Com'era l'articolo?

847800cookie-checkLo scrittore di Eurogamer Tries To Rally SJWs to Copyright Strike TheQuartering's YouTube Channel
contenuti interessanti
23 maggio 2019

Lo scrittore di Eurogamer Tries To Rally SJWs to Copyright Strike TheQuartering's YouTube Channel

Jeremy "TheQuartering" Hambly ha pubblicato un video su 21 maggio 2019 torrefazione del vicedirettore VG 24 / 7 Kirk McKeand su alcuni dei suoi commenti sui disordini politici che si stanno verificando nel Regno Unito, con la partecipazione di Carl Benjamin alla campagna elettorale per un seggio al PE. McKeand ei suoi colleghi all'interno della cerchia ristretta dei professionisti del gioco non si sono divertiti all'arrosto del TheQuartering e hanno deciso di raccogliere il sostegno per battere il suo account YouTube.

A maggio 22nd, 2019 TheQuartering ha caricato un altro video sui tweet dello scrittore di Eurogamer Paul Watson, che ha trasmesso con Kirk McKeand su Twitter su come potevano tornare allo YouTuber per averli esposti per essere di pelle sottile, meschini e senza scrupoli.

E 'vero.

Se vai al thread Twitter lo vedrai su 1: 55am 22 maggio 2019, Paul Watson fece un suggerimento non velato per colpire l'account di TheQuartering.

McKeand tenta di riportare indietro la minaccia di Watson in modo così lieve quando qualcuno li sfida a presentare falsi scioperi contro l'account YouTube su un video di opinione.

Molte persone nel thread hanno avvertito McKeand e Watson di non usare falsi avvertimenti sul copyright per far cadere il canale di TheQuartering. Ci sono alcune serie implicazioni a riguardo.

McKeand ha una storia di simili buffonate, da impegnarsi nella transfobia pubblica contro un conservatore, a giocatori beffardi per aver criticato la politica nel giornalismo di giochi. Era anche uno dei giornalisti che divenne irascibile sul fatto che THQ Nordic si è impegnata in un AMA su 8chan. Watson, nel frattempo, ha sfruttato l'opportunità di continuare a lanciare TheQuartering, probabilmente come un modo per ottenere la notorietà.

I giornalisti del gioco sono da anni un nemico della comunità dei giochi e dal momento che #GamerGate hanno solo aumentato la loro ostilità e il loro malcontento con il loro stesso pubblico e con i nascenti YouTubers che stanno entrando a far parte dei vecchi guardiani decrepiti e senza valore.

Altri contenuti interessanti