Recensione di Frostpunk: Warm Reception, Though

[Disclosure: Una chiave di revisione è stata fornita per il contenuto di questo articolo]

Poco più di una dozzina di ore dopo essere stato catturato dall'incantesimo di gelo PunkLa realtà alternativa, la distopia vittoriana, era finita. Una rivelazione agghiacciante che mi ha lasciato quasi mortificato quanto lo stanco gruppo di rifugiati che avevo visto in un nuovo mondo fu quando li incontrai per la prima volta. gelo PunkVedete, siamo fantastici, anche se è un'esperienza relativamente sfuggente.

La campagna principale ti porta via il grosso del tuo tempo e onestamente non mi sono mai reso conto di aver abbandonato le trappole del tutorial e di aver iniziato il gioco in modo corretto. Le campagne aggiuntive di cui ero così entusiasta per il follow-up si sono rivelate brevi e di portata piuttosto limitata, sebbene siano molto più impegnative della campagna di apertura e molto più mirate.

Frostpunk - Frozen Apocalypse

Il gioco unisce brillantemente la costruzione della città con la sopravvivenza in un modo che non ho visto spesso. Il mondo che dà gelo Punk il suo nome è l'Inghilterra nel 19esimo secolo, a seguito di un evento che ha fatto oscurare il sole e il mondo a ghiacciare meno venti gradi centigradi, in una buona giornata. Il cibo scarseggia e i sopravvissuti costruiscono la loro baraccopoli intorno a una grande caldaia che si trova all'interno di un cratere relativamente isolato. Ecco dove entriamo.

Inizialmente, i compiti sono ciò che ci si potrebbe aspettare: creare un rifugio, stabilire fonti di carbone, cibo, acciaio e legno. Quindi iniziano a verificarsi le sfide davvero interessanti. I bambini saranno messi al lavoro o li conserverai al sicuro e al caldo? I morti saranno raccolti per il cibo, o prenderete il tempo e le spese per seppellirli. Un cosiddetto Book of Laws consente di fare queste scelte in bianco e nero, costringendo il giocatore a scegliere tra il percorso totalitario dell'Ordine o il più morbido ma ugualmente estremo cammino della Fede.

Gestire l'insediamento è sempre davanti a un centro quando si gioca gelo Punk, ma forse una delle caratteristiche più interessanti che offre è quella di esplorare. Gli sviluppatori 11 Bit Studios hanno creato un mondo avvincente, che richiede di essere esplorato. I rifugiati possono farlo installando un faro e creando squadre di scout.

Frostpunk - Beacon Scout

In pratica lo scouting è molto simile all'esplorazione in giochi come Sheltered e utilizza una semplice interfaccia di tipo mappa mondiale che mostra sia luoghi inesplorati che quelli già visitati. Sfortunatamente queste location non sembrano essere randomizzate in future rappresentazioni, il che probabilmente è perché raccontano una specie di storia, anche se non sono convinto che non sarebbe possibile gestirlo in qualche modo.

L'esplorazione spesso produce risorse e può anche portare a localizzare più sopravvissuti, preziosi nuclei di vapore (che consentono strutture più complesse) e persino automi inestimabili. Questi colossi meccanici lavorano instancabilmente e sostituiscono enormi fasce di lavoratori tradizionali, quindi sono molto apprezzati. Gli sviluppatori hanno anche scelto saggiamente di rimuovere la necessità di fornire e team di scout di microgestione, il che li fa sentire un po 'sopraffatti e tuttavia molto divertenti da fare.

Tornando a casa, con l'aumentare degli insediamenti e il numero di leggi aumenta con l'accesso a una tecnologia migliore, così fanno anche i problemi. Tra questi, molti sono sceneggiati - come il desiderio di tornare a Londra o lo scoppio del disordine. Ci sono anche un sacco di brutte situazioni integrate nel motore del gioco: le improvvise cadute di freddo sono un fastidio costante, così come la possibilità di un attacco di malattia. Le risorse sono più scarse all'inizio del gioco di quanto non lo siano in seguito, anche se grandi cambiamenti nella popolazione possono influenzare l'equilibrio in qualsiasi momento.

Frostpunk - City of Steam

Ho accennato prima di seguire l'arco della storia principale, il gioco presenta altre due campagne. In uno di questi, il gioco si occupa di bilanciare i bisogni dei molti con i bisogni dei pochi, che in particolare provengono dalla classe dirigente elitaria. Gli altri centri intorno a proteggere l'ultima speranza per la ricostruzione di colture nel mondo congelato. Entrambi sono più brevi, ma molto interessanti di per sé.

Alla fine, c'è un buon mix di narrazione organica e sceneggiata gelo Punk e sebbene sia un po 'breve, forse è altrettanto valido (se non di più) di un gioco che semplicemente scarica il suo albero tecnologico nel corso di diverse mappe esteticamente differenti. L'esplorazione è divertente e il livello di minaccia proveniente dall'ambiente oppressivo aggiunge una dimensione completamente diversa alla solita offerta di costruzione della città. Detto tutto, gelo Punk è un grande gioco e dovresti:

Chi Sono

Matt è un vecchio giocatore 34 anno dal nord dell'Inghilterra. Ha lavorato nel settore dei giochi per 18 anni e ama le console risalenti a destra di nuovo al NES, oltre a PC e di gioco portatile in quasi tutte le forme. Ha un debole per Nintendo, per la strategia profonda e da tavolo e giochi di carte, sia digitali e fisici. Hai bisogno di entrare in contatto con Matt? Usa il pagina di contatto o lui raggiungere a Twitter.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!