Kotaku UK viene chiamato per il razzismo contro gli asiatici A seguito di 5 DLC Hit-Piece
Persona 5 DLC

[Aggiornamento: 4 / 19 / 2019] L'editore di Kotaku UK Rich Stanton ha pubblicato un aggiornamento su Aprile 19th, 2019 tramite un articolo intitolato "We Screwed Up With That Persona Lyric". Stanton tenta di giustificare l'articolo originale, ma nota che alcuni problemi di backend hanno impedito loro di aggiornarlo in modo corretto e che Atlus ha confermato che il cantante non dice "ritardato" nella canzone.

[Articolo originale:] Un gruppo di lettori di Kotaku si è rivoltato contro di loro di recente dopo che un pezzo di successo è stato pubblicato su Kotaku UK, incentrato sui testi di una canzone apparsa nel persona 5 DLC per Super Smash Bros. Ultimate sul Nintendo Interruttore.

On Aprile 18th, 2019 Kotaku UK ha pubblicato un pezzo intitolato "Persona 5 DLC di Super Smash Bros. Ultimate include un insulto di disabilità".

Nel pezzo, l'autrice Laura Kate Dale ha scritto ...

"Parte dell'aggiunta del pacchetto DLC include un numero di tracce musicali di Persona, che possono essere ascoltate completamente al di fuori della battaglia. Tuttavia, una di queste tracce ha attirato la nostra attenzione per tutte le ragioni sbagliate.

"Nella traccia 'Wake Up, Get Up, Get Out There', se salti su 1: 48 nella traccia, raggiungerai una sezione della canzone in cui le parole vengono pronunciate a voce bassa anziché cantate. Intorno a 1: 57 sembra essere usato il termine "ritardato", seguito dall'affermazione che "Posso dirlo". Il testo ufficiale della canzone, stranamente, non include questa sezione di parole "

YouTuber Brad Glasgow da Obiettivo del gioco ha fatto un video spezzando i testi esatti della canzone intorno al secondo marchio 50, così puoi ascoltare i testi per te stesso e determinare se il cantante dice o meno ciò che viene affermato nell'articolo di Kotaku.

La vera storia, tuttavia, è che il pubblico di Kotaku si è rivolto contro di loro nella sezione dei commenti. Non solo, ma i commentatori asiatici li hanno portati a fare le loro osservazioni, chiedendo scuse e licenziamento dell'autore.

La sezione dei commenti era livida con persone che chiamavano Kotaku "razzista" per i sospetti percepiti contro l'enunciazione usata dal cantante nel persona 5 DLC per Super Smash Bros. Ultimate.






500 commenti e conteggi. Molti di questi stanno richiamando la copertura di Kotaku UK sulla questione.

Parte del motivo per cui c'è una reazione così vistosa all'articolo è perché la gente teme che Nintendo possa censurare il DLC. E 'successo prima quando ResetEra ha lanciato un attacco di animazione in Super Smash Bros. Ultimate, chiamando la cornice "razzista", e così via Nintendo ha cambiato l'animazione.

Come ha sottolineato Brad Glasgow nel video, sarebbe stato meglio contattare prima Nintendo et al e poi pubblicare l'articolo se danno una risposta, soprattutto se l'intento è quello di danneggiare il marchio.

Ma questo è il corso per Kotaku. Ricorda Nathan Grayson ha iniziato il tutto Polemica Ellie per Overwatch League, che ha portato a un'enorme caduta mediatica, ed è stata seguita da Il soldato 76 è costretto a diventare gay.

Ma la giornalista Sophia Narwitz ha anche raccontato alcuni degli altri exploit di Dale, come delineato in un tweet realizzato ad aprile 18th, 2019.

A peggiorare le cose per Kotaku, l'argomento è riuscito a sfogliare brevemente i social media, mentre la gente parlava di Kotaku per aver discusso su Asian e la loro pronuncia di certe parole inglesi.

Un paio di persone hanno tentato di venire in aiuto di Kotaku, ma hanno ricevuto pochissimo sostegno dalla comunità.

Non so cosa c'è di peggio tra l'articolo di Kotaku o la mancanza di autocoscienza di Thompson.

Il fatto che non riesca a capire perché la gente si arrabbi con i giochi che sono più interessati all'attivismo di Social Justice Warrior che a informare i giocatori sui giochi è al di fuori di me.

Ad ogni modo, questo è solo un altro in una lunga serie di problemi che i giocatori hanno avuto con gli attuali giornalisti dei media, e parte del motivo principale per cui #GamerGate è diventato qualcosa di nuovo in 2014. Se fossi interessato a saperne di più sulla corruzione nel settore dei media dei videogiochi, dai un'occhiata ad alcuni degli incidenti catalogati su sito DeepFreeze.it.

(Grazie per il suggerimento Zephyr_Wolf e Blaugast)

(Immagine cortesia principale di Atlus)

Chi Siamo

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!