SINOAlice, GDR gotico-fiaba di Yoko Taro arriva a iOS, Android

SINoAlice

Nexon ha annunciato che ha collaborato con Square Enix e Pokelabo per portare Yoko Taro SINoAlice ai dispositivi iOS e Android nei prossimi mesi.

Il gioco è basato su un mondo fantasy oscuro basato su un racconto di fiabe classiche incluso Lo Schiaccianoci, I tre porcellini, Alice nel paese delle meraviglie, Cenerentola e Bianco come la neve.

Il gioco è stato introdotto durante l'evento G-Star di quest'anno in Corea del Sud, e Nexon ha scatenato un trailer di quasi due minuti per annunciare il gioco, insieme all'apertura di un pagina web ufficiale. È possibile controllare il trailer qui sotto.

Il trailer cinematografico ha sicuramente il timbro di creatività di Yoko Taro, specialmente con la musica, che sembra molto simile a quella di Keiichi Okabe NIER: Automata colonna sonora. Anche se, non dovrebbe sorprendere visto che Okabe sta anche componendo il punteggio per SINoAlice.

Il trailer ti dà un'occhiata ad alcuni personaggi del gioco, insieme ad alcune delle loro armi. Tuttavia in realtà non vediamo nulla del gameplay.

Secondo il comunicato stampa, i dettagli reali sul gameplay e le funzionalità di lancio non arriveranno fino a una data successiva. Nei prossimi mesi mostreranno anche come iscriversi alla fase di pre-registrazione, così come alcuni dei nemici che i giocatori affronteranno, alcuni degli ambienti che attraverseranno e alcuni dei puzzle che loro " ll sta completando.

Sfortunatamente, se speravi in ​​una partita sulle principali console di gioco, dovresti accontentarti di una versione per dispositivi mobili. Questo è ovviamente il caso in cui molti sviluppatori pensano che faranno soldi. Spesso i giochi per cellulare non sembrano mai catturare un pubblico come pensano gli editori. Ma questo è tutto scontato SINoAlice sarà un gioco hardcore e non solo un cash shop gacha scorticato intorno al guscio di un'idea di Yoko Taro.

Dovrai aspettare un po 'prima di ottenere dettagli sul gioco, ma sono sicuro NIER i fan probabilmente hanno già rinunciato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.