Kerry Hopkins di EA afferma che le scatole del bottino sono abbastanza etiche e sono delle meccaniche a sorpresa

Quando ci sono soldi da ricavare da qualcosa di redditizio, è meglio che le difese e le scuse siano alte quando si è sotto esame, e non c'è differenza qui quando il vicepresidente degli affari legali e governativi di EA, Kerry Hopkins, è stato interrogato dal Parlamento del Regno Unito Digital, Comitato per la cultura, i media e lo sport in una sessione di prove orali sulla legittimità e l'imparzialità dei bottini.

In un nuovo articolo pubblicato su PCGamesN (archive.is), Hopkins, vicepresidente legale e governativo di EA, implora che le scatole del bottino della compagnia non siano casuali, ma "meccaniche a sorpresa".

Durante la sessione di prove orali relativa al comitato del Parlamento, della cultura, dei media e dello sport del Regno Unito, Hopkins mette in relazione i bottini-bottino con "giocattoli a sorpresa" come "Kinder Eggs, o Hatchimals, o LOL Surprise".

Ovviamente, nulla di tutto questo dovrebbe sorprendere data la passata posizione di EA e le risposte alla meccanica controversa nota come loot-box quando doveva difendere il sistema di fare soldi. Tuttavia, il sito web includeva la risposta di Hopkins alle domande del parlamentare del partito nazionale scozzese, Brendan O'Hara, sulla questione se le scatole dello spaccio fossero etiche o meno:

"Pensiamo al modo in cui abbiamo implementato questi tipi di meccanica - e FIFA è ovviamente il nostro più grande, il nostro FIFA Ultimate Team e i nostri pacchetti - è in realtà abbastanza etico e abbastanza divertente, molto piacevole per le persone."

La penultima citazione che il sito di pubblicazione elencato vede Hopkins raddoppiare ulteriormente come se fosse un giocatore audace che gioca a blackjack:

"Concordiamo con la commissione per il gioco d'azzardo del Regno Unito, la commissione australiana per il gioco d'azzardo e molte altre commissioni sul gioco d'azzardo che non stanno giocando d'azzardo, e inoltre non siamo d'accordo sul fatto che ci siano prove che dimostrino che porta al gioco d'azzardo. Invece pensiamo che sia come molti altri prodotti che le persone apprezzano in modo sano e come l'elemento sorpresa ".

La citazione finale su cui PCGamesN fa riferimento è quella di Hopkins e EA in disaccordo con la posizione anti-bottino presa dai regolatori olandese e belga:

"Hanno deciso - l'autorità di regolamentazione, non i tribunali - che secondo la loro legge locale, questi meccanismi in determinate circostanze violano la legge".

Il sito web conclude osservando che il governo del Regno Unito sta indagando sulle scatole del loot (come annunciato all'inizio di quest'anno) e se dovessero trovare qualcosa di sbagliato EA probabilmente dovrà cambiare la propria scommessa sicura facendo soldi con i loro giochi.

Chi Siamo

Ethan è nato a difetti, e persegue per trovare il maggior numero di difetti gioco di rottura nei giochi. Se avete bisogno di entrare in contatto utilizzare il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!