L'allenatore della lega di Overwatch cerca di evitare la multa scusandosi profusamente per aver urtato il giocatore

Overwatch Pepe

L'allenatore della LA Gladiators David "dpei" Pei ha rilasciato pubbliche scuse recentemente in seguito a un incidente verificatosi in una partita recente in cui ha sbattuto accidentalmente contro un altro giocatore. Pei ha immediatamente iniziato a lavorare su una dichiarazione pubblica per evitare di essere multato da Blizzard.

Le scuse sono state pubblicate su March 19th, 2018 sulla pagina iniziale di Gladiators Overwatchleague.com, dove Pei implorava perdono ...

"Ieri durante la partita dei Fuorilegge, mi sono imbattuto inavvertitamente in due dei giocatori dei Fuorilegge. Non stavo guardando dove stavo andando. Sono stato distratto a pensare a cosa dire alla nostra squadra per Kings Row, ma volevo scusarmi immediatamente. Mi sono scusato con i loro giocatori subito dopo la partita e Tairong poco dopo. Sono sinceramente dispiaciuto per le mie azioni e vi assicuro che non vi era alcun intento malevolo. Anche se è stato un incidente, è stato ancora poco professionale per me colpire i giocatori di un'altra squadra, quindi di nuovo, mi dispiace. "

Alcuni giocatori credevano che si trattasse di una reazione eccessiva, ma Blizzard ha monitorato il comportamento di giocatori e squadre da quelli che hanno firmato Overwatch League, compreso il monitoraggio dei loro feed di social media, i loro post di Facebook, i loro flussi personali di Twitch e i loro tweet personali. Se qualche membro del Overwatch League fa tutto ciò che Blizzard crede sia "tossico", anche nelle loro vite personali, li metterà a posto.

Secondo il corrispondente di e-sport Rod Breslau, questo si estende anche alle immagini incluse nei tweet personalizzati. Dexerto ho notato il tweet di Breslau, che ha spiegato che Blizzard ha vietato Overwatch I giocatori della lega utilizzano Pepe the Frog nei tweet, nei feed dei social media, nei flussi o nelle discussioni. Blizzard è stato anche vietato agli spettatori di utilizzare le immagini di Pepe negli eventi live.

 

L'incidente in questione è accaduto quando il giocatore Jay Won aveva tentato di postare uno scherzo-tweet ringraziando le persone per augurargli il buon compleanno, che includeva un'immagine di Pepe the Frog.

Blizzard ha vinto la cancellazione del suo tweet di compleanno e gli ha impedito di usare Pepe nei suoi tweet.

Pepe è stato considerato a "Simbolo di odio" della Lega anti-diffamazionee così tante comunità hanno bandito l'uso delle immagini di Pepe, tra cui Blizzard Entertainment.

Torna all'inizio di marzo Blizzard ha multato i giocatori per l'utilizzo di meme ad alto rischio nei loro feed di social media, oltre a sospendere un giocatore per l'utilizzo di determinate emote eccessivamente nei propri flussi Twitch personali perché Blizzard ha ritenuto che l'uso di "emoticon dispregiativo".

La società controlla anche il feed di media sociali di media Overwatch giocatori, anche quelli al di fuori del Overwatch Lega. Se l'azienda ritiene che il comportamento che sta monitorando sia "tossico", i conti possono essere "messi in atto" o vietati dal gioco Overwatch.

Twitch ha anche collaborato con Blizzard per il Overwatch League, e ora hanno utenti Twitch che collegano i loro account Battle.net con i loro account Twitch, quindi rende più semplice l'azione di tali account. Twitch sta anche monitorando le attività fuori sede degli utenti e li bandirà se intraprendono comportamenti o attività "odiose".

Questo fa parte dell'iniziativa di Blizzard e Twitch per asportare comportamenti "tossici" da parte della comunità dei giocatori.

(Immagine cortesia principale di AjsFilmCo)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.