Il senatore repubblicano introduce il disegno di legge per vietare le scatole di bottino nei giochi rivolti ai bambini sotto 18
Bottino Bottino

Il senatore repubblicano Josh Hawley, del Missouri, ha introdotto un disegno di legge intitolato The Protecting Children from Abusive Games Act, che impedirebbe agli editori di includere bottino o microtransazioni pay-to-win nei giochi destinati ai bambini di età inferiore a 18. Ciò significa che qualsiasi gioco classificato come "E" per Tutti fino a "T" per Teen non sarebbe più in grado di offrire bottini automatici o cash-to-win in vetrina mobile, console di casa o PC games.

Il sito Il Washington Post sta segnalando che il disegno di legge vieterebbe agli editori di indirizzare aggressivamente le microtransazioni pay-to-win e i bottini automatici ai bambini, con il senatore Hawley che afferma ...

"" I social media ei videogiochi depredano la dipendenza degli utenti, sottraendo l'attenzione dei nostri bambini dal mondo reale e ricavando profitti dalla promozione di abitudini compulsive ", ha affermato Hawley in una nota. "Non importa i vantaggi di questo modello di business per l'industria tecnologica, una cosa è chiara: non ci sono scuse per lo sfruttamento dei bambini attraverso tali pratiche.

"[...] Quando un gioco è progettato per i bambini, gli sviluppatori di giochi non dovrebbero essere autorizzati a monetizzare la dipendenza. E quando i bambini giocano a giochi pensati per gli adulti, dovrebbero essere bloccati dalle microtransazioni compulsive ".

Ci sono stati più studi e rapporti indicando che i meccanismi di bottino nei giochi funzionano in modo molto simile ai meccanismi di gioco tradizionali e che molti bambini sono già stati esposti a scatole di bottino in qualche modo durante i giochi.

Le cose sono venute meno quando Electronic Arts ha cercato di includere astutamente scatole di bottino in stile pay-to-win Star Wars: Battlefront 2, che ha provocato un enorme contraccolpo da parte di giocatori e genitori, il quale ha portato il problema direttamente alle porte di Disney e politici.

Alcuni politici pontificarono la questione con banalità ma non andarono da nessuna parte. Il Belgio e i Paesi Bassi hanno guidato l'accusa in realtà bandendo i bottini nei videogiochi, spingendo a intraprendere azioni più diffuse dopo che gli editori si sono rifiutati di rispettare le leggi regionali sul gioco d'azzardo o di ridurre le implementazioni di bottino aggressivo.

Mentre la trazione per ottenere qualcosa negli Stati Uniti, è stata lenta, l'FTC ha almeno in programma di tenere un laboratorio di bottino in agosto. Altri come Hawley sono più aggressivi nell'affrontare la questione dopo che gli editori e gli Stati Uniti, le schede di rating hanno rifiutato di applicare in modo più aggressivo la classificazione di soli adulti per i meccanismi di gioco dal momento che si sono rifiutati di classificare i bottini come gioco d'azzardo, nonostante il fatto che la Commissione del gioco d'azzardo dello Stato di Washington classificasse bottino scatole come il gioco d'azzardo, e pressato Valve in chiudendo gli anelli del gioco del bottino for Counter-Strike: offensiva globale.

Inoltre, gran parte dell'opposizione al regolamento del bottino è arrivata dal gruppo di lobbisti per conto di editori, la Entertainment Software Association, che ha insistito sul fatto che i bottini non sono il gioco d'azzardo. In effetti, Stanley Pierre-Louis, presidente in carica dell'ESA, ha dichiarato in un comunicato alla stampa ...

"Numerosi paesi, tra cui Irlanda, Germania, Svezia, Danimarca, Australia, Nuova Zelanda e Regno Unito, hanno stabilito che i bottini non costituiscono il gioco d'azzardo. Non vediamo l'ora di condividere con il senatore gli strumenti e le informazioni che l'industria fornisce già che mantiene il controllo delle spese di gioco nelle mani dei genitori. I genitori hanno già la possibilità di limitare o vietare gli acquisti in-game con i controlli parentali di facile utilizzo. "

Quello che Pierre-Louis non menziona è quello Regolatori di gioco d'azzardo internazionali 16 stanno effettivamente esaminando la legalità dei bottini premium, per non parlare delle indagini delle forze dell'ordine, come ad esempio Polizia finlandese guardare in scatole di bottino come meccanismi di gioco. Altre regioni, come Victoria, Australia, hanno bottino classificato come una forma di gioco d'azzardo.

Il disegno di legge Hawley non vieterebbe a titolo definitivo le scatole di bottino, ma vieterebbe agli editori di perseguire scatole di bottino nei giochi rivolti a persone di età inferiore a 18, insieme a microtransazioni pay-to-win.

Ciò sostanzialmente porterebbe i loot box più in linea con le norme standard sul gioco d'azzardo, che è un tentativo che gli editori stanno cercando disperatamente di evitare per vendere meccanismi monetari avvincenti ai bambini.

Ci sono state segnalazioni crescenti di bambini che usano le carte di credito dei loro genitori per accumulare migliaia di dollari in microtransazioni, spesso perché i bambini non sanno che stanno spendendo soldi veri per gli oggetti digitali. Altre volte i bambini sono così intrappolati nel ciclo di spesa da rubare le carte di credito dei loro genitori per fare acquisti. Facebook era anche a conoscenza di questo problema ma ha rifiutato di rimborsare i casi in cui i bambini hanno speso troppo per le microtransazioni usando le carte di credito dei loro genitori. Tutto ciò faceva parte di una più ampia indagine FTC riguardante i dati sulla privacy, che è culminata in potenziali multe fino a $ 5 miliardi, come riportato da The Street.

Amazon era anche sul punto di ricevere un'indagine simile da parte della FTC, dove ha stabilito che la società non è riuscita a fornire garanzie adeguate e chiare per impedire che i bambini vengano sovraccaricati tramite microtransazioni e bottini automatici, come riportato da Engadget.

Alcune persone sono d'accordo con l'ESA secondo cui alle aziende dovrebbe essere consentito includere scatole di bottino in tutti i loro giochi poiché non sono meccanismi di gioco d'azzardo. Alcuni sostengono che il governo non dovrebbe regolamentare affatto il gioco d'azzardo, e dovrebbe essere legale indipendentemente dall'età. Altri credono che la regolamentazione del governo dovrebbe rimanere fuori dai giochi e che gli editori dovrebbero essere autorizzati a autoregolarsi, anche se non significa affatto regolamentare i bottini. Ovviamente, gli attuali regolatori del gioco d'azzardo e ora i senatori degli Stati Uniti non vedono gli occhi del pubblico di AnCap e stanno cercando di limitare gli editori a perseguire in modo aggressivo i bambini intenzionalmente con meccanismi basati sul gioco d'azzardo nei giochi rivolti ai bambini e ai giovani.

(Grazie per il suggerimento Casey Explosion)

(Immagine cortesia principale di MonoriRogue)

Chi Sono

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!