Mutante: recensione anno zero - Pig-Headed
Revisione dell'anno mutante zero

[Disclosure: Una copia di revisione è stata fornita per il contenuto di questo articolo]

I fan di X-COM e Wasteland 2 i giochi di stile si rallegrano, perché un nuovo salvatore cammina tra noi. Sì, Mutante: anno zero è un gioco di ruolo tattico nel senso più classico, ma viene fornito con il suo ricco IP post-apocalittico che rinvigorisce lo scenario standard "dopo la Terra". Non solo, ma il gameplay cambia tra l'esplorazione tradizionale in tempo reale (e in misura minore stealth) e il combattimento tattico in libertà, il che lo fa sentire molto più come se si svolgesse nel mondo vivente rispetto alla maggior parte degli altri giochi a turni.

Il gioco è incentrato su una comunità conosciuta come The Ark e, in particolare, su due personaggi che sono nella parte dei giocatori fin dall'inizio; Borman e Dux. I mutanti, in questo mondo, sono comuni e Borman è letteralmente un facocero umanoide, mentre Dux, potreste aver intuito, è un'anatra alta cinque piedi. Altri personaggi come Selma e Magnus si uniscono presto al gruppo e, ad eccezione di uno, le loro mutazioni sono meno visibili e tuttavia presenti. Ogni personaggio è allineato ad una classe di tipi, ma ciò che distingue ognuno di loro è la loro personalità, che renderà il giocatore caldo a loro e aggiunge una chiave supplementare se qualcuno di loro viene messo in battaglia.

Mutant Year Zero - Cinematic

Su quella nota, Mutant è un gioco molto, molto difficile, a volte e se giochi a un livello di difficoltà superiore al normale, con le funzionalità di permadeath attivate, è meglio essere pronti a passare un po 'di angoscia. Nelle modalità più complesse che consentono più salvataggi, ti troverai spesso a dover ricaricare i giocolieri, che è una buona o una cattiva cosa a seconda della tua prospettiva. Personalmente, mi sono trovato costretto a guidare fino in fondo Mutant fino a quando non ho raggiunto la fine, che è qualcosa che non sento sempre un grande desiderio di fare.

Uno dei motivi per cui jockeying salva i giochi in questo modo è, come al solito nei giochi tattici, perché ogni scatto conta. A volte, il settantacinque per cento delle possibilità di colpire non finisce e in una partita così dura, ciò può portare a una fatalità che non puoi permetterti di permettere. In altre occasioni, ricaricare può aiutare il giocatore a cambiare le probabilità a causa del modo in cui il Mutante consente al giocatore di scegliere quando le battaglie a turni iniziano con il clic di un pulsante. Ciò significa che ci sono opportunità per isolare i nemici, attaccarli e ucciderli con armi silenziose senza allertare un pubblico più ampio.

Mutant Year Zero - Docks

Percorrere i confini degli accampamenti nemici e scegliere guardie o coppie isolate è un must assoluto in alcune sezioni del gioco. Con questo tipo di approccio un tema comune, ci sono anche vantaggi tattici che si possono ottenere lavorando il partito in alto o dietro le fortificazioni definitive, per esempio. Una scena memorabile che è abbastanza presto si svolge a "The House of Bones" che avremmo riconosciuto essere un ospedale. I potenti nemici si raggruppano attorno all'obiettivo finale, ma la maggior parte delle truppe di supporto può essere eliminata senza allertarli - purché tu stia attento. Più avanti nel gioco, le lezioni verranno apprese e la necessità di ricaricare diventerà in realtà meno frequente, tale sarà la tua familiarità con il ciclo di gioco che Mutant richiede.

Anche la caccia alla squadra (di cui possono essere attivi in ​​ogni momento un misero tre combattenti) con armi, oggetti e abilità è interessante e consente una buona dose di specializzazione. Borman, in termini generali, è bravo a infliggere danni da tiri e ravvicinati, con abilità che gli permettono di muovere due volte e sparare, o di abbattere un nemico per un round o due. Dux è chiaramente un cecchino esperto, mentre Magnus è l'equivalente di un ladro o possibilmente di un mago, con alcune abilità potenti e uniche (incluso controllo mentale e furtività) che gli danno alcune interessanti opzioni tattiche.

Mutant Year Zero - Flame Shot

Il mondo della Mutant è interessante anche da esplorare. È lontano dal punto di vista visivo, ma è dettagliato e variegato, con poche copie e incolla tra gli edifici rotti, le auto rovesciate e il fitto bosco. Lo sfondo passa anche dalla foresta verdeggiante al paesaggio urbano e alla neve, per poi tornare di nuovo, in modo piuttosto impressionante. C'è un vero senso di progresso mentre la festa si sposta da una posizione all'altra. Vale anche la pena esplorare questi luoghi, con gli oggetti più interessanti che si trovano in posti relativamente fuori mano.

Mutante: anno zero è un gioco che speravo di divertirmi e che trovavo così buono come speravo. Dai miti interessanti che lo circondano ai personaggi coinvolgenti, ci sono molte ragioni per tenere i giocatori alla guida attraverso le missioni occasionalmente brutali. Non esiste una modalità multiplayer, ma la campagna è relativamente lunga e la necessità di continuare a superare alcune avversità significherà che è necessario ripetere alcune missioni più volte. Fan di X-COM e giochi simili si sentiranno come a casa qui.

Chi Sono

Matt è un vecchio giocatore 34 anno dal nord dell'Inghilterra. Ha lavorato nel settore dei giochi per 18 anni e ama le console risalenti a destra di nuovo al NES, oltre a PC e di gioco portatile in quasi tutte le forme. Ha un debole per Nintendo, per la strategia profonda e da tavolo e giochi di carte, sia digitali e fisici. Hai bisogno di entrare in contatto con Matt? Usa il pagina di contatto o lui raggiungere a Twitter.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!