FTC per ospitare workshop pubblici relativi a bottini in 2019
Casella bottino Overwatch

Più avanti nell'anno, la Federal Trade Commission, su richiesta del senatore democratico Maggie Hassan, ospiterà un seminario pubblico che coinvolgerà gruppi di difesa dei consumatori, gruppi di genitori e industria del gioco in una discussione aperta e onesta sui bottini.

KIA Raccolse la notizia Ars Technica, che sta segnalando che la Federal Trade Commission ha deciso di ospitare un workshop in seguito in 2019 in modo che vari membri all'interno e all'esterno del settore possano riunirsi per discutere l'impatto delle scatole di bottino sulla cultura del gioco, i giocatori e l'industria in generale.

Quella lettera era composta dal presidente della FTC Joseph Simons dal senatore Maggie Hassan, come parte di un tentativo di iniziare o di entrare in una conversazione pubblica sui bottini.

Ciò avviene dopo che il Senatore Hassan ha richiesto alla Federal Trade Commission almeno di indagare sulla pretesa che i bottiglieri fossero puntati quando il Star Wars: Battlefront 2 kerfuffle ha preso il sopravvento sulle onde dei media e ha esposto Electronic Arts per gli avidottieri che sono (come se i giocatori di nucleo necessitassero di ulteriori prove di ciò?).

Il senatore Hassan aveva inizialmente richiesto l'indagine di nuovo Febbraio di 2018. Nove mesi dopo l'Entertainment Software Association ha emesso una confutazione Novembre del 2018 dopo che la FTC ha dichiarato che avrebbero indagato sulle scatole del bottino. Secondo l'ESA, hanno affermato che i bottino non erano il gioco d'azzardo perché i giocatori ricevevano sempre qualcosa, indipendentemente da cosa lanciavano. Molti hanno replicato chiedendo all'ESA se le slot machine o la roulette non sarebbero più il gioco d'azzardo se qualcuno tornasse sempre con una bevanda o un oggetto gratuiti?

Fino ad oggi, la domanda deve ancora ricevere una risposta.

Molti giocatori hanno suggerito che per impedire al governo di coinvolgere società come Electronic Arts e Warner Bros., avrebbe dovuto giudicarsi meglio o che l'ESA avrebbe dovuto riunirsi per offrire una sorta di regolamento prima che il governo venisse coinvolto, ma né gli editori né l'ESA erano disposti a regolare le scatole dei bottini da soli, quindi alla fine sono stati coinvolti gli organismi governativi, il che ha portato regioni come Paesi Bassi e Belgio mettere al bando le scatole del bottino sulla base del fatto che si trattava di scommesse illegali.

Non c'è tempo a disposizione quando si terrà il seminario pubblico, ma lo sarà tra qualche anno.

(Grazie per il suggerimento Ebicentre)

Chi Siamo

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!