Com'era l'articolo?

846100cookie-checkYIIK: Un RPG postmoderno deve rispondere ai rapporti di plagio di After Dark di Haruki Murakami
News
20 maggio 2019

YIIK: Un RPG postmoderno deve rispondere ai rapporti di plagio di After Dark di Haruki Murakami

Stanno emergendo rapporti che Ackk Studios e Ysbyrd Games ' YIIK: un gioco di ruolo postmoderno ha plagiato le sezioni all'ingrosso del romanzo 2004 di Haruki Murakami Dopo il buio, tra le altre proprietà e opere. Tuttavia, gli sviluppatori hanno risposto alle accuse di plagio, dicendo che l'inclusione di varie frasi e sezioni è stata fatta come un "omaggio" a quei lavori.

PlayStation Lifestyle originariamente raccolse la storia dal TwoBestFriendsPlay sub-reddit, dove la malpasia dell'utente ha confrontato i segmenti di YIIK con il lavoro di Murakami, e si scopre che un'intera sezione è stata sollevata dal libro, parola per parola.

"Posso copiare i tuoi compiti" "Certo, basta cambiare alcune cose quindi non è ovvio" da r / TwoBestFriendsPlay

Non era solo il lavoro di Murakami che è stato presumibilmente plagiato per il gioco di ruolo postmoderno. Gli utenti di Twitter hanno trovato e confrontato varie linee e paragrafi anche da altri lavori, come quelli di Shivani Shah La cospirazione di H, che è stato pubblicato di nuovo in Marzo, 2015.

Il creatore del gioco, Andrew Allanson, in realtà citava come ispirazione Haruki Murakami YIIK. Questo è stato individuato dall'utente di Reddit Chris23235, che ha citato un'intervista con cui Allanson ha avuto Postumi di una sbornia indie, che è stato pubblicato a gennaio da 2019. Quando Indie Hangover ha chiesto informazioni sulle influenze, Allanson ha risposto ...

"Il Wind Up Bird Chronicle di Haruki Marukami ha avuto una grande influenza. Così è stato Vice Inherent. Sono entrambe storie che in un certo senso sognano e che a prima vista potrebbero essere scambiate per un flusso di coscienza, ma quando ci si avvicina a loro capisci che è davvero parte del setup. Con YIIK, volevo che il gioco sembrasse davvero muoversi. In alcuni posti ho sentito che mi sarei fermato e avrei risparmiato per il giorno in cui avrei provato a mettere nuovi punti della trama in modo che il giocatore avesse un motivo per tornare. [Sic]”

Dato che tutte le accuse di plagio sono state rivolte agli sviluppatori, ho contattato Ackk Studios per scoprire esattamente cosa stava succedendo e perché alcuni passaggi erano inclusi nel gioco.

Ackk Studios ha risposto affermando che non era destinato a essere ritratto come plagio in YIIK: un gioco di ruolo postmoderno, ma piuttosto come omaggio alle opere che li hanno ispirati, simile a quello che Allanson ha detto a Indie Hangover. Nella e-mail hanno dichiarato ...

"YIIK contiene alcuni omaggi allo scrittore Haruki Murakami. Il nostro intento era di includere piccoli complimenti alle opere meno conosciute di Murakami come tributi. All'interno del gioco, i tributi hanno svolto una funzione narrativa.

 

"Poiché il gioco ruota attorno ai temi della realtà spezzata, molto di ciò che il protagonista Alex sperimenta è colorato dalla lente di ricordi affettuosi o forti. Abbiamo scelto un paio di romanzi, film e videogiochi per diventare i soggetti dei ricordi di Alex che influenzano la sua realtà nel gioco, attraverso le allusioni di cui abbiamo parlato. Alcuni di questi appaiono come omaggi più sottili ad altri autori come Chuck Palahniuk, Thomas Pynchon, David Mitchell. Dal momento che sembra che le persone stiano chiedendo espressamente il riferimento a After Dark, lasciami provare a spiegare le nostre intenzioni nel miglior modo possibile.

 

"Sì, sembra meno un omaggio e più come una citazione diretta del brano di After Dark. Ma il personaggio di "Proto Woman" che parla le parole del romanzo fa parte di una realtà distorta che viene presentata ad Alex; non sono un personaggio della realtà normale e radicata che Alex crede di conoscere. Una persona normale sarebbe stata scritta per parlare con l'intenzione e la consapevolezza che stavano citando un libro. Invece, il ruolo di "Proto Woman" è più simile a uno pseudo "narratore" di After Dark.

 

"L'idea è, Alex ha letto After Dark, e la sua passione per il romanzo sta filtrando nella sua realtà con manifestazioni vocali e fisiche che richiamano la sua attenzione sui passaggi del libro che ora vive nel suo subconscio. In quel contesto, abbiamo pensato che non sarebbe stato nel personaggio di "Proto Woman" per citare che le loro parole provengono dal romanzo di Murakami, dal momento che non hanno la consapevolezza che le loro parole sono in realtà un estratto da un libro.

Tuttavia, non tutti vedono l'inclusione di questi passaggi come un "omaggio".

YouTuber DreamcastGuy in realtà passa attraverso i dettagli del presunto plagio e rompe il modo in cui è possibile individuare il plagio e perché è identificato come plagio.

Nell'e-mail, tuttavia, Ackk Studios ribatte l'idea che si tratti di un vero e proprio plagio affermando che, nel contesto del mondo del gioco, il protagonista è preso alla sprovvista dai personaggi nel regno alternativo che sembrano incarnare e caratterizzare le opere di narrativa preferite dal suo regno. Spiegano ...

"Inoltre, era nostra intenzione che Alex fosse completamente sconcertato dalle cose che vedeva e sentiva tutto intorno a lui. Certamente il giocatore di YIIK potrebbe rendersi conto che queste sono parole di After Dark, ma abbiamo pensato che sarebbe stato difficile per Alex realizzare consapevolmente in quel momento che stava ascoltando un estratto diretto del romanzo.

 

"Spero che questo in qualche modo spieghi cosa abbiamo provato a fare!

 

"Altri giochi hanno fatto cose simili riguardo ai riferimenti intertestuali. Il capolavoro Undertale ad esempio: [collegamento] "

Indipendentemente da ciò che lo sviluppatore potrebbe aver provato a fare, la comunità è stata piuttosto irritata per il problema. Hanno lanciato lo sviluppatore sui forum, oltre a criticare gli sviluppatori per le loro opinioni sui GdR giapponesi.

 

L'invettiva di Allanson nei confronti della comunità di gioco in un segmento su episodio 144 di The Dick Show inoltre non ha aiutato, dove ha preso di mira i giocatori per non piacergli YIIK: un gioco di ruolo postmoderno, detto…

"Il mio errore è stato pensare che i videogiochi siano arte. Volevo fare un gioco su un ragazzo che è un pezzo di merda di carattere improbabile, che alla fine del gioco deve trasformarsi. Ma troppi giocatori, quando guardano a questo, quando giocano a un gioco, sono così abituati a doversi identificare con il personaggio, che se giocano a un gioco in cui il protagonista è improbabile o deve fare cose cattive, immediatamente vengono attivati ​​da esso.

 

"Quindi, il fatto è che i giochi non sono arte. Sono giocattoli per bambini ed è considerato in forma cattiva parlare di qualcosa di significativo, o di impatto o di stimolo al pensiero. "

YIIK: un gioco di ruolo postmoderno è attualmente disponibile su PS4, Nintendo Switch e Steam con una valutazione delle recensioni degli utenti attualmente "mista".

(Grazie per il suggerimento Ebicentre e Animatic)

Altre News