Potresti amare il vicino Oriente antico, ma non come lo zoroastra di Dario

È passata più di una settimana da quando Dario Rad Mahmodi ha annunciato Zoroastra, e davvero quello che ho tolto dal suo intento è che farà un ingegnere informatico migliore che io abbia mai fatto. Tuttavia, sono diventato più affascinato dalla storia del Mediterraneo per quasi tre anni e questa avventura in prima persona si adatta perfettamente.

https://youtu.be/wnT3BAtdgRU

Tutto quello che devi sapere prima di guardare il trailer del gioco - che dovrebbe forse essere chiamato un breve per 8 - i minuti dispari che corre - è che da qualche parte intorno a 700 BC, gli dei dell'era avevano troppo umano e hanno deciso di annientare completamente la specie.

Le culture andarono perdute e così furono le masse, eppure dalle ceneri si levò un Demigode preoccupato di restaurarlo tutto da capo. Normalmente uno lo lascerebbe sui suoi affari ma non Zoroastrail protagonista; è fuori per risolvere l'enigma della vita e ha la reincarnazione su cui contare per non fallire.

Il punto cruciale di questo vasto mondo aperto è la progressione continua del giocatore; svegliarsi in una stanza misteriosa con una serie di abilità e statistiche pertinenti al corpo. Il primo si lega alla tecnologia di creare, costruire e fortificare le abitazioni per se stessi, mentre le seconde influenzano le prestazioni fisiche.

È straordinario come Zoroastra ti incoraggia a fare uso di questi come ti pare; sicuro di poter scegliere di costruire / foraggiare di meno e di girovagare di più, ma quando arriva la spinta e hai bisogno di armi intelligenti, potresti benissimo ritrovarti privo di armi.

Allo stesso modo il tuo personaggio deve mangiare, bere, fare esercizio fisico e farlo in modo appropriato se desidera invecchiare bene; optare per una personalità più sopravvissuta contro gli elementi della natura, tuttavia, potrebbe ridurre gli effetti della fame / sete, che a sua volta rende meno probabile la sopravvivenza contro animali selvatici / prede.

Naturalmente non devi nemmeno essere così potente come un cacciatore; liberare città militarizzate, esplorare tombe e vaste città porteranno spesso alla superficie bottini che spaziano da barre d'oro esotiche a oggetti di panetteria di base.

Morire durante una di queste operazioni si comporta come un soft reset: perdi una quantità significativa delle tue statistiche legate al corpo, ma le tue abilità / intelletto persistono attraverso i playthrough successivi.

A questo punto mi piacerebbe approfondire i segmenti esplorativi del gioco che coprono distese influenzate da artisti egiziani, persiani, fenici e greci, ma non farei loro giustizia.

Foreste, montagne e pianure pullulano di flora / fauna / siti interattivi su una superficie di circa 70 chilometri quadrati e, anche se non hai la pazienza di sederti attraverso l'intero trailer, ti consiglio di sintonizzarti su 5: 55 per vedere cosa intendo

Mi piace anche il modo in cui ognuna delle telecamere in prima persona ti porta vicino e personale con ciascuna delle attività del protagonista invece di avere sullo schermo numerico / UI simulare le cose.

Come puoi già dire, tutto quanto sopra è molto funzionale / semi-finito e potrebbe apparire plausibilmente su Steam circa Q4 2018 / Q1 2019. Anche se un piccolo sostegno finanziario non fa male, così Daro ha messo insieme un lavoro pulito Indiegogo questo è un lavoro migliore per spiegare il suo progetto di quanto lo sia io.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.