Giustizia sociale Guerrieri Target Nicchia Proprietario del gioco Brandon Orselli Child Over Catherine Article
Catherine Full Body

La giustizia sociale è una nuova forma di impedire alle persone di esprimere opinioni impopolari in pubblico che strofinano gli estremisti sulla sinistra nel modo sbagliato. Un perfetto esempio di ciò è con il proprietario di Niche Gamer Brandon Orselli che ha pubblicato un articolo su 17 febbraio 2019 voci di smembramento diffuse da alcuni membri del forum ResetEra che sostenevano che il gioco Catherine: Full Body era “Queerphobic” e “Transfobia”. Mentre difendevano l'articolo sui social media, i guerriglieri della giustizia sociale si davano da fare insieme e hanno elaborato un piano per allontanare il figlio di Orselli da lui per aver esposto la canapa di ResetEra.

Orselli ha twittato sulla disinformazione diffusa da alcuni membri di ResetEra 18 febbraio 2019. Nel thread, ha scritto ...

"[Riguardo a] Catherine: Full Body bugie e calunnia che ho copiato tramite Niche Gamer. Una delle sparse di bugie, @andrearitsu, è stata bandita. Ora vivono sotto @andreareventon e stanno ancora diffondendo menzogne ​​che Atlus è transfobico, quando abbiamo definitivamente dimostrato che non è così. [...]

"Mentre porto più personale e ho più mani per coprire giochi / recensioni / notizie, voglio espandere la nostra copertura per coprire ancora una volta questioni come questa, nei giochi. Combattere per la verità e uno sguardo imparziale sui problemi del settore. Anche combattendo la censura, ovviamente queste persone sono dei serpenti e cercheranno di distruggere voi, la vostra compagnia, il vostro staff, ecc., In modo che possano promuovere la propria piattaforma e il proprio programma. Diffonderanno bugie e propaganda ingannevole e i loro alleati lo divoreranno b / c che si adatta alla loro narrativa + promuove i loro guadagni.

"Fai solo quello che faccio e chiamali, indica e ridi, mentre invece continui a fornire un buon prodotto. Non scusarti, non arrenderti, perché semplicemente richiederanno più sangue. "

Chiamarli, tuttavia, era la scintilla che accendeva la fiamma sotto le SJW.

L'incendio sarebbe passato attraverso gli angoli più sgradevoli dei social media dall'utente di Twitter Cran Boonitz, come una fiamma accesa seguendo un percorso serpeggiante di olio e catrame in una casa di legno in decomposizione. Con un soprannaturale moniker sessualizzato chiamato "Boner Culture Disrespecter", Boonitz ha pubblicato una serie di tweet su 20 febbraio 2019 come una confutazione, scrivendo ...

"Come ho capito, Mombot, in sintonia con la sua dedizione alla libertà di parola e al dibattito sotto lo stendardo GamerGate, sta diventando furioso e si rivolge a persone che discutono sul trattamento dei personaggi trans nella nuova Catherine, ricorrendo anche allo spam di massa dei suoi seguaci. In una strana coincidenza, sembra riservare un odio particolare nei confronti delle persone LGBT. Ha pedinato e periodicamente molestato @andrearitsu da quando è venuto alla luce il dialogo omofobico Soleil Support di Fire Emblem Fates - che era in * 2015 *.

"È mendicante il fatto che qualcuno che critichi in modo benevolo la rappresentazione di transessuali di un videogioco possa essere sospeso da Twitter semplicemente perché uno dei molestatori seriali più coerenti del sito è irritato dal fatto che la discussione abbia avuto luogo.

"Come se Mombot non fosse abbastanza, l'uomo responsabile di NicheGamer sta cercando di attirare anche Andrea. Segnala questo per molestie mirate. (Inoltre, quanto è sprezzante e scardinato qualcuno che gestisce un sito di notizie sui giochi deve essere per dipingere un bersaglio su qualcuno per nome e condannarlo per "mentire e diffamare" contro la narrativa di un gioco? Questi ragazzi sono qualcos'altro.) "

Orselli ha catturato il vento dei tweet di Boonitz 20 febbraio 2019, rispondendo con lo stesso tipo di verve infuocata della sua opposizione, solo la sua motivazione era molto diversa: invece di reagire per dispetto e invidia, aveva l'ardente amore della sua famiglia nel suo cuore e il mantello incrollabile della verità alle sue spalle .

Il tweet in questione che ha preso di mira il figlio di Orselli è venuto dall'utente Twitter Colby Klaus, che stava rispondendo all'istigazione mirata di Boonitz di Orselli. Sopra 20 febbraio 2019 ha pubblicato il seguente.

Vedendo il potenziale danno che questo avrebbe potuto portare all'intero movimento del Social Justice Warrior, Boonitz tentò di interpretarlo come un commento faceto.

Perfino ancora, altri all'interno del thread chiamarono Boonitz e Colbyklaus per aver istigato la conversazione attorno al figlio di Orselli.

In una discussione ora rimossa Kotaku in azione, gli utenti hanno sottolineato che gli individui che rispondono e incoraggiano Boonitz sono stati coinvolti nel doxing - e nel caso di Klaus era un ex moderatore dell'anti- # GamerGate sub-reddit GamerGhazi - che temevano potesse mettere Orselli e la sua famiglia in un qualche tipo di pericolo.

Ho contattato l'Orselli per l'incidente e ha dichiarato che stava bene, ma sentivo che era irritante per il fatto di essere stato preso di mira solo per cercare di ottenere la verità su un gioco che veniva pubblicamente diffamato sulla base di falsità.

Ho anche cercato di contattare Colby Klaus e Cran Boonitz per chiedere loro di incitamento alle molestie contro i giornalisti per aver fatto la loro due diligence, ma mi hanno bloccato su Twitter.


(Grazie per la notizia punta Lyle)

Chi Siamo

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!