La rete di notizie sugli anime omette le informazioni di Megalia dalla storia di Azur Lane per ingannare i lettori
Azur Lane

Un artista di nome Nardack è stato commissionato da XD Global per fornire arte per il gioco per smartphone cinese Azur Lane. L'arte doveva essere usata per la versione sudcoreana di Azur Lanema quando gli utenti scoprirono che Nardack era l'illustratore dell'arte, protestarono e implorarono XD Global di rimuovere l'arte perché sostenevano che Nardack sostenesse gruppi anti-sociali, come Megalia e le femministe. Bene, XD Global diede a Nardack un ultimatum per rinunciare al femminismo e Megalia, o rimuovere le opere d'arte dal gioco. Nardack si rifiutò di rinunciare al femminismo, quindi l'opera fu rimossa.

In una versione inglese della storia pubblicata su Evernote Aprile 29th, 2018, Nardack ha spiegato ...

"Per chiarimenti sulla questione, Azur Lane Korea mi ha inviato un messaggio tramite messaggio diretto e mi ha chiesto se sono effettivamente membro di un'organizzazione anti-sociale.

"Anche se ho risposto che non partecipavo a tali attività, Azur Lane Korea ha continuato a chiedermi di twittare quanto segue:" Non ho alcun rapporto con Megalia e non sostengo il femminismo ".

"Mi sono rifiutato di accettare la loro richiesta e la mia illustrazione, inizialmente utilizzata per la pagina di accesso di Azur Lane Korea, è stata presa all'istante".

Nardack spiega che rifiutando di condannare il femminismo e Megalia, le persone hanno inviato messaggi molesti attraverso i social media.

Anime News Network raccolse la notizia e, nonostante il collegamento alla versione inglese del post di Nardock, omise Megalia dalla citazione e invece scrisse quanto segue nell'articolo pubblicato su Può 2nd, 2018...

"Alla luce della controversia, XD Global ha contattato Nardack per chiedere se fosse veramente connessa a una" organizzazione antisociale "e ha negato tale affermazione. Lo staff ha poi chiesto a Nardack di pubblicare "Non ho alcun rapporto con i gruppi antisociali e non sostengo il femminismo" sui social media. “

Per quelli di voi che non lo sanno, Megalia è un famigerato gruppo di misandrist nella Corea del Sud, ed è stato attivamente classificato tra i top siti 10 più offensivi della Corea del Sud. Secondo il Tempi coreani, il governo ha dovuto disporre di molteplici post offensivi e discutibili che promuovono atti di misanderia rimossi dal portale web Megalia.

Anime News Network omette di menzionare Megalia nell'articolo di notizie, nonostante Nardack abbia menzionato il gruppo nella versione inglese del post del blog di Evernote. Basato sul modo in cui Anime News Network incornicia l'articolo, rimuove un sacco di sfumature e contesto sul motivo per cui alcuni gruppi hanno avuto un problema con Nardock fornendo arte per Azur Lane.

Ora nella versione giapponese del Post EvernoteNardack non menziona Megalia, ma si riferisce semplicemente a "gruppi antisociali" e "a sostegno degli sforzi del femminismo". Tuttavia, Anime News Network collega sia i post inglesi che quelli giapponesi, ma non menziona Megalia, anche se cita il post inglese di Nardock.

Cosa c'è di più è che Anime News Network include un jab a #GamerGate, dove scrivono ...

"Alcuni utenti giapponesi di Twitter hanno pubblicato risposte a sostegno di Nardack e del femminismo. Un utente ha fatto riferimento alla controversia di Gamergate, ma ha osservato che i membri del settore hanno condannato vicendevolmente gli attacchi coinvolti in quella controversia. “

In realtà, il #GamerGate menziona nel post di Twitter dell'artista giapponese Sangsilnoh osserva che le società di gioco hanno effettivamente attaccato il proprio pubblico, dove, come nel caso Nardock, la società si rivolgeva al lavoratore.

In inglese, Sangsilnoh afferma ...

"È una situazione affascinante simile a un evento all'estero noto come lo scandalo" GamerGate ". Al momento dell'evento, tuttavia, le aziende hanno criticato i giocatori, proteggendo gli [sviluppatori] e supportandoli. In Corea del Sud, durante questo incidente, sembra che stia accadendo il contrario, e penso che mostri un diverso livello di consapevolezza che si sta verificando lì ".

Sangsilnoh in realtà non dice nulla di positivo o negativo su #GamerGate in un modo o nell'altro, ma le società di media e di giochi hanno condannato la rivolta dei consumatori, dove - come nel caso della Corea del Sud - la comunità e le aziende non vogliono essere associate gruppi di odio come Megalia.

Come sottolineato da Sakura Anime News, anche se Anime News Network menzionava #GamerGate nel pezzo di notizie, in realtà proibivano ai loro utenti di discuterne nel forum. Moderatore Psycho 101 ha scritto ...

"Niente più discussioni o menzioni su Gamergate. Questo thread era già iniziato abbastanza male senza ricorrere a quelle acque. Tutti i post che lo portano avanti verranno rimossi nella loro interezza. Nessuna eccezione."

Ciò è in linea con l'agenda parziale di Anime News Network contro #GamerGate ed è una censura. In effetti, torna durante il Dead or Alive Xtreme 3 scandalo, Anime News Network ha iniziato a censurare e vietare gli utenti dall'uso del termine "Guerriera della giustizia sociale".

Anime News Network sta ora omettendo i fatti e il flusso di informazioni carente per modellare il modo in cui le persone consumano determinati tipi di notizie.

(Grazie per il suggerimento Gab)

Chi Sono

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!