James Portnow, accusato di molestie abusive, nega le accuse
James Portnow Crediti extra Molestie sessuali

James Portnow, dal canale di gioco Extra Credits, è stato accusato di numerosi conteggi di abusi e molestie sessuali da parte di diversi soggetti del settore dei giochi. Il critico anti- # GamerGate condannò originariamente la rivolta dei consumatori, promuovendo la narrazione che #GamerGate parlava di molestie, ma si scopre che varie persone sostengono che dietro a porte chiuse Portnow era quello che faceva le molestie.

È iniziato con un ex dipendente di Extra Credits, Soraya En Hajji, che ha pubblicato una serie di tweet su 9 Giugno 2018 spiegando che l'abuso di Portnow è ciò che la spinse lontano dal lavorare con crediti extra.

Il filo è piuttosto lungo, ma Soraya dipinge Portnow come un ipocrita alleato femminista, scrivendo in alcuni dei tweet successivi ...

"James ha iniziato a dire agli altri contraenti, miei ex collaboratori, che avevo commesso" un reato ". Si è dipinto come un eroe che mi ha gentilmente permesso di dimettermi, anche se ero così terribile, e ho dipinto il mio ultimo stipendio come una concessione che ha dato.

"Ha rimodellato gli Extra Credits attorno a se stesso, accatastandolo con amici che non vedevano o non avrebbero messo in discussione il suo comportamento, e scovando i pochi che lo facevano. Mi chiedo perché così tante persone se ne siano andate così di fretta? Ops. Ecco perchè.

"Quest'uomo ha fatto una carriera senza essere una voce progressiva nei videogiochi. Ha partecipato al New York Times per aver parlato contro le molestie. E ancora. Eppure e ancora e ancora. Mi ha molestato senza lavoro. Ha diffuso bugie su di me dopo che me ne sono andato.

"Ci sono i tuoi crediti extra. Ecco il tuo James Portnow. C'è la mia verità, finalmente, sul modo in cui me ne sono andato e sul perché. Ho delle ricevute, ma non le condividerò oggi. Ma il mio silenzio, la mia complicità, è finito. "

Ho cercato di raggiungere Soraya, ma lei mi ha bloccato su Twitter.

Ho contattato Extra Credits per un commento sulle accuse di Soraya, ma hanno deciso di pubblicare una dichiarazione pubblica sull'argomento.

Il pezzo è stato pubblicato il 9 Giugno 2018 seguendo le dichiarazioni di Soraya. La dichiarazione si legge ...

"Circa sei mesi fa uno dei nostri dipendenti ha lasciato crediti extra. In seguito hanno affermato che un altro dipendente li aveva molestati fuori dalla compagnia.

"Crediti extra prende molto seriamente le accuse di molestie sul posto di lavoro.

"Per verificare la richiesta, Extra Credits ha assunto una società HR indipendente per indagare sulla questione ed era pronta a rispettare tutti i risultati, tra cui licenziare chiunque fosse ritenuto responsabile di aver commesso una cattiva condotta.

"Dopo aver indagato, la ditta HR non ha trovato prove di irregolarità riguardo alle richieste di molestie sul posto di lavoro.

"Per garantire la massima protezione dei dipendenti, abbiamo chiesto all'azienda delle risorse umane di fornire un elenco di raccomandazioni per il futuro. Crediti extra sta attualmente implementando queste raccomandazioni. "

Dopo aver affermato che nessuna molestia ha avuto luogo, l'assistente redattore di Paste Magazine, Holly Green, ha pubblicato dichiarazioni su Twitter 10 Giugno 2018 sostenendo che James Portnow l'aveva molestata pure.

L'ex collaboratore di Polygon, Russ Pitt, ha anche confermato le storie di molestie tweets di suo, sostenendo che James Portnow di Extra Credits lo trattava allo stesso modo.

Due anni prima che iniziasse la rivolta dei consumatori, fu citato in un articolo del New York Times pubblicato su Agosto 2nd, 2012 sostenendo che l'industria del gioco aveva bisogno di portare via il megafono da molestie e prepotenti. James Portnow in seguito è uscito come anti- # GamerGate, in piedi contro il movimento che voleva una migliore etica nel giornalismo dei media.

È stato anche catturato nel film al MagFest Extra Credits Panel in 2015 parlando di #GamerGate e in che modo ha fratturato il settore. Il video è stato caricato da Y The Alien.

Se non riesci a visualizzare il video, Portnow afferma ...

"[...] Ecco la cosa rapida: ho visto gli effetti nativi nel mondo del gioco per mesi e mesi, parlando con i politici, parlando con i giornalisti [...] cercando di farli interessare a questa cultura, non solo pensaci come persone che [...] sono la mafia da trench. E poi all'improvviso ho iniziato a ricevere e-mail, [dove hanno detto] 'hai detto tutto questo a noi, e hai iniziato a usare tutto il nostro tempo, e ora sto iniziando a sentire di questi giocatori che minacciano di stuprare persone - e tutte queste cose '. Terribile. [GamerGate] ha fatto un sacco di danni alla nostra immagine, è fratturata la nostra comunità. Tutti noi amiamo i giochi. I giochi riguardano la gioia. Dovremmo giocare insieme invece di essere alla gola dell'altro. [...]

"Non credo che [GamerGate sia] degno del nostro tempo; danneggerà la nostra comunità; danneggerà la reputazione dei giochi. Penso che siano le ultime urla morenti di persone che stanno perdendo il loro potere. "

Come sottolineato in altri articoli, oltre a una manciata di troll, il rapporto dell'FBI ha dichiarato di non essere stato in grado di trovare alcuna prova utile che #GamerGate fosse una campagna di molestie. Un peer revisionato WAM !, rapporto ha anche indicato che #GamerGate non era una campagna di molestie.

La narrazione sulla campagna di #GamerGate è stata in realtà perpetuata per la maggior parte da giornalisti di giochi e personalità dei media, molti dei quali sono stati scoperti:

Non sembra che James Portnow uscirà dagli Extra Credits. Tuttavia, in seguito alle accuse di molestie, l'immagine dell'azienda come alleata femminista e organizzazione anti-molestie sarà probabilmente viziata agli occhi del pubblico in generale.

(Grazie per la notizia punta Lyle)


[Correzione:] Il titolo originale affermava "molestie sessuali", ma le affermazioni delle presunte vittime sono presumibilmente "molestie abusive". Il titolo ora riflette quelle affermazioni.

Chi Sono

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!