Com'era l'articolo?

845790cookie-checkSoph, 14-Year-Old YouTuber anti-SJW indagato dalla polizia a seguito di pezzi di hit-piece e censura da Buzzfeed
Industry News
20 maggio 2019

Soph, 14-Year-Old YouTuber anti-SJW indagato dalla polizia a seguito di pezzi di hit-piece e censura da Buzzfeed

YouTuber 14-year-old precoce che passa per la maniglia Soph ha prodotto video per un po 'di tempo, ma dopo aver realizzato un video intitolato "Be Not Afraid", satirizzando l'Islam e il supporto dei media per decostruire la società occidentale, divenne immediatamente un bersaglio Prese media di sinistra, incluso Buzzfeed. Il sito web dei blog ha prodotto un pezzo forte contro Soph on 13 maggio 2019 intitolato "La più recente stella di YouTube di estrema destra, a bocca aperta e dal ventre rosso, è una ragazza di 14 anni" di Joseph Bernstein. L'articolo ha creato un effetto domino che ha portato alla polizia a indagare sull'adolescente.

Secondo la nuova stazione locale di Kron4, hanno pubblicato un pezzo su 17 maggio 2019 indicando che la polizia sta indagando su Soph sulla base delle lamentele fatte da quelli della sua scuola, che hanno iniziato a evitare l'adolescente e sostenendo che ciò che ha affermato nel suo video "Non aver paura" era "disgustoso". Il video è stato rimosso da YouTube poco dopo la pubblicazione dell'articolo Buzzfeed, ma puoi visualizzare un nuovo caricamento per gentile concessione di YouTuber Francis Chow.

[Aggiornare: Da quando YouTube ha rimosso il nuovo caricamento, è disponibile un backup per la visualizzazione su Bitchute]

Il video originale ha raccolto milioni di visualizzazioni in un breve lasso di tempo, portando Joseph Bernstein di Buzzfeed ad interessarsi a Soph - anche se, più precisamente, si potrebbe dire di dipingere un target su YouTuber - dopo che il video è diventato virale.

Nell'articolo Buzzfeed, Bernstein dipinge Soph come un reazionario radicale, un razzista e un bigotto.

Bernstein riassunse la maggior parte dell'invettiva carica di buzzword in un solo paragrafo, scrivendo ...

"Le sceneggiature di Soph, che lei dice di scrivere con un collaboratore, sono familiari: un misto di odio verso i musulmani, razzismo anti-nero, paura bizantina sulla pedofilia, psicologia evolutiva incelica sottilissima e misantropia riflessiva che avrebbe potuto essere copiata e incollata da mille diversi post 4chan. Certo, è tutto presentato nello stile ironicamente terminato reso popolare da gruppi di commedie che spingono al limite come l'influente Million Dollar Extreme e adottato in ritardo da sparatutto di massa suprematisti bianchi a Christchurch e San Diego. "

Il pezzo di Bernstein è stato diffuso in lungo e in largo, creando una reazione a catena che includeva non solo il video di Soph ottenendo ascia da YouTube, ma anche il suo account colpito da uno sciopero, oltre al divieto di caricare video.

L'attenzione derivata dal tentativo di Buzzfeed di decapterizzare Soph, e l'acquiescenza di YouTube alle richieste del media outlet di punire l'adolescente, hanno permesso a Soph di fare un po 'di stampa e inviare alcune interviste degne di nota con outfit come InfoWars.

Nell'intervista del minuto 20 ha parlato di quello che stava accadendo con le indagini della polizia e di quello che stava accadendo nella sua scuola, coinvolgendo la scuola che cercava di usare la coercizione per convincere l'adolescente ad abbandonare le sue opinioni e la sua condotta.

Come riportato da Limitando i fumetti, Soph ha già configurato un canale alternativo Bitchute.com nel caso in cui il suo canale YouTube venga definitivamente chiuso, il che sembra l'obiettivo finale dei giornalisti a cui non piace l'adroit teen.

Questo argomento è stato anche sollevato in una recente intervista che ha avuto con YouTuber Red Ice TV, che ha parlato delle tattiche del bullo della sinistra, del reportage di Nick Monroe che ha raccolto alcuni degli attacchi dei social media diretti a Soph, così come i suoi piani che vanno avanti.

Secondo l'intervista, YouTube ha praticamente demonetizzato il canale di Soph e l'ha rimossa dal programma di partnership per "incitamento all'odio", qualcosa che anche recentemente hanno fatto a Carl "Sargon of Akkad" Benjamin. Il candidato di UKIP è stato oggetto di un intenso fuoco da parte dei media dopo aver annunciato i suoi piani di candidarsi per l'eurodeputato alle prossime elezioni, che hanno innescato una raffica di sbavature dai media, che ha portato a YouTube rimuovere Sargon dal loro programma di partnership e demonetizzando definitivamente il suo canale.

Al rialzo, ha ancora accesso al suo account Patreon ... per ora.

(Grazie per il suggerimento di notizie Quickshooter)

Altre novità del settore