Valve rifiuta ancora di parlare con MangaGamer di Maidens Of Michael Steam Ban

Un bacio per i petali Le ragazze di Michael

Torna all'inizio della primavera. Vietata la valvola Un bacio per i petali: Maidens of Michael, un romanzo visivo yuri, di Steam. Il motivo del divieto è stato riferito a un troll che voleva far uscire il gioco dal negozio Steam, come notato da operazione precipitazioni.

On 9 Aprile 2018 MangaGamer ha ribadito di ritenere che il gioco sia stato rimosso da Steam sotto falsi pretesti, a causa di una campagna di troll malevola effettuata da un utente vendicativo.

Nonostante queste rivelazioni si avverino, MangaGamer ha ancora la fredda spalla di Valve, senza alcun modo di avere il titolo, Un bacio per i petali: Maidens of Michael. Dopo Valve ha recentemente pubblicato un post sul blog sull'approccio pratico alla cura dei giochi su Steam e sul fatto che non avrebbero censurato i giochi inviati al servizio di distribuzione digitale, alcuni utenti hanno iniziato a chiedere a MangaGamer di ottenere Fanciulle di Michele di nuovo su Steam.

Il traduttore per l'editore di giochi per adulti ha fatto sapere che Valve continua a non rispondere alle loro richieste e non ha ancora fatto sapere esattamente perché Fanciulle di Michele doveva essere bandito da Steam.

L'incapacità di ricorrere in appello significa anche che non sono in grado di apportare alcun tipo di modifica specifica al gioco per tornare su Steam.

Finora il gioco è stato dormiente nel backend da marzo 8th, 2018, secondo il Database di Steam.

Ma senza che Valve comunichi il motivo per cui il gioco è stato bandito in primo luogo, MangaGamer non può apportare alcuna modifica al titolo per fare appello per l'approvazione.

Alcuni giocatori hanno deciso di iniziare una petizione Change.org, alla ricerca di firme per aiutare Valve a prendere in considerazione l'idea di riportare il gioco su Steam.

Per ora, Valve è stata mamma sul perché hanno deciso di vietare il gioco dalla piattaforma e perché non si rivolgeranno a MangaGamer o restituiranno le loro domande sul divieto.

(Grazie per il suggerimento Ebicentre)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.