Recensione MXGP Pro: enigmi fisici e realismo finto
Recensione MXGP Pro

[Rivelazione: È stata fornita una copia di revisione per il contenuto di questo articolo]

Milestone di MXGP Pro è un miscuglio di generi. È disponibile per PC, PS4 e Xbox One per $ 49.99, e il prezzo del budget dovrebbe riflettere che non è un gioco abbastanza grande come le altre controparti delle corse. Sembra anche che questo fosse il modo in cui Milestone separava le discipline di dirt bike e sport in due giochi separati e si caricava al prezzo più alto per entrambi. Quindi se vuoi correre su asfalto compri MotoGP 18 e se vuoi le tracce di sporcizia con cui ti attacchi MXGP Pro.

Entrambi i giochi offrono solo la quantità ridotta di funzionalità, anche di più, quindi per MXGP Pro, che ha un numero limitato di tracce, una modalità carriera piuttosto ripetitiva e un buffet di opzioni di personalizzazione progettate in modo che dovrai macinare il gioco per sbloccare livree, parti e equipaggiamento del pilota che desideri. Il gioco vanta anche un sacco di "realismo" nelle sue impostazioni di difficoltà, ma non è certamente il rFactor or Assetto Corso di motociclismo.

MXGP Pro - Holeshot

Modalità di gioco

Quindi iniziamo con le basi. Hai una modalità single-player, una modalità multiplayer, una modalità di personalizzazione, allenamento, opzioni, extra e componenti aggiuntivi. La modalità multiplayer è sintonizzata solo per gare online contro altri giocatori. Quindi se sei su PS4 o Xbox One avrai bisogno di Xbox Live o PS Plus per accedere al multiplayer. Non ci sono opzioni multiplayer a schermo condiviso o locale in MXGP Pro.

La modalità add-on è per DLC e microtransazioni. Ad esempio, uno di questi è un multiplayer di crediti, quindi se hai difficoltà a macinare, puoi acquistare il multiplayer di crediti in modo da non dover macinare così tanto. Sì, è uno di quelli che pagano per non giocare. Peggio ancora è che funzioni sia in modalità offline per giocatore singolo sia in modalità multiplayer online. Dovrai ponyare $ 4.99 se vuoi pagare-non-per-giocare.

La modalità extra ha statistiche, crediti ed esercitazioni. La modalità di allenamento riguarda tutto ciò che è descritto nella modalità tutorial di apertura, e la funzione di personalizzazione ti consente di personalizzare il tuo pilota e la bici.

Nel single-player hai Grand Prix, Time Attack, Carriera e Championship. Il Grand Prix è una corsa singola che ti consente di scegliere tra una delle tracce 21, mentre ti consente di modificare le impostazioni della gara, come il sole, il cielo nuvoloso o la pioggia, le impostazioni della tua moto, la difficoltà e le opzioni di gara.

Time Attack è esattamente quello che afferma, dove cerchi di ottenere il miglior tempo in pista. Il campionato è dove gareggi per una serie di piste per vincere un campionato, e la modalità Carriera ti porta in una stagione normale o estrema come un pilota, guadagnando fama e fortuna mentre cerchi di scalare le classifiche nelle categorie MXGP e MX2.

MXGP Pro - Dirt Race

Modalità carriera

Sento che questo merita la sua sezione, in quanto la modalità Carriera non è affatto robusta. Una volta selezionato il tuo pilota dovrai selezionare i tuoi sponsor di partenza. Gli sponsor ti daranno gli obiettivi da completare per ogni gara di campionato. Se completi questi obiettivi, guadagnerai fama. Più fama guadagni, più sponsor e produttori puoi sbloccare. Questa è probabilmente una delle migliori caratteristiche del gioco, poiché ti costringe a completare gli obiettivi guadagnando fama e sblocca nuovi sponsor.

Ogni nuovo set di sponsor fornisce sfide sempre più difficili da completare, come rimanere al primo posto per così tanti giri, o eseguire manovre tecniche su una pista, o mantenere una certa posizione nelle classifiche del campionato.

Sbloccare nuovi sponsor significa potenziare la tua moto con nuovi attrezzi tra una stagione e l'altra.

C'è anche una funzione di rivalità, ma in realtà non ha molto senso e non serve quasi a nulla. Fondamentalmente alla fine di una gara alcuni dei riders faranno commenti tramite messaggi di testo e avrai la possibilità di rispondere in modo neutro, negativo o positivo. Se rispondi al negativo troppe volte svilupperai una rivalità con un altro pilota. Di nuovo, questo non influisce molto in quanto non ci sono modalità storia o puntate sulla linea, quindi è qualcosa che puoi ignorare durante la tua carriera.

MXGP Pro - Salta

Personalizzazione della bici

Questa è probabilmente la miglior caratteristica del gioco. Ci sono molte parti di personalizzazione disponibili in MXGP Pro. Quando sblocchi più sponsor e ottieni l'accesso a più livree, ti renderai conto che c'è un sacco di contenuti quando si tratta di modificare le biciclette. Immagino che i riduttori adoreranno la capacità di cambiare tutto, dai manubri e ruote dentate, ai dischi dei freni e alle gomme.

C'è anche una tonnellata di diverse livree da vari produttori di pezzi che puoi sbloccare per le biciclette. Puoi anche cambiare i colori nella maggior parte delle parti, in modo da assicurarti che la tua bicicletta non assomigli molto alla moto di tutti quando giochi online. L'unico problema è la quantità di macinatura necessaria per sbloccare abbastanza parti di personalizzazione per rendere la tua cavalcata eccezionale.

Puoi salvare fino a quattro configurazioni di bici su un profilo. Sfortunatamente puoi fare solo un pilota personalizzato. Puoi sbloccare nuovi oggetti per lui, compresi stivali, tute, caschi, bretelle e occhiali.

gameplay

Per quanto riguarda la parte più importante del gioco ... molti di voi probabilmente si staranno chiedendo quanto bene MXGP Pro gioca? Bene, questo è dove le cose cominciano a rompersi davvero. Vedete, il gioco non funziona molto bene se siete alla ricerca di un simulatore di dirt bike realistico. Funziona abbastanza bene se stai cercando un corridore arcade con le pseudo-opzioni per fingere di essere un pilota di simulazione. E con ciò intendo che il menu delle opzioni è impostato in cui è possibile attivare o disattivare determinate difficoltà per aumentare i guadagni in modo da poter guadagnare di più e acquistare ciò che si desidera. Tuttavia, alcune delle opzioni sono solo lì come facciata.

Ad esempio, è possibile cambiare la fisica della moto e del ciclista, presumibilmente rendendoli più "realistici". L'impostazione realistica lo rende dove devi controllare manualmente la distribuzione del peso del pilota usando la levetta analogica destra. Mentre suona complesso e coinvolgente, non lo è. Vedete, c'è un'enorme discrepanza tra lo scopo prefissato di questa funzione e la mancanza di competenza tecnica per rendere la funzionalità completa.

Per spiegare ulteriormente, le animazioni della bici e le animazioni del pilota non si possono realmente permettere la distribuzione manuale del peso. Il ciclista si comporta come se fosse bloccato alla bici, e la moto non si comporta con comportamenti corretti e realistici di una bici da fuoristrada. Quindi questa funzionalità diminuisce perché non ha le proprietà dinamiche della bici basate sulla fisica necessarie per farlo funzionare come previsto.

E anche parlando di difficoltà ... l'intelligenza artificiale è selvaggiamente incoerente. La difficoltà iniziale è "Facile", ma suona più come normale o difficile. L'IA non quasi mai incasina sull'impostazione "Easy" e corre quasi perfettamente. Quindi se pianifichi di vincere una delle tue gare di partenza devi prenderla in "Molto Facile".

Mentre il gameplay reale è piuttosto solido e sicuramente tutt'altro che spettacolare, ci sono un sacco di cose fastidiose davvero piccole che sminuiscono il divertimento generale di queste gare mediocri. Innanzitutto, c'è il fatto che il comportamento della moto è incoerente durante i salti, quindi a volte atterrerai giusto e altre volte cadrai anche se sembra che sei atterrato giusto.

Un altro problema - e questo mi ha davvero bruciato il culo - è che se si va anche leggermente fuori pista, comparirà un timer di rigenerazione di tre secondi che ti riporterà in pista. Se provi a guidare a fianco di un tumulo, il gioco ti respingerà automaticamente in pista. Se tenti di tagliare un angolo veramente corto, sarai di nuovo auto-rigenerato in pista. Fondamentalmente, devi sempre guidare perfettamente all'interno dei confini del circuito o sarai costretto a rigenerarti. È estremamente fastidioso.

MXGP Pro - Riposo

Controls

Mentre l'analogico sinistro controlla la moto in termini di virata, l'analogo destro dovrebbe controllare il pilota in modo da poter eseguire willies, strofinare in aria e presumibilmente effettuare movimenti più complessi e "realistici". Ma questo non è affatto vero.

Prima di tutto, non puoi fare backflip. Quando si tira indietro sull'analogo destro, il pilota si ferma e si blocca in una posizione di puntamento verticale. Non possono completare la rotazione di rotazione. Ciò significa che c'è un limite nella misura in cui il pilota può essere manovrato sia a terra che in aria. Non puoi neanche tirare fuori gli endos. Se si pedala molto velocemente, sbattere i freni e inclinarsi in avanti con l'analogo giusto, il ciclista e la bici si muovono in avanti e si fermano. Per quanto riguarda la fisica, ci sono alcune cose della vita reale che dovresti essere in grado di fare e che non puoi fare, anche quando imposti la fisica del gameplay su "realistico".

In effetti, non c'è praticamente alcuna differenza tra le impostazioni fisiche a parte il fatto che le impostazioni più difficili o "realistiche" ti costringono a combattere con il pilota, dovendo fare molte micro-regolazioni per stare in piedi, ma anche allora qualcosa di sciocco può mandarti in volo , come intaccare un ostacolo vicino alla pista, tagliare il bordo di un cumulo di terra o sfiorare un'ostruzione.

Per spiegarti meglio: anche se non puoi eseguire salti mortali o alcuni trucchi, devi comunque mantenere il cavaliere in equilibrio. Quindi è come se steste cercando di gareggiare, ma anche cercando di impedire al ciclista di cadere, e quasi tutti i piccoli urti in pista possono facilmente farti schiantare in modi non spettacolari e irrealistici.

Molto di ciò è dovuto al fatto che il ciclista non oscilla e si muove nei turni con la moto in base al momento e al bilanciamento della bici. Quindi a volte è difficile giudicare quanta parte di un aggiustamento devi fare mentre guidi, il che si trasforma in un gioco di indovinello su ciò che è necessario per stare in piedi piuttosto che guardare il cavaliere ed essere in grado di distinguerlo in base al linguaggio del corpo del animazioni e reazioni fisiche.

Anche se il gioco vanta un'impostazione fisica "realistica", tutto controlla ancora molto come un gioco arcade piuttosto che una simulazione di corsa realistica. Infatti, MXGP Pro gioca più vicino a giochi come Nail'd or Carburante, dove una volta entrati nel ritmo della gara è solo questione di mantenere quel ritmo.

Se ti incasini e cadi, puoi facilmente utilizzare il paraurti giusto per riavvolgere e riprovare. Sì, hanno preso in prestito la funzione da Forza Motorsport. Sicuramente si sente come un cheat perché fondamentalmente è un cheat.

MXGP Pro - Rivali

Grafica e prestazioni

Graficamente MXGP Pro è ciò che chiameresti passabilmente adeguato. I piloti sembrano decenti quando sono completamente attrezzati, e le moto sembrano abbastanza dettagliate da vicino. Guidare attraverso il fango farà sì che il pilota e la moto si sporchino e gli ambienti siano pieni di dettagli nei fondali.

Una cosa di particolare nota è che le impronte delle gomme delle bici sono davvero ben fatte. La funzione di deformazione del terreno influisce anche sul gameplay, perché, poiché sempre più biciclette viaggiano su una superficie e fanno rientrare il terreno, lo rendono più fluido. Più fluido è il terreno, più veloce è la tua guida. È un bel tocco.

Ho trovato fastidioso, tuttavia, che la mini-mappa non mostri gli altri piloti di IA come punti, quindi vedi solo il tuo pilota sulla mini-mappa. Ciò significa che se sono più avanti o indietro, devi verificare manualmente la loro posizione usando il pulsante "Y" sul controller Xbox o Triangolo sul DualShock 4.

Sulle console domestiche l'illuminazione è una tariffa standard, con la solita sovrapposizione di ombre ambientali da strutture alte e oggetti come alberi e cancelli di checkpoint, mentre la sfocatura dell'oggetto viene applicata ai riders in modo tale che mentre si raggiungono determinate velocità, si ha l'impressione che si ' stai andando veloce.

Tuttavia, tutto questo arriva al pesante prezzo del gioco che gira solo su frame 30 al secondo sulle console domestiche. Questo è stato terribilmente evidente perché avevo giocato a Trials Gold Evolution nel mio tempo libero su PC, eseguendolo alle massime impostazioni e ai frame 60 al secondo. Il calo del frame-time è stato orribilmente evidente e ancora peggio per un gioco del genere MXGP Pro perché 30fps non è bloccato a chiave.

Che cosa vuol dire? Significa che il gioco scende spesso sotto 30fps. Invece di sacrificare la risoluzione dell'ombreggiamento o ridimensionare gli effetti di shader come i riflessi oi raggi di luce quando le cose si fanno impantanate, il gioco tenta comunque di rallentare mentre si scavano costantemente i fotogrammi. Succede tutto il tempo in cui tutti i riders 22 sono sullo schermo e stai facendo una media su 25fps.

La parte peggiore è al cancello di partenza, dove c'è un ritardo del frame ogni volta che inizia la gara, quindi quando si esce dalla linea c'è un singhiozzo nelle prestazioni. Questo è piuttosto eclatante perché devi tenere premuto il paraurti sinistro per la frizione e sollevare il grilletto con il grilletto destro. Una volta che il cancello si abbassa lascia andare il paraurti sinistro per andare, ma dal momento che c'è un ritardo del fotogramma ciò che finisce per accadere è che c'è un ritardo dall'ingresso tra lasciare andare la frizione e il cancello che cade, quindi non si scende quasi mai dalla partenza griglia con un giro completo

Alcune delle altre tracce si esibiscono anche in modo orribile durante la gara, indipendentemente dal fatto che altri giocatori o IA siano sullo schermo o no. Ad esempio, il MXGP di Leon Mexico ha una balbuzie di telaio orribile durante circa il primo quarto della pista, specialmente uscendo dalle curve in cui il flusso LOD sembra causare alcuni singhiozzi delle prestazioni evidenti. Dovrei riavvolgere frequentemente perché una balbuzie durante una curva con la griglia piena provocherebbe quasi sempre la caduta della bicicletta. Speriamo che questo problema sia patchato per le versioni PS4 e Xbox One del gioco.

Una cosa che dubito verrà patchata sono i tempi di caricamento, che sono assolutamente orrendi. Per qualche strana ragione il gioco torna sempre su una mappa in stile sandbox chiamata compound. La modalità roaming gratuita ti consente di allenarti e andare in giro a tuo piacimento, ma non ha senso perché ritorni automaticamente a quella mappa se tutto ciò che fa è aumentare i tempi di caricamento. È frustrante perché ci vuole così tanto tempo solo per entrare in gioco e poi per entrare nella modalità carriera e poi entrare in una gara. Se le gare fossero davvero, davvero divertenti potrei probabilmente perdonare per il caricamento, ma le piste sono estremamente lunghe, molto noiose da attraversare, e devi fare i conti con un sacco di fisica stupefacente e regole di gara severe. È un esercizio di frustrazione, a volte.

MXGP Pro - Wheelie

Pensieri di chiusura

MXGP Pro sicuramente sembra un gioco economico, ma non un gioco budget $ 49.99. Un gioco come Vampyr sembrava un tipo di gioco $ 49.99, data la quantità di contenuti disponibili e quanto replayable è. MXGP Pro ha un sacco di problemi tecnici che gli impediscono di essere il più piacevole possibile.

Le piste sono molto lunghe e molto impegnative non sarebbero state male, ma la fisica del pilota lascia molto a desiderare. Mentre la maneggevolezza della moto può essere nominale a volte, c'è il problema di piccoli dossi e strane rientranze che sembrano buttare via il pilota senza molti avvertimenti. Ancora una volta, questo fa parte del problema tra la dicotomia di avere una fisica arcade mentre si tenta di implementare le minuzie della traccia che richiede una gestione della moto più realistica.

Una volta che impari a gestire il ciclista meno entusiasmante e la sua moto, e inizi a prendere il controllo di ogni traccia, può essere alquanto divertente. Tuttavia, sarebbe stato più piacevole se la musica di gioco fosse una cosa. C'è un po 'di musica di menu, ma tutto va via durante la gara, il che non ha molto senso per me. Inoltre non puoi scegliere di ascoltare la musica se non carichi in Spotify o nell'app di musica Xbox e la giochi durante le gare.

Nel complesso, è difficile dire cosa giustificerebbe spendere $ 49.99 in un gioco come MXGP Pro. Se fosse combinato con MotoGP 18 Potrei sicuramente vedere un argomento per spendere $ 60 per quel tipo di esperienza, ma così come sono le tracce 21 disponibili nel gioco e le modalità di gameplay limitate non ispirano molta rigiocabilità.

Se sei un appassionato di corse di dirt-bike assolutamente irriducibile che adora la sfida e non ti dispiace la fisica del motociclista incoerente e la meccanica della distribuzione dei pesi, potresti apprezzare MXGP Pro. Tuttavia, per tutti gli altri, posso solo suggerire di ...

Chi Siamo

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!