BioWare riprende l'articolo evidenziando le lotte e le carenze degli inni

Non è un segreto che Inno ha dovuto superare un bel po 'di ostacoli per essere lanciato e, dal suo inizio, il team di BioWare ha continuato a lottare con le difficoltà del gioco. Un recente rapporto che evidenzia il passato, presente e futuro potenziale del gioco, le verruche e tutto il resto, ha attirato le ire dallo sviluppatore in questione. Sfortunatamente, sembra che BioWare abbia completamente mancato il punto.

Al di sopra su Kotaku questa mattina, un articolo di Jason Schreier ha rotto ciò che "è andato storto" con Anthem. Si tratta di un rapporto piuttosto lungo che richiedeva chiaramente un sacco di scavo e di provenienza da parte di quasi dipendenti 20 che lavoravano a stretto contatto con il Inno squadra.

Schreier mette in risalto uno studio che fatica a tenere in rotazione più piatti contemporaneamente, con l'obiettivo finale di far ruotare all'unisono tutti quegli atti di bilanciamento disarticolati. Comincia facendo notare come persino il nome del gioco sia stato un problema strano, iniziando la vita come "Al di là di"E, pochi giorni prima dell'annuncio del gioco, il team ha dovuto cambiare nome Inno. Può sembrare un piccolo dettaglio, ma serve come una sorta di microcosmo per le questioni più importanti in gioco, che la relazione Schreier fallisce.

Lungo la strada, leggerai di come Inno è stato sviluppato come diverse parti mobili che il team avrebbe dovuto in qualche modo riunire e rendere perfettamente funzionante all'avvio del lancio. Sentirai come il team ha dovuto lavorare con il motore Frostbite nonostante le difficoltà che stavano avendo con esso, così come i numerosi problemi che i dipendenti avevano con crunch.

Alla fine, abbiamo ottenuto un gioco che non è stato accolto troppo bene dalla critica o dalla comunità, nonostante il pedigree di BioWare. E se non hai seguito il gioco dopo il lancio, scoprirai anche molti problemi continuati Inno sta avendo che, di nuovo, continua a deludere i suoi giocatori.

In risposta a questo, BioWare ha offerto il proprio post sul blog fare riferimento all'articolo e fare un tentativo al suo contenuto. C'è la solita dose di "amiamo la nostra squadra, il gioco e la comunità", insieme a "progettare un gioco è molto difficile", seguita da una conclusione che è a dir poco sorda.

Non vediamo il valore di abbattere l'un l'altro, o il lavoro di un altro. Non crediamo che gli articoli che fanno migliorano il nostro settore e il nostro artigianato.

Considera l'articolo come letto e tragga le tue conclusioni, ma quello che BioWare sta fondamentalmente dicendo è che è sbagliato scrivere una storia che, con l'aiuto di più fonti, cerca di capire come un gioco proveniente da una così rispettata la squadra potrebbe sgretolarsi sotto il suo stesso peso. L'articolo mette in evidenza pratiche di sviluppo discutibili e argomenti come il burnout dei dipendenti. Fa luce su elementi del settore che dovrebbero probabilmente essere evitati e, dal momento che BioWare è l'argomento, pensano che questi punti siano dannosi per l'industria. L'articolo conteneva uno specchio e, non solo BioWare non era come quello che vedeva, lo studio in realtà sostiene che mettere in discussione certe pratiche, piuttosto che essere colpevoli di esse, è ciò che è dannoso per l'industria dei giochi.

Chi Siamo

Ryan ha giocato per tutta la vita e si diverte a scrivere su di loro. Gli orsi polari sono mancini. Hai bisogno di entrare in contatto? Sentiti libero di e-mail Ryan.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!