royale free-to-play, basata sui progressi tecnologici che Bluehole Studios ha realizzato con l'Unreal Engine 4 per consentire alle persone 100 di spawnare in un'istanza e giocare Battlegrounds di PlayerUnknown. Bluehole era un po 'arrabbiato con Epic per aver aggiunto la modalità Fortnite perché sentivano che avrebbero dovuto ricevere il permesso di farlo.

Bene, ora Greene sta dicendo che gli imitatori potrebbero richiedere all'industria di far rispettare la protezione della proprietà intellettuale, dicendo alla Radio 1 della BBC ...

"Nei film e nella musica c'è la protezione IP e puoi davvero occuparti del tuo lavoro. Nel gioco che non esiste ancora, ed è qualcosa che dovrebbe essere esaminato.

 

"Alcuni giochi incredibili passano sotto il radar.

 

"Poi qualcun altro prende l'idea, ha un budget di marketing, e improvvisamente ha un gioco popolare perché ha derubato l'idea di qualcun altro. Penso che sia qualcosa che l'industria deve esaminare.

 

"Stai proteggendo fondamentalmente il lavoro degli artisti. I giochi sono arte per una grande parte e quindi penso che sia importante che siano protetti. "

Ah, quindi Greene sta parlando di come è riuscito a fare squadra con Bluehole e girare Battlegrounds in un gioco autonomo dopo che è iniziato come un Arma mod, al contrario dei creatori di Arma mod Deserto or Tribe Survival atterrare un accordo e vendere 24 milioni di unità?

Tecnicamente, se l'industria adottasse le protezioni di cui parla Greene, Battlegrounds di PlayerUnknown non esisterebbe dal momento che è ancora solo un clone imitazione della modalità deathmatch eliminazione standard, che è stato in giro per secoli. E non solo, sta ancora cavalcando le sponde di Dean "Rocket" Hall's Arma 2 mod, DayZ, che è il gioco che ha reso l'intero genere di sopravvivenza diventare mainstream in primo luogo.

Inoltre, non c'è stato alcun messaggio nascosto o nascosto il fatto che Battlegrounds di PlayerUnknown è letteralmente un copione diretto del film giapponese di Kinji Fukasaku chiamato Battle Royale, che è tornato in 2000. Il film ha affrontato un'intera classe piena di bambini l'uno contro l'altro su un'isola dove è stato ucciso o ucciso. Per quelli che non volevano partecipare, un collare al collo avrebbe fatto saltare la testa. C'era anche un timer su quanto tempo dovevano uccidersi l'un l'altro prima che i collari iniziassero a esplodere.

Sostanzialmente, se le protezioni IP di Greene fossero a posto, il suo gioco non esisterebbe poiché è letteralmente un clone diretto di Battle Royale. L'unica differenza è che al posto dei collari l'arena si restringe, e invece di essere imbarcati sull'isola, i giocatori paracadutano.

Altri cloni di copione si mischiano e abbinano anche determinati elementi, cambiando il modo in cui le arene funzionano o aggiungendo altre disposizioni. Infatti, Battlegrounds di PlayerUnknown non era nemmeno uno dei primi giochi standalone ad usare il concetto di arena di sopravvivenza. Altri titoli come l'abbattimento Erano fuori un anno prima. La grande differenza era quella Battlegrounds di PlayerUnknown consentito per più giocatori per istanza di l'abbattimento.

Ma qui sta il punto cruciale del problema: Battlegrounds di PlayerUnknown ha guadagnato davvero un punto d'appoggio perché consentiva a un massimo di 100 di competere sull'isola invece di 16 o 25 o 50.

Ma ora che altri giochi offrono persone 100 per istanza, Battlegrounds di PlayerUnknown non è più la bella bomba sul blocco. Ora c'è una dozzina e il ragazzo medio non deve attaccarsi alla bomba con la sindrome di Tourette.

PlayerUnknown's Battlegrounds - Farmhouse

Greene sta parlando solo di protezioni ora perché la scritta è sul muro che il gioco sta probabilmente raggiungendo il picco e la competizione si sta facendo bollente e pesante dietro ogni angolo. Il gioco diventerà probabilmente un ripensamento una volta che uno studio di AAA pompa un po 'di soldi in un clone derivato con un po' di lucido.

Bluehole è stato anche lento a capitalizzare sul mercato della telefonia mobile, prima di essere battuto dalle copie cinesi finalizzare un accordo con Tencent vendere il gioco in Cina.

E invece di cercare in tribunale più giocatori con nuove caratteristiche e concentrandosi sui problemi del gioco, Greene ha deciso che i gruppi a cui dovrebbe attirare di più sono quelli che piagnucolano su un piede di cammello praticamente inesistente sui modelli femminili. Mentre Greene si preoccupa della rappresentazione di genere, altri studi stanno cercando di rendere il genere più grande, migliore e più ottimizzato ... qualcosa che Epic sta facendo adesso con Fortnite invece di preoccuparsi delle persone che hanno un voyeur fetish per le mutandine femminili.

I giochi avranno sempre copioni. Alcuni giochi lo faranno allo stesso modo; alcuni giochi lo faranno meglio del progenitore. In definitiva, il gioco di solito consiste nel prendere ciò che funziona e incrementarlo in modo incrementale verso qualcosa di più grande.

Ce ne sono stati molti Legend of Zelda cloni là fuori, in abbondanza Street Fighter cloni là fuori (come Art of Fighting), e in abbondanza Mario Kart cloni (come Ruote duri). Fintanto che offrono qualcosa di diverso e cercano di portare qualcosa di nuovo in un modo o nell'altro, tutto va bene nel mio libro. Certo, qualcuno si aspetterebbe davvero qualcosa di meno da qualcuno che ha promesso che non avrebbero aggiunto microtransazioni a Battlegrounds di PlayerUnknown mentre era in Early Access, e poi girarsi e rompere quella promessa solo per dopo difendere perché le microtransazioni sono buone?