Battlefield V ha un filtro di profanità; "DLC" segnalato nella chat

Censura di Battlefield V

Molti giocatori hanno chiesto a DICE la possibilità di silenziare i giocatori che non amano. Se qualcuno sta usando un linguaggio che non ti piace; silenziarli. Se qualcuno sta chattando spam; silenziarli. Se non ti piace il taglio del loro braccio; silenziarli. Questa è l'opzione sensata da avere, giusto? Non secondo DICE.

Poligono tweets spotted fatti alla fine di agosto dal produttore DICE Jaqub Ajmal, che ha risposto alle richieste dei giocatori per la possibilità di silenziare i giocatori in Battlefield V. Ajmal rifiutò quella richiesta e invece notò che avrebbero invece usato un filtro osceno.

Ajmal è stato ulteriormente premiato per l'opzione di silenziare semplicemente i giocatori invece di vedere le chat riempite fino all'orlo di parole con l'asterisco.

Altri hanno sottolineato che i personaggi del gioco usano un linguaggio forte, che è in parte il motivo Battlefield V è classificato "M" per Mature. I giocatori si sono chiesti come il gioco potesse consentire ai personaggi di dire parole profane ma ai giocatori non è permesso usare quella lingua. Ajmal ha affermato che i personaggi parlano tra loro e che i giocatori non dovrebbero parlarsi in questo modo.

Un sacco di Social Justice Warriors hanno concordato con Ajmal che i giocatori non dovrebbero nemmeno avere la possibilità di silenziare individualmente i giocatori e che il linguaggio volgare dovrebbe essere completamente disattivato dalla chat.

Questo ovviamente non si è adattato troppo bene alla maggior parte degli esseri umani ben adattati.

Ma peggiora.

Secondo WCCF Tech è molto più che volgarità che il filtro della chat censura. Acronimi come "DLC" sono anche censurati dalla chat.

La notizia ha iniziato a diffondersi dopo che vari giocatori hanno pubblicato post su di esso su Reddit, e poi il team di WCCF Tech ha dato il via anche a questo, e ha notato che digitando "DLC" o "DLC" o "dlc" o "DlC" risultava nella frase che viene censurata.

L'outlet ha scritto ...

"DLC, dlc, DLC e qualsiasi forma della parola sono attualmente vietati insieme ad altre parole come" ebreo "," nazista "e altri termini che possono essere usati in modo infiammatorio ed offensivo. Perché è stato inserito nella stessa categoria in cui queste parole vanno oltre la mia spiegazione - almeno una spiegazione che ha senso dal punto di vista dei giocatori ".

Proibire alle persone di dire "DLC" nella chat non cambierà nulla. In effetti, creerà solo più angoscia, oltre alla mancanza di essere in grado di silenziare singolarmente i giocatori dalla chat.

Questo è solo un altro problema aggravato dal fatto che molte persone hanno deciso di rinunciare al gioco dopo ex dirigente di EA Patrick Soderlund ha chiamato critici e giocatori "ignoranti" per non amare i samurai bionici nel loro sparatutto della Seconda Guerra Mondiale che si aspettavano di mantenere una parvenza di precisione storica. Soderlund farebbe un ulteriore passo avanti e direbbe che le persone a cui non piace il loro sparatutto fantasy alternativo della Seconda Guerra Mondiale non dovrebbero semplicemente acquistare il gioco.

I giocatori hanno preso il suo consiglio e non ha pre-ordinato il gioco.

EA ha risposto dilatoria Battlefield V a novembre, ma potrebbe essere un po 'troppo tardi a questo punto. Tutti gli sviluppatori di DICE che hanno deciso di sovvertire le aspettative dei fan e fan accaniti con agitprop nella speranza di compiacere le loro figlie di 13-year-old potrebbe presto rendersi conto che esiste una massima che è più vera oggi di quanto non sia mai stata prima ...

(Grazie per il suggerimento Kevin)