Voat Blocked In New Zealand; L'utente di Internet è stato arrestato per aver condiviso il video di Christchurch Shooting
Nuova Zelanda Christchurch Censorship

Le autorità neozelandesi hanno ritenuto illegale discutere o condividere il manifesto e le riprese video delle riprese di Christchurch. Gli utenti di Internet situati in Nuova Zelanda che hanno condiviso il video sui social media a qualsiasi titolo vengono rintracciati, arrestati e addebitati per l'atto.

Secondo New Zealand Herald, in un articolo pubblicato su 19th di marzo, 2019, hanno riferito che il primo ministro della Nuova Zelanda Jacinda Ardern ha avvertito gli abitanti della regione di non condividere il Manifesto 74-page o il video minuto 17 della sparatoria della moschea, scrivendo ...

"Facebook afferma di aver rimosso più di 1.5 milioni di video dalla piattaforma dei social media, ma i filmati non censurati continuano a essere ripresi e condivisi su Kiwi Farms, 8chan e un'altra bacheca chiamata Voat.

"Questo nonostante l'avvertimento del Primo Ministro della Nuova Zelanda, Jacinda Ardern, secondo cui chiunque è riuscito a scaricare o distribuire materiale di questo tipo - in particolare il filmato 17 minuto del killer - affronta la prigione di 14 per anni".

È vero che 8chan, 4chan, KiwiFarms e altri siti web sono stati bloccato dagli ISP della Nuova Zelanda nel tentativo di impedire ai residenti di accedere ai portali online che contengono collegamenti al manifesto o collegamenti al filmato. Twitter ha anche bloccato o forzare la rimozione di tweet che contengono persino passaggi o screenshot del manifesto. Come un utente ha fatto notare a One Angry Gamer, non sono in grado di accedere a Voat, oltre agli altri siti Web, poiché gli ISP della Nuova Zelanda aggiungono costantemente nuovi siti alla blocklist per impedire agli utenti di visualizzare il materiale del tiratore.

Ciò è stato corroborato da un'altra relazione del fornitore di servizi australiano, Telstra, che Ha scritto un post sul blog difendendo la censura, scrivendo ...

"Ci siamo spostati per bloccare temporaneamente un numero di siti Web che continuano a ospitare filmati dell'attacco terroristico di venerdì a Christchurch. Siamo consapevoli che ciò potrebbe causare disagi per alcuni utenti legittimi di questi siti, ma queste sono circostanze straordinarie e hanno richiesto una risposta straordinaria. "

Sito web Accesso internet privato ha anche lanciato un elenco di siti Web attualmente bloccati da Spark NZ, Vodafone NZ e Vocus NZ, inclusi ma non limitati a:

  • voat.co
  • 4chan.org
  • 8ch.net
  • liveleak.com
  • archive.is
  • bitchute.com
  • zerohedge.com
  • kiwifarms.net
  • eztv.is
  • dissenter.com
  • documentingreality.com
  • bestgore.com
  • archive.fo

Anche il giornalista Nick Monroe ha trattato il problema come parte della sua esauriente copertura in corso sugli eventi delle riprese neozelandesi, e gran parte della censura che ha luogo intorno a qualsiasi tentativo di discutere, condividere o sezionare il manifesto o il filmato 17 minuto dalla sparatoria alla moschea.

In 9: 10pm attivato Marzo 19th, 2019 Nick Monroe ha pubblicato un tweet che conferma che un uomo è stato arrestato e accusato in Nuova Zelanda per aver condiviso il live streaming della moschea.

Secondo Mail giornaliera, Philip Neville Arps, un uomo d'affari di 44, è stato arrestato per aver distribuito il filmato della moschea Deans Avenue.

Secondo il rapporto, Arps è stato accusato di due conteggi di violazione della 1993 Films, Videos and Publications Classification Act della Nuova Zelanda, quando ha distribuito quella che è considerata una "pubblicazione discutibile".

Gli è stato negato un motivo e resterà in custodia fino ad aprile 15th, 2019. Sta affrontando 14 anni in prigione per aver distribuito il video.

Questo tipo di escalation e censura è ciò che il tiratore intendeva, menzionando nel suo manifesto che l'obiettivo era quello di costringere i media di sinistra a continuare a trincerarsi nella guerra culturale, creando divisioni sociopolitiche tra la popolazione e alla fine aumentando le tensioni fino al punto in cui la nuova legislazione sulle armi sarebbe stata emanata e il golfo sinistro / destro si sarebbe fratturato fino al punto in cui inizia una guerra di razze.

Finora, tutto ciò che lo sparatutto voleva che i media e i politici facessero, l'hanno fatto come voleva.

(Grazie per il suggerimento EvaUnity002 e Nick Monroe)

Chi Siamo

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!