Il personale della Bomba Gigante rifiuta il Regno di copertura. Vieni: Liberazione a causa di #GamerGate
Kingdom Come Deliverance

Il produttore associato di Giant Bomb Abby Russell e Jeff Gerstmann, storico revisore, hanno commentato il motivo per cui hanno deciso di non includere Warhorse Studios Kingdom Come: Deliverance.

In un thread del forum sotto il Giant Beastcast per l'episodio 144 su Febbraio 23rd, 2018 Russell fece commenti sul perché non avrebbe suonato Kingdom Come: Deliverance ed è stato perché Daniel Vavra, il direttore creativo, ha supportato #GamerGate, scrivendo ...

"Non posso parlare per il resto dell'equipaggio, ma personalmente non ho alcun interesse a coprire o dare ulteriore attenzione a un gioco fatto da qualcuno che sostiene apertamente e apertamente il gamergate".

Anche il fondatore della Giant Bomb, Jeff Gerstmann, ha dato i suoi due cent al "Jeff Zone" Febbraio 21st, 2018, dove alcuni desiderosi fan di Giant Bomb hanno chiesto se avrebbero coperto Warhorse Studios ' Kingdom Come: Deliverance, quale venduto oltre un milione di copie in una settimana.

Gerstmann ha spiegato ...

"Non è successo durante lo show call-in di ieri. Ho visto alcune persone parlare di questo fuori sede e ho pensato che potesse venire nella chat room.

"Ad ogni modo, un paio di noi l'hanno guardato intorno al tempo in cui è uscito e non l'hanno trovato abbastanza interessante da perseguire. Le visioni di merda del capofamiglia di certo non aiutano, ma dubito che l'avremmo affrontata in entrambi i modi. "

Sembra strano che un gioco, che ha generato almeno il 8% di tutte le visualizzazioni su questo stesso sito negli ultimi 27 giorni, non sia "abbastanza interessante" per la Bomba Gigante.

C'è un interesse e un coinvolgimento significativo dalla comunità, con il Grafici a vapore mostrando che il gioco ha raggiunto il picco agli utenti di 95,863 giocando in modo consecutivo e ora è in media intorno ai giocatori 25,000 al giorno dal suo rilascio.

Questo è abbastanza bizzarro dato che anche durante l'impegnatissima estate inoltrata, l'inizio della corsa precipitosa dei giochi AAA, la Giant Bomb ha avuto il tempo di rivedere i dubbi di Volition Software Agenti di Mayhem on Agosto 22nd, 2017.

Qual è il significato di questo? Bene, il gioco ha anche raggiunto il picco dei giocatori 3,665 anche durante il suo lancio, secondo Grafici a vapore.

Agenti di Mayhem venduto così male Volition è stato costretto a licenziare il personale.

Il gioco è stato lanciato anche in un mese che ha visto il rilascio di Mario + Rabbids: Kingdom Battle, Uncharted: Lost Legacy, Hellblade: Senua's Sacrifice, Pillars of Eternity e sonico Mania solo per citarne alcuni.

La bomba gigante ha dato la priorità a un fallimento assoluto delle vendite durante un mese con importanti rilasci in agosto di 2017, ma non aveva alcun interesse Kingdom Come: Deliverance anche se è stato l'unico nuovo notevole gioco uscito a febbraio Dynasty Warriors 9, EA Sports UFC 3, Shadow of the Colossus Remake e Metal Gear Survive. La maggior parte di tutto il resto è un gioco indie, un titolo a metà budget o una riedizione.

Ma nonostante Kingdom Come: Deliverance essere la Standout game di febbraio sia in termini di vendite che di coinvolgimento degli utenti, Giant Bomb ha ancora deciso di lasciar perdere, ignorando il nuovo IP di Warhorse Studios che è nato dal crowdfunding.

Giant Bomb non è il solo a boicottare la giusta copertura di Kingdom Come: Deliverance. Waypoint ha anche optato per evitare di rivedere il gioco e persino fatto un articolo, una discussione sul forum e un podcast sul perché non avrebbero dato al gioco una recensione adeguata.

Altri siti hanno deciso di utilizzare le proprie piattaforme per fare una dichiarazione politica, dando Kingdom Come: Deliverance un punteggio basso per essere razzisti.

Tutto ciò deriva dal fatto che Daniel Vavra, il direttore creativo di Warhorse Studios, desiderava una migliore etica nel giornalismo dei videogiochi e riteneva che i giornalisti dei giochi stessero danneggiando l'industria dei videogiochi con un'inutile politica, come sottolineato in un'intervista che aveva Techraptor nel 2014.

Chi Siamo

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!