Mary Sue Grazie Kotaku, ComicBook.com per la copertura della polemica di Elwatch di Overwatch nonostante sia stata provata per essere falsa
Mary Sue Kotaku

On 4 gennaio 2019 Kaila Hale-Stern di The Mary Sue ha pubblicato un articolo in cui si lamentava del trattamento delle donne nei videogiochi, in particolare degli e-sport. L'intero articolo è una esilarante diatriba basata su due articoli che in realtà erano basati su informazioni che alla fine si rivelarono essere una bufala. Quindi tutto è infertile rabbia generata da notizie false. È l'equivalente di imbattersi in uno sproloquio dalla faccia arrossata da un terrificante tumultuoso su Womad che si lamenta delle difficoltà che Caitlyn Jenner deve subire come donna perché la gente non capisce quanto sia facile essere un uomo.

Comunque, Mary Sue ha continuato a lodare Kotaku e ComicBook.com per le loro notizie false relativo alla situazione che coinvolge un presunto giocatore di e-sport femminile di nome Ellie, che presumibilmente lascerà un Overwatch La squadra della Contenders League ha chiamato Second Wind, perché è stato affermato che Ellie ha sofferto di molestie e potenziale sottrazione.

Hale-Stern ha scritto ...

"Complimenti a sbocchi come Kotaku e Comicbook.com per le loro chiare relazioni sul professionista della caccia Overwatch il giocatore che Ellie ha ricevuto, ma Gesù Cristo, gente, non sei così esausto per questo come lo sono io? "

Mary Sue ignora completamente il fatto che entrambi i siti hanno inizialmente pubblicato molte informazioni errate, che hanno finito per creare una valanga di notizie false che circondano la controversia di Ellie. Più tardi Kotaku dovette fare diversi aggiornamenti (e pubblicare un articolo nuovo di zecca con i fatti reali) nel tentativo di salvare una situazione che andava fuori controllo a causa della loro ostinata insistenza a spingere la loro propaganda sociopolitica fuori da ogni orifizio digitale del loro proverbiale pulpito.

Tuttavia, prima di lasciare la squadra del Secondo Vento, molti membri della comunità hanno messo in dubbio se Ellie fosse in realtà una donna, e se, forse, si trattasse di un account smurf gestito da un alto livello Overwatch giocatore che era un maschio. Mary Sue ha respinto questa spiegazione, unendosi più di due dozzine di altri siti web chi inizialmente proclamò che Ellie era in effetti una femmina e che ogni altra spiegazione era una "teoria del complotto" di "troll".

Hale-Stern ha scritto ...

"Per riportare a casa l'idea che l'uomo che interpreta una donna sia, in effetti, una donna, con tutti quei premi e riconoscimenti che derivano dall'essere uno nei circoli di gioco, disegna una donna" vera "da usare come voce? Sembra un coordinamento spettacolare, così come l'incredibile festa di trovare una donna che vuole sedersi accanto a te, un uomo, che gioca a Overwatch come loro, una femmina, sanno anche esattamente cosa dire del gameplay in tempo reale. Sembra totalmente legittimo e plausibile e come una cosa che le persone potrebbero fare con il loro tempo libero.

O forse, solo forse, dovremmo applicare il rasoio di Occam e concludere che la spiegazione che richiede la minima quantità di speculazioni è probabilmente corretta qui

Dura rottura

La prima spiegazione è esattamente quello che è successo, per quanto bizzarro possa sembrare.

Le notizie sulla bufala, o "esperimento sociale", sono state inizialmente interrotte da Becca "Aspen" Rukavina di Cloud9, che ha rivelato le notizie tramite un live streaming di Twitch a gennaio 4th, 2019.

Guarda C9 Aspen | aspenoAYAYA IN CHAT da Aspen su www.twitch.tv

Sì, l'originale orchestratore di questa trama atroce e tesa a piegare la mente è un top-500 Overwatch giocatore chiamato Punisher, e aveva una femmina di 17 per aiutarlo durante i livestream e l'interattività dei social media. Così è stata usata come volto di "Ellie" e ha fatto tutti i giochi reali. Ciò è stato confermato dall'analista e consulente di e-sport, Rod Breslau.

Naturalmente, i fatti non avrebbero ostacolato la difesa di Mary Sue di quella povera, truccata Ellie. Si tratta di proteggere i sentimenti di finte femmine create da uomini, con la scrittura di Hale-Stern ...

"Spiegazione 1: la donna è brava nel videogioco, diventa professionista, non rivela il nome legale a causa di decenni di molestie subite dalle donne nei giochi. Spiegazione 2: l'uomo si maschera da donna che va per ragioni sconosciute, trova una donna reale che gli dica "lui" in streaming, apparentemente spera di essere sfigurata e minacciata per i suoi sforzi, quindi lascia tutto quando arriverà l'inevitabile ".

Probabilmente romperà il cervello dell'autore, ma la seconda cosa è ciò che è successo.

Questo è indiscutibile e inconfutabile. E 'stato anche ammesso dal team Second Wind, che ha riconosciuto che Ellie non era in realtà Ellie. Hanno rivelato l'intera storia in un post su Twitlonger che è stato pubblicato su 5 gennaio 2019.

Una parte sadica di me vorrebbe trovarsi nella stessa stanza per vedere quando i circuiti logici si incendiano e si trasformano in uno sbuffo infuocato di metallo contorto e circuiti divisi, con l'autore di Mary Sue che tenta di reindirizzare il potere per creare una nuova sub-routine progettato per elaborare la logica fallita necessaria per eseguire la ginnastica mentale necessaria per spiegare come i fatti reali della situazione siano in qualche modo un esercizio sessista di oppressione patriarcale, ma potrei fare a meno dell'odore di un Maxipad rosso fritto e degli orrendi filamenti di un parrucca bruciata che sporca il pavimento.

Tuttavia, Stern continua a scrivere ...

"Ma un impatto ancora più clamoroso di come la situazione di Ellie è stata giocata è che le giocatrici potrebbero essere ancora più riluttanti a fare il pro, e le squadre professionistiche potrebbero essere ancora più riluttanti ad arruolare giocatori femminili".

Questo si applica solo quando le persone coinvolte sono effettivamente donne.

"In definitiva, come sottolinea Kotaku," Esports non è una meritocrazia; è una scena dominata dagli uomini in cui l'essenzialismo di genere è dilagante, e in cui le donne sono spesso costrette a sentirsi sgradite ".

È come la decima volta in cui ho visto un articolo affermare che "l'e-sport non è una meritocrazia". Per favore, mostrami dove gli uomini entrano in una comunità di e-sport, lampeggiano il loro pene alla comunità e poi conquistano il primo posto nelle squadre più rispettate? Se non si tratta di meritocrazia, come vengono reclutati i migliori giocatori? Si basa su quante donne hanno oppresso nella loro vita? Non rispondere, è una domanda retorica (ma sono sicuro che ci sarà qualche sperg che scherma la domanda e la risponde in un sottotitolo nella sezione dei social media sul retro del disintegratore di cellule cerebrali noto come Twitter.

Stern continua a dire ...

"Com'è triste che siamo ancora qui, anche con un gioco come Overwatch? Overwatch è lo sparatutto in prima persona più vario di genere al mondo; circa cinque milioni di donne giocano. "

Citazione necessaria - oh, aspetta, c'è in realtà una citazione questa volta? Cos'è quello? Un link a PCGamesN? Va bene, allora cosa dice ...

Quindi Mary Sue è orgogliosa che la base dei giocatori registrata sia composta da 16% di donne o solo da un sesto della base di giocatori totale. Ora PCGamesN presuppone erroneamente che 16% abbia pagato una copia del gioco e non sia stato registrato per partecipare a uno dei tanti weekend liberi.

In effetti, il gioco ha avuto un fine settimana libero tra novembre 20th e novembre 21st, 2018.

Quanti di questi 16% hanno registrato un account gratuito rispetto a quelli che hanno pagato per una copia? I dichiaranti liberi non generano entrate finché non acquistano qualcosa, e l'articolo PCGamesN non fa menzione di ciò che è la spesa del giocatore per account, il che rende inutile il numero di 16 al di fuori di valutare il coinvolgimento generale di quante donne hanno avviato e giocato Overwatch.

"Le persone che propongono cospirazioni assurde sul fatto che Ellie sia un uomo devono sapere che stanno vomitando cazzate; non c'è ovviamente alcun guadagno in quello scenario. La interrogano e la minacciano, perché è migliore di milioni di altri uomini a cui non è stato offerto un posto nei Concorrenti di Blizzard. E quelli che sono già professionisti la pongono in dubbio perché UNA RAGAZZA HA SCALATO LA SCALETTA AL NOSTRO FORTE DI TREEHOUSE? Le ragazze sono notoriamente povere nel percorrere le scale! "

Sarebbe bello e dandy se Ellie fosse interpretata da una ragazza e non da un ragazzo. A meno che, naturalmente, l'argomento sia ora che le donne hanno bisogno di essere accettate negli spazi competitivi a patto che abbiano un grande, robusto e muscoloso uomo che giochi per loro? In tal caso, devo dire che Mary Sue è diventata piuttosto l'uscita sessista. Accidenti, mi chiedo cosa reale le femministe penserebbero a quel tipo di bigottismo?

"Vedere titoli su quello che è successo con Ellie non induce nemmeno indignazione in me, solo esaurimento e disgusto. Ho vissuto troppo a lungo su Internet. La situazione non è sorprendente o scioccante nel minimo, e questo dovrebbe essere l'indignazione. "

Quindi sei diventato così abituato a notizie false da ComicBook.com e Kotaku che sei diventato esausto cercando di far finta che non sia un dato di fatto? Voglio dire, ha senso. È come un tizio che cerca di camminare in una minigonna senza il suo wang che scodinzola dappertutto. Chi è sano di mente vorrebbe farlo?

Peggio ancora è che, mentre alcuni punti vendita che sono stati chiamati a pubblicare notizie false su tutto questo fiasco di Ellie, The Mary Sue, come della stesura di questo stesso articolo, devono ancora aggiornare il loro pezzo originale. Quindi sta ancora spingendo le stesse falsità che sono già state ridimensionate.

Stranamente, mentre Mary Sue e Kotaku hanno tentato di parlare a nome delle donne, la star del gioco Angela Night ha pubblicato la sua smania su Twitter su quanto sia stato ridicolo tutto questo finto oltraggio dai media entusiasti.

TL; DR: #GamerGate Aveva sempre ragione sul fatto che i media fossero corrotti.

(Grazie per la notizia punta Lyle)

(Immagine cortesia principale di Agito666)

Chi Siamo

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!