Epic Games Store rimuove Detroit: diventare umano dalle librerie degli utenti dopo che Bug ha abilitato l'acquisto gratuito

Detroit diventa umano

Epic Games Store è di nuovo nelle notizie, ma certamente non per buoni motivi. Questa volta il negozio è andato sotto il fuoco per un problema tecnico che ha permesso agli utenti di acquisire Detroit: Diventa uomo gratuito. Tuttavia, dopo che il bug è stato scoperto da Epic Games, hanno rimosso il gioco dalla libreria di utenti che lo hanno scaricato per $ 0.

Il dramma è stato descritto in un post Azione Kotaku In, dove il problema principale è arrivato perché il direttore della strategia editoriale di Epic Games, Sergey Galyonkin, aveva menzionato durante un podcast che se l'Epic Games Store si fosse bloccato e i giocatori fossero riusciti a ottenere un gioco nella loro libreria, sarebbero stati in grado di mantenerlo e Epic non lo rimuoverebbe retroattivamente dalla propria libreria. È possibile visualizzare il podcast di seguito, che è stato pubblicato fino a dicembre 9th, 2018.

Questo è diventato il punto cruciale della discussione su Twitter in cui gli utenti russi hanno sfidato Galyonkin su questa politica dopo che Epic ha annunciato che il pulsante di download gratuito apparso su Epic Games Store era solo un bug e che la versione reale del gioco sarebbe arrivata presto.

Vedete, dal momento che Galyonkin aveva detto che Epic avrebbe permesso ai giocatori di continuare a giocare se c'era un bug e sono riusciti ad aggiungere il gioco alla loro libreria, vari giocatori sono saltati nel thread per chiedergli perché Epic ha deciso di rimuovere il gioco dalle loro librerie.

Galyonkin ha risposto ad alcuni utenti tramite Twitter collegando alla dichiarazione di Epic Games il download gratuito del gioco è un bug, che è riuscito solo a far arrabbiare i giocatori.

Tuttavia, non tutti stavano prendendo le prevaricazioni di Galyonkin in modo passivo. Un utente di Twitter che si avvicina a Eugene si è collegato al video di YouTube chiedendo perché Epic Games stava rimuovendo Detroit: Diventa uomo dalle librerie degli utenti quando inizialmente hanno detto che non lo avrebbero fatto nel caso in cui un errore del genere fosse saltato fuori. Galyonkin ha risposto dicendo che si trattava di comprare un gioco, non ottenere il gioco gratuitamente.

Eugenio ha risposto con un'immagine del carrello dove hanno "acquistato" Detroit: Diventa uomo per $ 0, per gentile concessione del bug, che indica che, mentre non si scambiavano le valute, passò attraverso il processo in cui l'Epic Games Store riconobbe che era stato effettuato un acquisto tramite la cassa.

Tuttavia, Galyonkin ha replicato aggiungendo che "gratis non è un acquisto". Quindi, abbattendo l'idea che Epic Games avrebbe onorato le dichiarazioni originali fatte nel podcast sul permettere ai giocatori di mantenere i giochi acquisiti tramite un bug di acquisto.

Un altro utente di Twitter, Kirill Yarovoy, saltò nel thread per sfidare la deviazione di Galyonkin dichiarando apertamente che la rimozione attiva del gioco dalla libreria dei giocatori era illegale, e che Galyonkin non stava onorando i termini che aveva avanzato nel podcast.

Yarovoy, ha seguito il tweet notando che Galyonkin lo aveva bloccato dopo quello scambio e che le persone potevano citare in giudizio Epic per aver rimosso il gioco dalla loro biblioteca.

Altri vennero alla difesa di Galyonkin dopo aver iniziato a bloccare gli utenti per averlo incaricato di tornare in parola. Uno dei difensori di Galyonkin ha fatto riferimento ai termini di servizio di Epic Games Store, che sottolinea che gli utenti non possiedono realmente il software e che stanno semplicemente acquistando il diritto a una licenza che Epic può revocare in qualsiasi momento. La sezione specifica dal EULA si legge ...

"[...] Epic può modificare, sospendere, interrompere, sostituire, sostituire o limitare l'accesso a qualsiasi aspetto del Software o dei Servizi in qualsiasi momento. L'utente riconosce che l'utilizzo del Software o dei Servizi non conferisce all'utente alcun interesse, monetario o altro, in qualsiasi aspetto o funzione del Software o dei Servizi, inclusi, a titolo esemplificativo, eventuali premi in-game, risultati, livelli di personaggio. Riconosci inoltre che i dati relativi ai personaggi, l'avanzamento del gioco, la personalizzazione del gioco o altri dati relativi all'utilizzo del Software o dei Servizi potrebbero cessare di essere disponibili in qualsiasi momento senza preavviso da parte di Epic, incluso senza limitazioni dopo una patch, aggiornamento o l'aggiornamento è applicato da Epic. Epic non ha obblighi di manutenzione o supporto in relazione al Software o ai Servizi. “

Ovviamente le cose diventano oscure quando si parla della distribuzione digitale internazionale e delle leggi regionali associate alle licenze software. Qualche posto come l'Australia potrebbe essere in grado di rovesciare la decisione di Epic con l'aiuto dell'ACCC, ma la domanda diventa se i gruppi di difesa dei consumatori della Russia sono altrettanto diligenti quando si tratta di lottare per i diritti dei consumatori?

A prescindere dall'eventualità che si verifichino conseguenze legali, è chiaro che i consumatori non arrivano prima quando Epic decide di applicare le proprie politiche. In effetti, sembra che sia basato sul modo in cui sono strutturate la tabella di marcia e il punto vendita, i consumatori sono sempre ultimi in considerazione in termini di praticità.

(Grazie per il suggerimento Ebicentre)