CBC e Kotaku's Kate Gray Derogate #GamerGate, i giocatori riguardo alle notizie false di Overwatch
Vivian James GamerGate

Quando è stato scoperto che la concorrente di e-sport femminile "Ellie" era in realtà gestita da un giocatore di sesso maschile che agiva per il manico di Punisher, i media di gioco hanno finito con un sacco di uova sul viso dopo aver sostenuto "Ellie" come alcuni sopravvissuta ad abusi di sesso femminile, quando si è scoperto che faceva parte di un esperimento sociale di Punisher in modo che potesse essere preso da una squadra di e-sport. La maggior parte dei media si è ritirata nell'angolo per evitare ulteriori umiliazioni mentre altri sbocchi Rock, Paper, Shotgun e Kotaku Decisi di scavare i talloni più in profondità nelle fangose ​​trincee della cultura warzone e fingere che le loro notizie false non puzzassero.

Bene, avanzare le buffonate di scavo del tallone per quanto riguarda l'intera situazione di Ellie non è altro che la CBC e Kate Gray di Kotaku.

Il pezzo era un breve pezzo radiofonico vicino a 11 trasmesso dal programma "Q" della CBC 29 gennaio 2019.

Nell'intervista, Tom Power parla con Kate Gray della controversia di Ellie che si è sviluppata intorno al Overwatch comunità competitiva. Ma prima di riaprire gli strati di quella discussione unilaterale, Power ha preceduto la conversazione delineando l'argomento con donne ritratte come vittime perpetue all'interno dell'industria del gioco; le sfortunate damigelle in pericolo predavano furtivamente ed esternamente da un amorfo collettivo di uomini violenti ed emotivamente liberi.

L'utente di Twitter Lunar Archivist ha raccolto le citazioni pertinenti da Power in una trascrizione.

Se non riesci a leggere il testo o rifiuti di ascoltare il programma radio sul sito web della CBC, Power dichiara ...

"Se giochi ai videogiochi, una delle cose che li attrae di più, specialmente quando li giochi online, è che puoi assumere una diversa identità. Non stai davvero giocando come te stesso. E in virtù del fatto che non sei il tuo vero sé, penseresti che potrebbe livellare il campo di gioco, giusto? Bene, non esattamente. La verità è che i giocatori femminili e i giocatori che identificano le donne sono spesso soggetti a comportamenti terribili nel mondo dei giochi online. Roba come messaggi offensivi, minacce di violenza sessuale e soprattutto doxing, ovvero quando le persone scoprono e rivelano le tue informazioni personali come il tuo vero nome, a volte persino il tuo indirizzo e il tuo numero di telefono.

"Potresti averne sentito parlare in passato, quando una grossa polemica chiamata GamerGate ha fatto notizia e ha esposto molte di queste cose alcuni anni fa. Ma ora c'è una nuova storia che scuote il mondo dei giochi. Dipinge un'immagine di ciò che è cambiato per i giocatori di sesso femminile e anche ciò che non lo è. [...] Ha a che fare con un videogioco chiamato "Overwatch" e un misterioso giocatore professionista di "Overwatch" conosciuto solo come Ellie. "

Power presenta Gray al programma, che fornisce una rapida carrellata di come è entrata nel business e si occupa delle molestie all'interno dell'industria del gioco. Gray ritrae se stessa come poco più di una nave per attirare gli abusi e una vittima che lotta per un'industria per ottenerla.

Gray e Power sfogliano la polemica di Ellie, deludendo completamente il modo in cui i media hanno completamente travisato l'intera storia e hanno trasformato la polemica che è stato costruendo la narrativa sul fatto che la femmina non è altro che una vittima dell'abuso.

Solo, si scopre che gli scettici che hanno messo in dubbio se Ellie fosse solo un puffo interpretato da un uomo, e che l'unica ragione per cui il team di e-sport ha preso in mano Ellie era perché pensavano che fossero una ragazza, avevano sempre ragione. Anche Gray deve accettare quel punto, quasi a malincuore, ma non senza capovolgere la narrazione sulla sua testa, cercando di trasformarlo in un'altra storia vittima quando gli viene chiesto dal Potere perché il Punitore abbia creato il personaggio di Ellie. Stati grigi ...

"Bene, tutte le informazioni che abbiamo di Punisher sono che dice che si trattava di un esperimento sociale. Non dice cosa significhi esattamente. Ma suona come quello che stava facendo era che stava cercando di dimostrare che la misoginia è una cosa? Il che è strano perché, sai, ogni giocatore di "Overwatch" femminile ha già detto che è reale. E penso che sia molto chiaro che è reale. Ma questo ragazzo voleva dimostrare che era reale se stesso, in qualche modo, e voglio dire, lo ha fatto. Congratulazioni. Ma è anche diventato molto più difficile per ogni futura femmina di "Overwatch". Perché eveyrone penserà che sono tutti finti ora. "

Tranne che non è così che le cose sono andate giù secondo Rod Breslau, che in realtà ha fatto qualcosa che l'uscita di Gray, Kotaku, non è riuscita a fare quando ha riportato la storia iniziale: indagare.

Secondo il consulente di e-sport, Breslau ha twittato che, nonostante tutte le ridicole dichiarazioni rivolte alla comunità di gioco per conto della finzione Ellie, l'inesistente concorrente di e-sport femminile non era in realtà molestato né sdegnato dalle persone che il i media avevano originariamente affermato che erano responsabili per le molestie e il doxing.

Breslau ha anche twittato di aver contattato Punisher e ha abbattuto il concetto che si trattava di una sorta di "esperimento sociale".

Tieni presente che Breslau lo ha twittato su 6th, 2019, molto prima dell'intervista che Gray ha avuto con la CBC sul modo in cui gli eventi si sono svolti.

Indipendentemente da quale fosse la vera verità, vari punti vendita principali hanno funzionato con la stessa narrativa sostenuta da Gray nella sezione CBC: che questo in qualche modo danneggia le donne che entrano nell'e-sport.

Reti come ESPN scrisse un titolo che sosteneva "l'esperimento sociale di Ellie" una battuta d'arresto per le donne negli sport ", mentre La rivista di Escapist ha scritto un pezzo intitolato "Overwatch Competitor" Ellie "Crea un futuro difficile per le donne negli Esport", il tutto sfiorando completamente il flagevole smash delle fiamme.

Rende anche difficile per il laico medio ottenere informazioni corrette sull'evento perché Google ha tutte le notizie false nella parte superiore della ricerca quando la si osserva, il che ovviamente porta le persone a una perpetua tana di notizie false.







Quel che è peggio è che anche dopo che l'intera faccenda è stata scoperta e i media si sono mostrati bugiardi (di nuovo), i media stanno ancora minimizzando il danno di diffondere notizie false e spostando la colpa sulla nebulosa fusione di "molestie". È equivalente a quello che hanno fatto quando #GamerGate è comparso su 2014, che ha criticato i media per molte delle stesse azioni non etiche che hanno appena commesso. E proprio come con Ellie, di nuovo in 2014 i media hanno inventato una storia su #GamerGate come una campagna di molestie.

Inoltre, proprio come con Ellie, una volta che è stata applicata una certa due diligence riguardo a #GamerGate e sono state svolte indagini reali, si è scoperto che tutti i barattoli dei media erano solo più fumo e specchi. Il rapporto dell'FBI ha concluso che non è stato possibile trovare alcuna prova utile che indicasse che #GamerGate fosse una campagna di molestie, e lo stesso Women Action Media !, rapporto peer reviewed non è stato possibile trovare alcun dato conclusivo per indicare che #GamerGate è stata la grande campagna di molestie che i media hanno affermato di essere.

Tuttavia, i media corrotti che controllano le notizie che vedi, ascoltano e consumano quotidianamente continueranno a spingere le menzogne ​​per mantenere la loro narrativa. Per fortuna, più dei giornalisti 1,000 sono stati recentemente messi fuori lavoro, ma questo non ha ancora frenato l'ondata di notizie false che avvolgono quasi tutti i principali e entusiasti network di notizie sui media.

Ma dato il La lunga storia della CBC vuole segnalare erroneamente #GamerGate e spingendo la narrazione di molestie, questa notizia non è né scioccante né sorprendente.

(Grazie per la segnalazione di Lunar Archivist)

Chi Siamo

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!