Man Of Medan Trailer si concentra sulle scelte del giocatore e sui personaggi

L'uomo di Medan

Un nuovo trailer per The Dark Pictures: Man of Medan da Supermassive Games e Bandai Namco è stato pubblicato, offrendo ai giocatori una breve occhiata al prossimo titolo horror per PlayStation 4, Xbox One e PC.

Il trailer spiega come viene giocato il gioco, come le tue decisioni influenzeranno il destino dei cinque personaggi principali e come puoi tentare di salvare ognuno di essi basandosi sulle scelte giuste.

Il trailer può essere visualizzato di seguito.

Come tutti gli altri giochi Supermassive, le immagini sono puntualmente in punto. Possiamo vedere che il lavoro di performance capture degli attori aiuta a far vivere gli 3D come in Fino all'alba e Hidden Agenda.

Anche il narratore del racconto assomiglia stranamente al compianto David Bowie. Racconterà l'antologia del gioco di esperienze horror che compongono The Dark Pictures, che sarà una raccolta di piccole storie dell'orrore con risultati diversi in base alle decisioni del giocatore.

Nel caso di L'uomo di Medan, alcuni giovani cacciatori di tesori si tuffano in mare e incontrano una nave fantasma abbandonata affondata durante la Seconda Guerra Mondiale 2. I cinque giovani, costituiti da un cast di personaggi "diversi" approvati dalla SJW, finiscono per ottenere più di quanto si aspettassero quando un orribile parassita inizia a manifestarsi all'interno della nave fantasma, infettandoli, trasformandoli e uccidendoli.

molto simile Fino all'alba, sarà possibile che tutti e cinque i personaggi sopravvivano o che tutti e cinque i personaggi mordano la polvere.

Anche se il genere dei giochi cinematografici non è proprio la mia tazza di tè, devo ammettere che Supermassive Games ha migliorato la qualità dei loro titoli con ogni nuova versione, ed è difficile negare che stiano migliorando sempre di più. .

Puoi cercare la loro prima release multipiattaforma di questa generazione quando L'uomo di Medan, la prima voce in The Dark Pictures, rilasci nel primo trimestre di 2019.