I Whitcoull della Nuova Zelanda rimuovono le regole 12 di Jordan Peterson per la vita a causa delle riprese di Christchurch

Jordan Peterson

La libreria neozelandese Whitcoulls ha rimosso Jordan Peterson 12 Rules For Life in risposta alle riprese di Christchurch che si sono svolte a 15th, 2019 di marzo.

La notizia è stata pubblicata per la prima volta sul Jordan Peterson sub-reddit a marzo 21st, 2019, dove centinaia di persone si sono affollate nel thread per esprimere il loro disgusto sulla decisione del bookstore. Ha conquistato un pubblico più ampio quando Bret Weinstein, biologa e teorica, ha ritwittato la censura che ha avuto luogo nel bookstore neozelandese.

Se non riesci a leggere l'immagine nel tweet, afferma ...

"Sfortunatamente 12 Rules for Life non è attualmente disponibile, che è una decisione che Whitcoulls ha preso alla luce di alcuni materiali estremamente inquietanti che circolavano prima, durante e dopo gli attacchi di Christchurch.

 

"In quanto azienda che prende molto sul serio le nostre responsabilità nei confronti delle nostre comunità, riteniamo che sarebbe sbagliato sostenere l'autore in questo momento.

 

"Scusa che non siamo in grado di venderlo ma apprezziamo la tua comprensione.":

Questa è stata la risposta a un potenziale cliente che ha contattato Whitcoulls.

La libreria ha preso una tale visione del lavoro di Peterson perché i media di sinistra hanno dipinto Peterson come una figura "Alt-destra", anche se non lo è. Non lo sapresti mai, basandoti sui titoli distorti dei media corrotti.




Il progetto Martello giallo ha fatto verificare se Jordan Peterson fosse effettivamente Alt-Right, e il loro verdetto era ...

"Peterson non solo rifiuta la politica dell'identità, incluse le basi nazionaliste bianche dell'alt-destra - cerca attivamente di guidare i suoi seguaci lontano dalle frange politiche.

Richard Spencer e altri leader di estrema destra hanno criticato Peterson per non aver affrontato la "questione razziale". "

Secondo l'outlet della Nuova Zelanda NewsHub, ipotizzano che il divieto potrebbe essere arrivato al posto dell'ultima visita di Peterson nella regione, dove ha posato in una foto con un fan che indossava una maglietta "I'm a proud Islamophobe".

Anche se questo è stato il motivo per cui Whitcoulls ha deciso di vietare il libro di Peterson dagli scaffali dei negozi, ciò non giustifica realmente il divieto, soprattutto perché Peterson stesso non ha mai espresso opinioni che potrebbero essere ritenute "odiose".

Ironia della sorte, però, il giornalista Tim Pool ha scoperto che mentre Whitcoulls ha tirato fuori il libro di Jordan Peterson dai loro scaffali, in realtà vendono ancora un altro pezzo di letteratura molto interessante.

Giusto. Se visiti il Pagina di ricerca Whitcoulls per Mein Kampf, puoi ritirare una copia per $ 51.95.

Quindi Whitcoulls considera Jordan Peterson più pericoloso di Adolf Hitler.

Questo tipo di flagrante e sconsiderata manovra di censura era qualcosa che lo sparatutto neozelandese si concentrava, mentre sperava che sempre più persone applicassero la censura su determinati materiali, tentassero di limitare le leggi sulle armi e continuassero ad aumentare le tensioni tra certi gruppi sociopolitici . Finora i media hanno agito e molti politici hanno reagito nel modo esatto in cui lo sparatutto voleva, dal momento che sperava che le tensioni finissero in una guerra civile.

(Grazie per la segnalazione di Mugen Tenshin)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.