Vampyr TV Show nei lavori dopo Fox21 protegge i diritti TV

Vampyr

Ogni volta che c'è un film di successo, puoi quasi essere certo che ci sarà un gioco cinematografico in contanti basato sulla proprietà con licenza di Hollywood. Allo stesso modo, se c'è un gioco di successo che guadagna miliardi di dollari ed è riuscito a violare l'attenzione del mainstream, è probabile che ci sarà un (terribile) film basato su quel gioco. Stranamente, però, in questo raro caso Hollywood ha deciso di toccare il settore a medio budget e di ritirare i diritti sul titolo AA di Dontnod Entertainment e Focus Home Interactive chiamato Vampyr.

Il gioco è appena uscito a metà del 2018 con punteggi decenti e vendite accettabili. Sorprendentemente, però, Fox21 si è assicurata i diritti sulla proprietà e ha in programma di produrre una serie televisiva con l'aiuto di Wonderland Sound & Vision e del gruppo DJ2 Entertainment.

Potrebbe sembrare uno strano abbinamento, ma la realtà è che questo tipo di partnership è stata innescata molto prima Vampyr è stato rilasciato sul mercato. Secondo il CEO di DJ2, Dmitri Johnson, in realtà lo era La vita è strana quello ha aiutato ad aprire la porta per girare Vampyr in una serie televisiva, citando nel comunicato stampa ...

“Il team di DJ2 ama la visione creativa che DONTNOD & Focus dedica a tutti i loro progetti. L'ottimo rapporto che abbiamo instaurato con loro da quando abbiamo collaborato al loro incredibile gioco, LIFE IS STRANGE, ci ha permesso di partecipare a VAMPYR ben prima della sua uscita. Come loro, siamo entusiasti di collaborare con i nostri amici di FOX21, Wonderland e il resto del team creativo che stiamo assemblando ".

Stranamente, penso davvero Vampyr potrebbe funzionare meglio come una serie TV che come un gioco. Ha seguito il veterano della seconda guerra mondiale, il dott. Jonathan Reid, che torna a casa in una Londra tormentata solo per essere morso da un vampiro. Dopo aver ceduto al vampirismo, il Dr. Reid uccide erroneamente la propria sorella e diventa un fuggitivo braccato dai poliziotti e una società segreta di cacciatori di vampiri conosciuta come la Guardia di Priwen, guidata da un compagno intransigente di nome Geoffrey McCullum.

Vampiro - Suicidio

Il Dr. Reid tenta di sottomettere la sua brama di sangue mentre tenta di risolvere gli omicidi grizzly che accadono nelle aree oppresse di Londra dove l'influenza spagnola è diventata una malattia dilagante e incontrollabile. Tuttavia, un'altra malattia affligge anche Londra, trasformando le vittime del vampirismo in orrende bestie mutanti.

Sebbene la premessa fosse del tutto unica e la costruzione del mondo fosse ricca, come gioco lasciava decisamente a desiderare poiché non era così soddisfacente nel reparto di combattimento come bloodbornee non c'era abbastanza linearità nella storia per far sentire ai giocatori che ciò che stavano facendo fosse assolutamente necessario o cruciale per i compiti narrativi a portata di mano. In effetti, molti dei personaggi introdotti e il modo in cui il mondo è stato impostato sembravano effettivamente più adatti alla struttura narrativa di uno show televisivo piuttosto che a un gioco.

Potrebbe anche essere una di quelle rare situazioni in cui lo show televisivo finisce per essere migliore del gioco.

Non c'è un periodo di tempo in cui possiamo aspettarci di vedere Vampyr realizzato sul piccolo schermo, ma è attualmente impostato per entrare in sviluppo, quindi probabilmente scopriremo di più quando arriverà il 2019.

Vampyr il gioco è attualmente disponibile in questo momento per Xbox One, PS4 e PC.