Magic: The Gathering War Of The Spark Trailer arriva insieme ad alcune fragili accuse #MeToo
Magic The Gathering War of the Spark

Durante il weekend PAX East a Boston, nel Massachusetts, sono accadute due cose nella comunità di Wizards of the Coast: il primo è che un nuovo trailer cinematografico a tema intorno all'imminente War of the Spark pacchetto di espansione della scheda digitale per Magic: The Gathering è stato rilasciato, e il secondo è che un giocatore di spicco nel magia La comunità di TCG è stata colpita con accuse di presunta cattiva condotta a livello di #MeToo.

Quindi iniziamo con il trailer perché è il meno ridicolo dei due. È un film con un pulcino magico di nome Liliana Vess che comanda un esercito degli Eternali mentre salgono a torre per combattere Nicol Bolas, un anziano tiranno del drago che un tempo aveva il controllo su Vess. In un impeto di rabbia e di sfida, Vess usa i suoi ultimi poteri rimanenti per sfidare la coercizione di Bolas e contrattaccare. Puoi verificarlo qui sotto.

Il trailer è stato realizzato in modo sfacciato, con un remix di "It Does not Even Matter" di Linkin Park, che sembrava a dir poco apocalittico.

Ovviamente il cinematico non trasmette davvero come Magic: The Gathering gioca, molto simile al modo in cui tutti quei fantastici filmati interni di Blizzard non riflettono il vero gameplay World of Warcraft. Ma non è né qui né lì.

L'imminente espansione è prevista in calo Magic: The Gathering a partire da maggio 3rd, 2019 il mese prossimo, subito dopo il romanzo di Greg Weisman, Ravnica: War of the Spark, pubblicato ad aprile 23rd, 2019.

La notizia è stata taggata con alcune notizie sciocche raccolte dai bravi ragazzi Azione Kotaku In. In un rapporto pubblicato su Marzo 29th, 2019 di Kotaku, descriveva varie affermazioni prive di fondamento e prive di fatti sul giocatore Owen Turtenwald, che avrebbe fatto progressi verso le giocatrici all'interno del Magic: The Gathering comunità offrendo loro tutorship in cambio della loro compagnia.

C'erano anche dei bisbigli dai membri della comunità condivisi con Kotaku che sostenevano di aver visto degli screenshot di alcune persone che hanno descritto Turtenwald come "ostile". Kotaku citato da qualcuno che era stato in "relazione complessa" con Turtenwald, dove hanno spiegato ...

"Molte donne nella comunità hanno avvertito le altre donne di Owen", ha detto Louke a Maria Kotaku via telefono giovedì. Louke dice che ha avuto una relazione complessa con Turtenwald. È stata brevemente romantica, ha detto, ma dopo che è finita, la faceva continuamente sentire a disagio sia fisicamente che verbalmente negli hang-out nella vita reale e nei messaggi di testo. Dice di averle chiesto dei nudi, l'ha messaggiata insistentemente mentre era ubriaca dopo aver smesso di rispondere, e una volta ha detto che il suo aspetto lo distraeva durante un torneo. "

Kotaku ha osservato che Turtenwald era stato rimosso dal torneo del fine settimana durante la convention PAX East, che aveva un montepremi di $ 1 milioni.

Il funzionario magia L'account Twitter di e-sport aveva precedentemente riconosciuto che il veterano di lunga data, Turtenwald, era stato rimosso dal torneo, ma non ha spiegato il perché.

Fino ad ora le accuse sono quasi inconsistenti come un vestito da donna rap sul tappeto rosso ai Grammy Awards. Ciononostante, compagnie come Wizards of the Coast non hanno mai evitato di premere il grilletto di una pistola a mezzo cannone.

Hanno precedentemente legami recisi con Boogie2988, uno dei loro più grandi influencer e promotori di contenuti, tutto perché era amico di Jeremy Hambly di TheQuartering.

Se non hai familiarità con le ricadute tra Wizards of the Coast e TheQuartering, c'è stato un editor davvero molto approfondito e completo di Lou Colagiovanni che è stato pubblicato su Niche Gamer Dicembre 28th, 2017, che ha coperto come e perché hanno bandito in modo permanente TheQuartering dalla loro comunità. Colagiovanni ha seguito la relazione con un altro articolo approfondito che è stato pubblicato su 8 gennaio 2018, dove ha raccolto le informazioni raccolte da TheQuartering che hanno rivelato che alcuni giudici sul Magic: The Gathering i giudici erano pedofili.

Sfortunatamente se si tenta di seguire i collegamenti al originale beni, restituiscono errori di pagina 404.

Tuttavia, la compagnia non è mai stata a corto di controversie, siano esse grandi o piccole. In questo caso particolare, l'intera cosa #MeToo non sembra avere molto peso, ma potrebbe cambiare in futuro se gli accusatori riescono a fare ciò che non sono stati in grado di fare nel caso Vic Mignogna: fornire prove legittime.

(Grazie per il suggerimento USMC03Vet e Ebicentre)

Chi Siamo

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!