Com'era l'articolo?

1517030cookie-checkAbbiamo illustrato alcuni pochissimi finali
Guide
21 agosto 2018

Abbiamo illustrato alcuni pochissimi finali

Giochi di Compulsion e Gearbox Publishing Noi Happy Few è in giro per Xbox One, PS4 e PC. Il gioco è ambientato in una realtà distopica e alternativa dell'Inghilterra degli anni '1960 chiamata Wellington Wells. È uno stato di polizia in cui i cittadini sono costretti a rimanere su una droga allucinogena che altera l'umore chiamata "Joy". Il gioco presenta tre protagonisti, ognuno con le proprie storie cinetiche. Per i giocatori curiosi di sapere come finisce il gioco per ciascuno dei personaggi, sei arrivato nel posto giusto.

Fine di Arthur Hastings

Il gioco inizia con Arthur Hastings, che un giorno decide di smettere di prendere le sue pillole di Gioia dopo aver ricordato un articolo che parla di suo fratello, Percy. Arthur viene cacciato fuori città dalla polizia per essersi liberato della sua gioia, che i cittadini definiscono "Downer".

We Happy Few - Copper

Arthur si riprende nella sua mente per trovare suo fratello Percy, che è mentalmente ritardato. I due erano separati quando erano più giovani quando Percy e Arthur dovevano salire insieme in treno in Germania per lasciare Wellington Wells durante la guerra, ma Arthur aveva i piedi freddi e faceva finta di essere suo fratello Percy, che recitava mentalmente per evitare essere portato via con tutti gli altri bambini in Germania.

Il senso di colpa divorò Arthur fino a quando decise di smettere di prendere Joy e tentare di lasciare Wellington Wells e andare a cercare suo fratello in Germania.

Arthur deve completare una serie di compiti stravaganti per una varietà di personaggi colorati per raggiungere la stazione ferroviaria nel quartiere di Parade Street. Ciò include il saccheggio di una base di rifornimenti con l'ex veterano di guerra e un vecchio amico, Ollie.

We Happy Few - Sally

Dopo essersi fatto strada con successo in vari distretti, Arthur incontra Sally, ex-fidanzata e amica. Tuttavia, hanno un brutto sangue perché Sally ha ammorbidito il papà di Arthur nel letto della madre di Arthur. Ancora, Sally è una delle poche persone che non si trova in Joy e aiuta Arthur a ottenere documenti di transito per uscire da Wellington Wells.

Durante il suo viaggio, Arthur scopre una trama atroce che coinvolge il dottor Verloc, che sta cercando di nascondere il fatto che l'offerta di Joy sta andando male e trasforma le persone in assassini pazzi, irragionevoli e famelici.

Arthur si insinua in Parade Street e tenta di scappare dalla zona di quarantena per poter accedere ai vecchi binari del treno, ma i sadici dottori che hanno catturato e tentato di "rieducare" le persone che sono fuori dalla loro gioia, catturano Arthur.

Riesce a fuggire dopo i malfunzionamenti delle apparecchiature, causando la fuga di molti dei pazzi pazienti e inizia ad attaccare i dottori sadici. Mentre si scatena il putiferio, Arthur si dirige verso la Broadcast Tower e tenta di usare una vecchia voragine da miniera per fuggire.

We Happy Few - Rehabilitation

Durante la sua partenza attraverso le miniere, Arthur scopre il corpo di Prudence, uno dei colleghi di Arthur che è uscito dalla sua gioia e ha tentato di fuggire da Wellington Wells anni prima. Tuttavia, Prudence morì nei tunnel della miniera mentre cercava di attraversare le caverne.

Arthur ha poco tempo per piangere, dato che l'attivazione dei macchinari per raggiungere il tunnel di uscita dalla miniera fa crollare l'albero. Durante un'audace fuga Arthur raggiunge finalmente i binari del treno dove incontra una vecchia guardia di stazione. È qui che Arthur racconta il ricordo di aver tradito Percy per evitare di salire sul treno per la Germania. La guardia conforta Arthur, dicendogli che non deve mai dimenticare il passato, ma andare avanti con la sua vita. Il segmento di Arthur termina con lui, facendo i conti con l'aver tradito Percy e vagando da Wellington Wells mentre rimuginava su come avrebbe potuto trovare Percy o dove avrebbe persino iniziato a guardare.

We Happy Few - Ending Explained

Sally Boyle's Ending

Sally produce droghe illegali, specificatamente fornendo alla polizia Blackberry Joy, una versione più potente di Joy. Ha anche una figlia di nome Gwen.

Sally usa le sue abilità femminili e chimiche per dare e ottenere favori da vari residenti in tutta la città.

Nonostante la sua astuzia e arguzia, Sally si lascia scappare dai soldi che si asciugano sul Blackberry Joy. Peggio ancora, il laboratorio di Sally prende fuoco e va a fuoco, costringendola a dover setacciare la città per rifornimenti e prodotti chimici.

Uno dei gruppi di incontri di Sally sono i tre Wiccan, che rivelano di essere nella squadra originale che ha contribuito a creare Joy. Aiutano anche Sally a ricordare sua madre, che si è suicidata e ha avvelenato le sorelle e il padre di Sally.

We Happy Few - The Witches

Sally racconta perché sua madre si è suicidata, notando che era perché non voleva che i tedeschi prendessero le ragazze, e non poteva vivere con se stessa sapendo che le sue ragazze erano in Germania da sole. Anche lei non poteva vivere con la consapevolezza che suo marito sarebbe vissuto sapendo quello che aveva fatto, così anche lei lo uccise. Si è anche suicidata perché non poteva vivere con se stessa per ciò che aveva fatto alla famiglia. L'unico che viveva era Sally.

A causa dello scoppio della guerra, Sally è diventato un chimico e alla fine ha iniziato a creare Blackberry Joy.

Dopo essere uscito dalla marmellata con i rami, la piccola di Sally, Gwen, si lamenta dei sintomi del morbillo, che la spinge a chiedere ad Arthur di prendere l'olio di fegato di merluzzo dal dottor Verloc in modo che possa fare un rimedio a Gwen.

We Happy Few - Gwen

Sally, comunque, alla fine racconta ad Arthur del bambino, che in seguito viene rivelato essere il figlio del dottor Verloc. Tuttavia, Arthur si allontana dicendo che si tratta di "autoconservazione".

Sally escogita un piano per rubare una barca da uno dei suoi clienti, il generale Robert Byng, e tentare di scappare nella notte con la sua piccola Gwen.

Dopo aver affascinato la guardia della barca e aver acquisito le parti, Sally tenta di rubare la chiave della barca dal Generale ma viene invece catturata. Lotta contro il generale - che tenta di bloccare Sally in una casa sicura e prendere Gwen - e fuggire.

Sally intrufola Gwen fuori dalla città e sulla barca del generale, dove i due scappano da Wellington Wells.

We Happy Few - Sally's Ending

Ollie Starkey's Ending

L'azione di Ollie inizia dopo che lui e Arthur si separano, rivelando che la guerra non era esattamente ciò che pensavano. Si scopre che i carri armati nemici erano fatti di cartapesta e non erano reali.

Ollie, nel frattempo, soffre di delusioni nel vedere il fantasma di una ragazza di nome Margaret Worthing. Alla fine ha lasciato il suo posto a causa del trauma di vedere la ragazza morta Margaret Worthing.

Dopo essere stato informato che i carri armati nemici sono finti, Ollie decide di indagare da solo e affronta il generale Byng sui falsi carri armati tedeschi. Si scopre che il Generale sapeva che i carri armati erano falsi, ma lasciarono che i tedeschi portassero comunque tutti i bambini da Wellington Wells.

We Happy Few - Ollie, Addio

Il generale Byng rivela che Ollie sapeva sempre che i carri armati erano falsi e che era lui a prendere la corrispondenza per la requisizione che permetteva ai tedeschi di prendere i bambini. Ogni anno dalla guerra Ollie avrebbe parlato a Byng dei falsi carri armati, ma Ollie avrebbe dimenticato dopo aver preso Joy perché la Gioia distorceva i ricordi di Ollie.

Tuttavia, il dolore della morte della figlia cominciò a pesare più su Ollie rispetto agli effetti che alteravano la memoria della Gioia, e alla fine il senso di colpa lo spinse a rendere il resto del popolo consapevole di ciò che realmente accadde durante la guerra.

Dopo aver catturato e interrogato Miss Victoria Byng, Ollie scopre che la gente di Wellington Wells muore di fame, morendo di peste e che la Gioia si sta contaminando. Victoria Byng rivela anche che se alla gente fosse stata detta la verità sarebbero impazziti dall'apprendere la verità, dal momento che l'intero scopo di prendere Joy era di sopprimere la verità sull'aver firmato tutti i loro figli con i tedeschi, e di conseguenza la città era diventato sterile e nessuno aveva dato alla luce un bambino negli anni 17, tranne Sally.

Ollie si fa avanti e decide che le persone hanno bisogno di conoscere la verità. Si fa strada nel quartiere Parade e nella torre della trasmissione.

Ollie scopre il comitato esecutivo, che viene drogato dai pazzi criminali che hanno rinunciato al trattamento alimentare, facendo morire di fame la gente di Wellington Wells.

We Happy Few - Jack Worthing

Margaret gli dice di andare di sopra e prendere Jack, il volto di Wellington Wells, per dire alla gente la verità su cosa sta succedendo. Ollie si dirige di sopra solo per scoprire che la stazione radio è distrutta e che la ragazza morta che ha visto non è sua figlia, ma la figlia del suo vicino. Si scopre che Ollie - durante la guerra - ha squarciato il nascondiglio di Margaret Worthing, la figlia di Jack Worthing. Il tedesco ha preso Margaret e ha causato a Jack Worthing un crollo mentale.

Ollie prende l'ultimo nastro che Jack Worthing ha fatto e lo trasmette dalla torre, che informa la gente che il cibo è scaduto e che tutti stanno morendo di fame e che hanno bisogno di scendere dalla gioia.

La storia di Ollie termina proprio come il film Essi vivono, dove tutti a Wellington Wells sono finalmente risvegliati alla verità mentre torna in Scozia con una mongolfiera.

We Happy Few - End di Ollie

Gioia e non gioia

Alla fine della storia di Ollie, il gioco riporta ad Arthur che gli viene data una scelta dal Constable o prendere una pillola Joy e tornare a Wellington Wells, o lasciare finalmente e vedere come è il mondo reale. Se i giocatori scelgono di prendere Joy, allora Arthur torna in città e vive una vita di delusione mentre è su Joy.

Se Arthur sceglie di non prendere Joy, alla fine incontra altre persone che vivono una vita aspra e aspra fuori da Wellington Wells.

We Happy Few - Arthur's Ending

Altre guide