Nathan Grayson di Kotaku difende la storia di notizie false su Overwatch
Nathan Grayson Overwatch

Nathan Grayson di Kotaku ha deciso di pubblicare una serie di tweet che difendono la sua decisione di correre con la storia di "Ellie", il presunto giocatore di e-sport femminile per la Overwatch Squadra contendenti, Secondo vento. Quando è stato rivelato che Ellie era in realtà un account di smurf gestito da un altro giocatore maschile che gestiva Punisher, e che l'intero dramma di fingere di essere un giocatore femminile faceva parte di un "esperimento sociale", nessuno dei siti web che ha pubblicato il notizie false si sono scusate per aver riportato erroneamente la storia sulla base di una mancanza di informazioni. Né i siti politicamente guidati si sono corretti per aver gettato la comunità di gioco sotto il bus dopo aver accusato i giocatori di essere "molestatori" e "doxers", nessuno dei quali è mai stato dimostrato che abbia avuto luogo.

Seguendo da vicino Rock, Paper, Shotgun devia la colpevolezza dei media per aver diffuso notizie false - e anche per aver flagellato la discussione su come gli e-sports fossero sessisti - l'autore di Kotaku Nathan Grayson ha tentato di giustificare il suo articolo sbilenco dicendo che era di fronte a scadenze e non aveva tutti i fatti.

Se hai bisogno di un aggiornamento su quello che è successo, tutti i fatti necessari sono delineati nel articolo qui.

On 6 gennaio 2019, Grayson ha pubblicato una serie di tweet su un thread che difende le sue azioni e giustifica il suo metodo di segnalazione, scrittura ...

"[Registra] la storia dell'ellie: molte persone mi hanno urlato riguardo per le passate ore 48, quindi voglio chiarire alcune cose [...]

"La gente ha deciso che altri reporter e io non abbiamo fatto la nostra due diligence inizialmente, e mentre non posso parlare per altri giornalisti, immagino che loro, come me, abbiano seguito un protocollo piuttosto standard per queste cose: raggiungere le parti coinvolte parti, attendere le risposte e quindi scrivere. A volte nessuno risponde. È successo qui, e fa schifo! Se sei in scadenza, significa che devi lavorare su ciò che è disponibile. è l'ideale? No. Un sacco di cose sul reporting online, così come sui social media, sugli eSport e su Internet, che tutti hanno giocato in questo modo ".

A questo proposito, Grayson è in qualche modo corretto.

All'epoca non c'erano molte informazioni disponibili su ciò che realmente accadeva riguardo a Ellie. Solo poche persone sapevano che il profilo online era un puffo, una caratterizzazione, una bufala fabbricata da un altro giocatore. Anche il team Second Wind non lo sapeva.

Per questo, direi che non è possibile ottenere risposte, ma il fatto che la storia sia ancora degna di nota non è un problema a patto che tratti le informazioni in maniera imparziale e si attenga solo ai fatti disponibili (a cui in questo caso erano pochissimi) . In alternativa puoi aspettare un giorno o due per ricevere ulteriori informazioni; potresti perdere gli hit, ma potresti mantenere un po 'di credibilità nel processo.

siti come Dexerto e Variety in realtà ha preso questa strada minimizzando l'importanza della storia, e strettamente legata ai fatti disponibili.

Erano ancora notizie false? Sì. Ma poiché siti come Dexerto evitavano di abbellire la storia e in realtà offrivano entrambi i lati di ciò che accadeva (comprese le note sui giocatori che erano scettici sul fatto che Ellie fosse in realtà una femmina), attenuavano alcuni degli effetti negativi che seguirono nella rivelazione che Ellie era davvero essere interpretato da un maschio.

Grayson, tuttavia, ha tentato di passare il conto della responsabilità dicendo che l'ovvietà di Ellie che era falsa era "revisionismo storico", scrivendo ...

"Alcuni hanno deciso che ero il capobanda dietro la gente che credeva a Ellie, il che è strano, [perché] stavo raccontando qualcosa che la comunità di esca di Overwatch - per non parlare di prominenti youtuber, streamer, ecc. - già si sentiva un grande momento, stavano commentando, ecc.

"Inoltre, il team in questione, il secondo vento, aveva rilasciato più dichiarazioni su Ellie, il che significava che c'era un commento pubblicamente disponibile da una fonte diretta. che, oltre alla partenza di Ellie, alias qualcosa che * avvenne *, ne fece una storia. Se quelle cose non fossero là fuori, non avrei scritto nulla, [perché] sarebbe stato solo un mucchio di lui - disse lei - disse.

"Alcune persone si comportano come, a ben vedere, è INCREDIBILE evidente che Ellie era un falso. Questa è una revisione storica che induce al colpo di frusta, [perché] alcuni giorni fa, certamente non lo era. le persone facevano delle classifiche cospirative di charlie-day-ass per cercare di dare un senso a questo, [per l'amor del cazzo]. "

I grafici non erano sbagliati, però.

Le persone hanno confrontato le statistiche dei giocatori di Ellie con gli altri giocatori 500 e hanno stimato (correttamente) che la sua performance corrispondeva a un altro giocatore ... Punitore.

C'era anche un grafico pubblicato nel / r / OverwatchTMZ / sub-reddit il mese di dicembre 22nd, 2018, per utente si è rivelato poco dopo che Ellie era stata reclutata dal team di e-sports di Second Wind. Il loro grafico riuniva le discussioni e le cospirazioni della comunità locale e le inseriva in un'immagine dipinta.

Truthsayer99 ha letteralmente riassunto il fascino di Ellie per la comunità, scrivendo ...

Carta

Nonostante gli avvertimenti della comunità, Grayson afferma che non c'erano prove sufficienti per mettere in dubbio la veridicità di Ellie che era quella che diceva di essere, affermando ...

"[...] non è stato fino a quando il punitore apparentemente ha confessato di aspen (qualcosa che è ancora incerto, dato che il punitore deve ancora dire qualcosa) che la gente ha iniziato a farsi avanti e anche allora, le cose sono ancora radicate in screenshot e altri difficili -verificare le prove, motivo per cui devo ancora scrivere un articolo che dice "sì, il punitore lo ha fatto sicuramente, ed ecco come".

"Le cose più solide e verificabili che ho avuto durante il mio primo articolo hanno suggerito che Ellie fosse reale. inoltre, sembrava essere l'assunzione continua di persone importanti nella comunità di sport di Overwatch, compresa la squadra di Ellie ".

La legittimità del schermate acquisite da Rod "Slasher" Breslau si erge su un terreno molto più elevato come una convalida del Punitore che è Ellie rispetto al quasi privo di articoli che Grayson ha pubblicato sostenendo che Ellie era una femmina.

Infatti, Grayson che ha messo in discussione gli screenshot che Breslau ha prodotto con Punisher confessando di essere Ellie è più una prova di qualsiasi altra cosa presentata nell'articolo di Grayson.

Oltre al punto, non c'erano prove in Grayson Gennaio 3rd, 2019 l'articolo che indicava che Ellie era in realtà una femmina, a parte il collegamento al live stream che Punisher costruiva per indurre gli spettatori a pensare che Ellie fosse una femmina (che coinvolgeva una ragazza di 17 in chat vocale per conto di Punisher), che veniva chiamata fuori da chiunque possa strofinare due pietre insieme.

Allora perché Grayson ha fatto una storia sbilenca senza dati concreti a sostegno della sua posizione?

Perché voleva ascoltare e credere.

Più in basso nella catena dei tweet, Grayson ha scritto ...

"Infine - e questo è stato un richiamo al [giudizio] che ho fatto consapevolmente in quel momento - ho scelto di credere a una persona che sosteneva di essere una donna, [perché] qualsiasi altra cosa si sarebbe nutrita dell'atmosfera preesistente dello scetticismo sfrenato (rasentando paranoia) che circondano le donne in scene di gioco competitivo.

"Si può dire che, dato l'esito delle cose, ho svolto un ruolo in definitiva rinforzando le supposizioni erronee delle persone sulle donne, ma l'alternativa sarebbe stata quella di rinforzare tali ipotesi in modo diff e implicitamente * sempre * operare sotto quelle supposizioni. Mi sembra abbastanza orribile, quindi non lo farò! e questo non sono io che cerco di sembrare tutto auto-incoraggiante o qualsiasi altra cosa; Sto solo delineando il mio processo di pensiero nella speranza di aiutare le persone a capire come tutto questo si è svolto

"Il secondo vento ha citato una logica simile alla base della loro decisione di non essere più scettici nei confronti di Ellie, e su questo fronte, penso che abbiano fatto la cosa giusta. Al di là di questo, penso che abbiano fottuto in massa nella loro corsa a riempire il loro roster, ma sto divagando ".

Come hanno fatto a rovinare più delle due dozzine di siti web che gestivano una storia basata su informazioni non verificate? La differenza tra i due è il danno fatto. Second Wind non pubblica articoli che raggiungono centinaia di milioni di persone in tutto il mondo. Second Wind non è una piattaforma di pubblicazione. Non devono a nessuno il giusto processo di integrità giornalistica perché non sono giornalisti; sono una squadra di e-sport.

Hanno assolutamente fatto confusione non controllando il giocatore e poi facendo l'annuncio fasullo che Ellie è stata praticamente molestata dalla squadra, ma non erano quelli che hanno diffuso questa storia in lungo e in largo per milioni di altri giocatori: Kotaku ed altri.

Qui, Grayson giustifica la pubblicazione di notizie false invece di aspettare che arrivino altri fatti. Era meglio "ascoltare e credere" piuttosto che ottenere la storia giusta. E con l'ammissione di Grayson, nessuno può dire che Kotaku pone l'integrità dei fatti al di sopra dei programmi ideologici.

Grayson ammette che l'agenda è più importante dei fatti.

Grayson prosegue dicendo ...

"Così ho scritto una storia. poi le informazioni credibili emerse suggerendo che Ellie era un impostore. Ho aggiornato la mia storia e ho cercato più informazioni da fonti che potessero chiarire, piuttosto che aggiungere pettegolezzi a quello che, a quel punto, era diventato una palla incredibilmente intricata. è così che funziona la segnalazione.

"I giornalisti sono persone e la segnalazione è un processo. non è affatto perfetto o infallibile. quando una storia si snoda come questa, continui a riportare e a cercare di saperne di più, perché questo è il tuo lavoro.

"L'idea che le pubblicazioni siano ora" indietro nel tempo "è, come sempre, ridicola. la storia è avanzata. quindi, ovviamente, significa che scriviamo anche sui nuovi sviluppi. "

Sbagliato.

La storia era finta di notizie fin dall'inizio.

La differenza tra un sito come Dexerto e Kotaku era che Dexerto non escludeva la possibilità che si trattasse di una bufala. Quindi, la loro storia era basata su Ellie che lasciava il Secondo Vento in condizioni sospette. La storia di Kotaku era drivel guidata dall'agenda.

Per esempio, Grayson ha fatto un balzo in avanti nella logica per dipingere la comunità degli e-sport in una luce negativa basata sulla falsa presunzione che Ellie sia stata molestata da una squadra. La sua diatriba non aveva assolutamente nulla a che fare con Ellie o le affermazioni secondo cui il suo reclutamento faceva parte di una gigantesca bufala. Grayson ha scritto ...

"Esports non è una meritocrazia; è una scena dominata dagli uomini in cui l'essenzialismo di genere è dilagante e in cui le donne sono spesso costrette a sentirsi sgradite. Anche in un gioco apparentemente inclusivo come Overwatch, una donna non può essere solo "un giocatore" - non senza un ampio supporto infrastrutturale da parte di un team di comprensione - e la situazione di Ellie esemplifica il perché. Questa situazione ha portato alcuni fan a mettere in discussione ciò che Second Wind ha fatto per aiutare Ellie prima che partisse e perché la squadra non ha denunciato pubblicamente le molestie che stava subendo prima della sua partenza. "

Tutto è sbagliato con questo intero paragrafo.

  1. L'e-sport è una meritocrazia: se non sei bravo, non dovresti partecipare al torneo. Mai.
  2. La dichiarazione di Grayson sulle donne che necessitano di "supporto infrastrutturale" è una dichiarazione basata sul sessismo. Grayson ammette che le donne non possono competere nel modo in cui gli uomini possono, e quindi hanno bisogno di aiuto in tutti i loro sforzi di e-sport per farlo. Grayson fondamentalmente pensa che le donne siano generalmente meno importanti degli uomini.
  3. Perché Second Wind avrebbe denunciato le molestie se non ci fosse mai stata alcuna prova che Ellie fosse in realtà stata molestata? Di nuovo, questo non ha nulla a che fare con i fatti disponibili. Non c'è mai stata alcuna prova che Ellie sia mai stata molestata, e finché non emerge è un'aringa rossa.

Il sensazionale approccio di Kotaku alla storia è ciò che ha portato altri sbocchi immotivati ​​a rispecchiare il reportage di Kotaku e ad interpretare in modo altrettanto pessimo la situazione, tra cui Comicbook.com, Game Informer, ShackNews, SegmentNext, Syfy, Gamereactore più di una dozzina di altri siti per segnalare erroneamente la questione.

Anche nel thread di Twitter di Grayson c'era un frequente lettore di Kotaku che rimproverava lo scrittore per non aver nemmeno ricevuto una seconda opinione o preoccuparsi di esaminare le critiche poste dalla comunità.

Steven ha ragione.

Non c'era letteralmente nulla che impedisse a Grayson di parlare con le persone etichettate come "teorici della cospirazione" e di scoprire di più sul perché arrivassero a quelle conclusioni su Ellie. Se la storia fosse stata pensata sul fatto che un giocatore di e-sport si fosse dimesso tra le polemiche di essere un impostore, avrebbe potuto dare a Kotaku molta più credibilità uscendo dall'altra parte della situazione dopo la rivelazione delle informazioni che Ellie era, anzi , un impostore.

Stranamente, Unikrn è stato colui che ha contattato Blizzard 5 gennaio 2019 per ottenere i fatti reali su Ellie, a cui Blizzard ha risposto, con un rappresentante che racconta l'uscita ...

"Dopo aver esaminato la questione, abbiamo scoperto che" Ellie "era un'identità inventata ed è un account smurf - creato da un giocatore veterano per offuscare la sua identità. Il proprietario dell'account di Ellie è un giocatore senza alcun coinvolgimento attuale o precedente con nessun concorrente Overwatch o squadra di Overwatch League. 'Ellie' non è mai stato formalmente sottomesso al roster attivo di Second Wind e non ha mai giocato in una partita di Contenders. '"

Quindi, anche se ignori completamente di parlare di Punisher come il burattinaio di Ellie, Blizzard ha confermato - solo un giorno e mezzo dopo che Kotaku ha pubblicato il suo articolo - che Ellie era un falso.

Sfortunatamente, ci sono ancora alcune persone che difendono la decisione di Grayson di pubblicare notizie false su Kotaku, sostenendo che le scadenze e la mancanza di fonti secondarie erano contro di lui. Ma la mancanza di informazioni non significa che va bene riempire il vuoto con fabbricazioni e propaganda, che è esattamente ciò che ha fatto Grayson.

Alla fine, non solo era Grayson è responsabile di #GamerGate diventando un fiasco più grande di quello che avrebbe dovuto essere, fu anche responsabile della falsa narrativa che molti siti seguirono quando pubblicò il pezzo unilaterale su Ellie, che si rivelò essere una notizia falsa.

(Grazie per la segnalazione di punta Blaugast)

(Immagine cortesia principale di Miss O'Deorain)

Chi Siamo

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!