Com'era l'articolo?

844850cookie-checkArnold Schwarzenegger Tanks A Dropkick come un capo mentre promuove la salute, fitness in Sud Africa
contenuti interessanti
18 maggio 2019

Arnold Schwarzenegger Tanks A Dropkick come un capo mentre promuove la salute, fitness in Sud Africa

Il Sudafrica è un posto estremamente pericoloso. La leggenda di Hollywood Arnold Schwarzenegger lo ha scoperto di persona quando era in visita in vari club di salute e fitness promuovendo l'allenamento e l'esercizio per i giovani mentre era in città per l'Arnold Schwarzenegger Classic che si svolge tra maggio 17th e maggio 19th a Johannesburg, Sud Africa.

Durante un evento di fitness Arnold stava facendo Snapchatting con alcuni dei locali quando, inaspettatamente, un giovane magro tentò di sviare il gigante austriaco accecandolo con un dropkick in corsa. Solo che il dropkick ha a malapena sfigurato la mega star di Hollywood, facendolo avanzare di qualche metro e sbalordendolo per un paio di secondi. L'aggressore è stato rapidamente trasportato via dalla sicurezza in disparte prima che Arnold tornasse alla sua attività.

Il giornalista Nick Monroe ha catturato due angoli dell'attacco che si è tenuto a maggio 18th, 2019.

Arnold, tuttavia, non fu divertito dal tentativo del giovane di diventare famoso in internet.

Invece di nutrire la cultura dei criminali perpetuata dalla maggior parte dei media, Arnold incoraggiava le persone a non concentrarsi sui misfatti dell'attaccante, ma piuttosto sui giovani atleti e gli appassionati di fitness che cercavano di vivere una vita più sana.

La leggenda dell'eroe d'azione ha anche sfruttato il suo festival Arnold Sports osservando che hanno più di 90 sport rappresentati in Sud Africa e più di 24,000 atleti che hanno partecipato alle attività fino ad ora.

Ha anche suggerito che se le persone do Decidi di promuovere il video dell'attaccante, usa un video sfocato senza audio, in modo che tu non possa concentrarti su ciò che sta dicendo l'attaccante.

È un messaggio ispiratore da uno dei più grandi eroi d'azione di tutti i tempi. Invece di dare il cattivo posto ai riflettori, riesce a riprenderselo con un tiro da thug di qualità da un ricercatore in cerca di internet e continuando a fare i fatti suoi.

L'ex sig. 71, l'ex Mr. Olympia, non sembrava turbato dall'attacco stesso, sfiorandolo con la stessa disinvoltura del suo alter ego endoscheletrico, il Terminator.

Più di ogni altra cosa, questo attacco ad Arnold ha messo in luce le violenze che stanno lacerando il Sud Africa, qualcosa che sembra essere un blackout mediatico.

Dubito che ne verrà fuori molto, ma almeno Arnold è stato inavvertitamente in grado di mettere sotto i riflettori il problema dimostrando che è ancora il re del chads e un'icona inarrestabile della supremazia maschile.

(Grazie per il suggerimento di notizie Qwentr e s_fnx)

Altri contenuti interessanti