Ubisoft vuole creare IA e NPC che ricordino le azioni dei giocatori

L'Executive Vice President of Creative di Ubisoft, Lionel Raynaud, che gestisce gli studi canadesi, si è fatto avanti per parlare dell'IA e di ciò che i giocatori possono aspettarsi dal dipartimento di intelligenza artificiale dell'azienda nei futuri giochi Ubisoft.

L'abilità di intelligenza artificiale o intelligente è importante quando si tratta di videogiochi che li includono. Le IA dumb possono essere buone per l'allenamento, ma in nessun modo dovrebbero essere uno standard durante il gioco. Al contrario, abbiamo una super intelligenza artificiale che rovina tutto il divertimento con riflessi inquietanti.

Sebbene un equilibrio nell'IA sia buono, sembra che Ubisoft voglia creare IA che offrano qualcos'altro: una connessione con i giocatori. L'azienda non solo si sforza di ricordare le azioni dei giocatori, ma desidera che riflettano su queste azioni in modo "significativo".

Apprendiamo di più sull'avventura di Ubisoft per "far avanzare l'IA" un colloquio di auto che contiene un dipendente Ubisoft che interroga Raynaud. Una delle tante domande rivolte a Raynaud ruota attorno al progresso dell'IA che libera più creatività con i team di Ubisoft. Lui ha risposto:

“Ha così tante applicazioni che al momento ne stiamo vedendo solo l'inizio. Abbiamo iniziato a lavorare sulle pipeline [sviluppatore]: come accelerare le pipeline e creare contenuti più velocemente, in modo da poter avere più contenuti. Lo stiamo già facendo negli studi canadesi.

 

L'intelligenza artificiale avrà anche un impatto sugli NPC e sul modo in cui si comportano. Questa è una cosa complicata, perché non è solo una questione di potere dell'intelligenza artificiale; è anche collegato alle regole del game design che rendono l'esperienza interessante. Un buon esempio di ciò è con la furtività; Non vuoi che le IA siano sempre fantastiche nella furtività e ti pugnalino alle spalle. Vuoi avere un sistema che i giocatori possano capire e con cui vogliano giocare. È più un giocattolo che una super intelligenza artificiale che ti ucciderà, qualunque cosa tu faccia. "

In altre parole, Ubisoft vede le loro IA come giocattoli che puoi interagire con i sistemi di utilizzo per creare divertimento.

Inoltre, Raynaud ha continuato e osservato:

“La direzione in cui sta andando l'IA che sarà interessante è come si sentono i personaggi umani quando ne parli. Riescono a mantenere un forte ricordo di quello che è successo nel gioco? La prima versione è stata Far Cry 5; a causa delle regioni aperte e del fatto che i giocatori potevano fare quello che vogliono, avevamo bisogno che gli NPC reagissero a ciò che è successo in altre regioni ".

Si dice che il primo assaggio di questo avanzamento dell'IA sia Far Cry 5, dove alcuni PNG menzionano le tue azioni a seconda di ciò che hai fatto in Hope County, dove ha continuato Raynaud:

"Quindi, quando entri nella regione di Faith, ad esempio, anche se sei appena arrivato, alcune persone ti riconosceranno perché hai fatto qualcosa di straordinario in un'altra regione, e commenteranno e diranno 'grazie per quello che stai fare, significa qualcosa per noi, e noi siamo con te. ' Ci riporta alla parentela, ai collegamenti creativi, alla sensazione di essere importanti per [questi personaggi]. E con l'intelligenza artificiale, abbiamo molta strada da fare, ovviamente, per far sentire questi personaggi più umani. Ma ora abbiamo la tecnologia che ci permetterà di andare lì ".

Infine, parla anche del romanzo che entra nei giochi imminenti e di come i personaggi / IA saranno in grado di offrire una varietà di dialoghi con i giocatori attraverso le conversazioni:

“Ci sono state domande sul romanticismo [durante l'evento aziendale], ed è molto ovvio che c'è un pubblico che lo sta aspettando. E alcuni dei nostri giochi sono davvero pronti a offrire non solo sparatorie e combattimenti, ma anche romanticismo, amicizia o un sacco di altre cose che sarebbero super interessanti e rendere i personaggi più interessanti e adorabili perché non parlano solo sui combattimenti, ma anche sulle cose che i giocatori vivono nelle loro vite ".

Detto questo, credi che Ubisoft sarà in grado di migliorare l'interazione con l'intelligenza artificiale e ricordare azioni del giocatore o no? Se vuoi leggere di più dell'intervista puoi farlo news.ubisoft.com.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.